29 febbraio 2012

"Sul comodino: settima puntata"

 

Se ci troviamo davanti alla vetrina di una libreria o passiamo accanto allo scaffale dei libri in un centro commerciale,secondo voi le nostre teste da lettrici accanite,cosa ci suggeriscono?
Entrate,accomodatevi...e anche se la voce della nostra coscienza ci dice il contrario,noi ci fermiamo e usciamo trionfanti con in mano un nuovo libro: una nuova avventura sognante che si aggiungerà alla pila di libri sul comodino (che implora pietà ).
Da qui nasce "Sul comodino": rubrica settimanale che vi farà conoscere i libri in attesa sul nostro comodino.
Chi di noi Fenici vorrà,potrà aggiungere una presentazione ai suoi libri.
Questa settimana conoscerete i libri di: Rosa,Ilaria e Franci. 

Rosa ha sul comodino:
               

"DIRTY LIFE"
- Autrice: Kristin Kimball
- Casa editrice: Elliot
- Pagine: 256
- Prezzo: 16.50
TRAMA:
In fuga dalla città per scoprire l’amore e il potere seducente della natura.  
Kristin, una giovane trentenne, single e scrittrice freelance, vive la sua vita come un’avventura. Ama i party nei bar di Soho, gestisce faticosamente le relazioni sentimentali con quattro diversi uomini e lotta ogni giorno per farsi largo nel mondo del lavoro. Quando riceve l’incarico di scrivere un articolo sui giovani produttori di alimenti biologici, non sospetta minimamente che di lì a poco rimarrà coinvolta in due storie d’amore che stravolgeranno per sempre la sua vita: l’amore per la terra – un’arte sporca e sensuale – e l’amore per un contadino complicato ed esasperante. Nonostante le difficoltà iniziali – ad esempio essere coinvolta, da vegetariana convinta, essere coinvolta nella macellazione di un maiale – decide di mollare tutto e di andarsene dalla città. Inizierà così un viaggio, insieme all’uomo che ha deciso di sposare, alla ricerca della terra dei loro sogni e di uno stile di vita durissimo, che le restituirà tuttavia il piacere del desiderio e un senso profondo di appartenenza al mondo in cui vive. Oggi, Kristin abita con suo marito e le loro due figlie in una fattoria a nord di New York, e i prodotti della loro terra sostengono più di cento famiglie. Dirty life, scritto con eleganza e passione, è la cronaca di questa meravigliosa storia d’amore, e di un modello di vita sostenibile che sta conquistando il cuore di milioni di lettori. 

"IL GIOCO DELLA SEDUZIONE"
- Autrice: Susan E. Phillips 
- Casa editrice: Leggereditore
- Pagine: 459
- Prezzo: 10.00
TRAMA:
Quando gli opposti non solo si attraggono, ma diventano inseparabili... Chicago non è pronta per l'affascinante e capricciosa Phoebe Somerville, ma quando il padre le consegna le redini della squadra di football della famiglia, tutti, lei compresa, dovranno ricredersi. Nessuno pensa che Phoebe riuscirà a risollevare le sorti della squadra, né tantomeno a far capitolare Dan Calebow, il fascinoso allenatore... Ma si sa che spesso la prima impressione è quella che inganna. Lavorando fianco a fianco, i due comprenderanno che gli opposti si attraggono irresistibilmente. E che forse vale la pena cogliere le sorprese che l'amore ci riserva, anche se non si è pronti a riceverle... 

"ALTRI RACCONTI" 
- Autore: Antonio Pellegrino
- Casa editrice: Aletti
- Pagine: 160
- Prezzo: 14.00
TRAMA:
Chiunque, se volesse, potrebbe fotografare persone, animali e cose e portarsene dietro il ricordo per sempre, come fossero vivi, eterni addirittura. Non è la stessa cosa per le emozioni, per i sentimenti, per le passioni, per le gioie e per le delusioni, per i piccoli e per i grandi eventi della vita quotidiana, soprattutto quelli impropriamente considerati più comuni, quelli che si dimenticano prima perché non sono materializzabili in immagini, perché sono fatti di pensieri, sono invisibili come l'anima, sono spirito. Il fatto di non potere ricordare tutto della propria vita " se non nella mente dentro la quale, col passare delle stagioni, le cose prima si mescolano, poi, silenziosamente, si indeboliscono, infine si perdono " mi ha sempre un po' angosciato. 

"TARTUFI BIANCHI IN INVERNO"
- Autrice: N.M.Kelby
- Casa editrice: Frassinelli
- Pagine: 337
- Prezzo: 18.50
TRAMA:
La Parigi di fine Ottocento è meravigliosamente scandalosa: tra ombrellini e passeggiate al parco, si discute della mostruosità di quei selvaggi impressionisti, delle scoperte di una certa Madame Curie, delle piccanti avventure delle celebrità del momento. Solo al Petit Moulin Rouge si parla d'altro: Auguste Escoffier, lo chef che ha inventato il ristorante più chic della città, sta per sposarsi. Si mormora che il suo non sia un matrimonio come tutti gli altri, perché, invece di conquistare la futura moglie, l'ha vinta al gioco. Lei è Delphine, giovane poetessa dallo spirito libero, che incontra il marito per la prima volta il giorno delle nozze. "È troppo piccolo, quasi un bambino", pensa Delphine incrociando i grandi occhi azzurri di lui, senza immaginare che cosa l'aspetti. Finché, la sera, invece di portarla in camera da letto, Escoffier la conduce nella cucina del suo restaurant. Tra il nitore abbagliante degli utensili, i profumi e gli aromi delle spezie, le parole suadenti di Auguste suonano come poesia, mentre crea un piatto squisito tutto per lei. Delphine quella notte conosce la sensualità, la passione e l'ebbrezza che un gesto d'amore può dare. Da quel momento è perduta. Perché il piccolo uomo che l'ha fatta innamorare incarna genio e sregolatezza, follia e creazione, desiderio e ambizione, arte e libertà. Legarlo è impossibile, perderlo impensabile. Tartufi bianchi in inverno è il romanzo di una vita imperfetta, geniale, appassionata.  

"CAPELLI DI LUNA"
- Autrice: Miriam Formenti
- Casa editrice: Mondadori
- Pagine: 291
- Prezzo: 4.50
 TRAMA:
Francesco Di Vieri è un mercenario al servizio dei Visconti. In passato ha perso tutto, tranne il proprio nome, ma ora che gli si presenta l’opportunità è deciso a riprendersi quello che gli spetta. A ogni costo. Non importa se a farne le spese sarà Viola, la figlia dell’odiato nemico: una fanciulla bella come un angelo, dai capelli così chiari da sembrare accarezzati dai raggi della luna. Da un atto d’amore consumato in una taverna, nascerà in lei il fervore di qualcosa di nuovo ed esaltante. Una grande passione che però l’orgoglio, sospinto dall’impulsività della giovinezza, rischierà di compromettere rendendola infelice per sempre…

"IL VIOLINISTA DELLE DANZE SCOZZESI" 
- Autore: Thomas Hardy
- Casa editrice: Milano: Il Sole 24 Ore
- Pagine: 77
- Prezzo: 4.99
TRAMA: 
La magia e la bellezza della musica trasformano un suonatore ambulante in un perfido incantatore. A lui sacrifica onore e dignità Car’line, imprudente giovane donna che si lascia divorare senza vergogna da un turbamento irrazionale e cede inerme all’esplosione irresistibile dei sensi. Un marito rozzo e indifferente, la cura oppressiva dei figli piccoli spingono Ella a inseguire fantasie letterarie. Sarà l’amore per un uomo che non ha mai neppure incontrato a renderla vittima della sua stessa femminilità. L’Inghilterra vittoriana fa da cornice a storie che raccontano, nel flusso della vita, il conflitto tra convenzioni sociali e desiderio, tra destino e libertà.

Ilaria ha sul comodino:

"MEMORIE DI UNA GEISHA" 
- Autore: Arthur Golden
- Casa editrice : Longanesi
- Pagine: 576
- Prezzo: 18.60
TRAMA:
Circondate da un'aura romantica e misteriosa, le geishe hanno spesso esercitato sugli occidentali un'attrazione quasi irresistibile, amplificata dalle leggende che circondano la loro esistenza. Come e perché si diventa geishe? In quale modo le fanciulle vengono istruite? Quali sono i rituali e le "abilità" da apprendere? A queste domande risponde il racconto in prima persona di una geisha, Sayuri, attraverso le complesse, affascinanti tradizioni giapponesi e l'intima essenza, il significato più profondo, nel bene e nel male della vita della geisha. E benché Sayuri racconti la sua storia con la pacata saggezza di chi ha ormai percorso gran parte della vita, la sua voce tesse una trama precisa e vivida, permettendo di entrare in un universo al contempo splendido e crudele. 

Franci ha sul comodino: 

"LA MEMORIA DEL PECCATO" 
- Autore: Michael Cordy
- Casa editrice: Nord
- Pagine: 386
- Prezzo: 18.60
TRAMA:
L'hanno trovata in stato di shock. Non rammenta nulla, neppure il suo nome. Di lei, si sa solo che, dando prova di grande coraggio, ha liberato un gruppo di adolescenti in mano alla mafia russa. Quando la polizia le chiede come ha scoperto quel nascondiglio, la donna risponde di aver visto le grida delle ragazze, di aver toccato il suono della loro angoscia. Convinti che stia delirando, gli agenti la conducono al Portland General Hospital e la affidano alle cure del dottor Nathan Fox, che le diagnostica una forma acuta di sinestesia - una rara alterazione sensoriale -, e un disturbo allucinatorio. Ben presto, però, Fox capisce di trovarsi di fronte a un caso senza precedenti: le immagini di morte che tormentano la paziente non sono orribili fantasie, bensì la precisa descrizione di alcuni decessi avvenuti nell'ospedale molti anni prima, come se quella donna fosse in grado di rivivere i ricordi "intrappolati" tra le pareti. Tuttavia, mentre Nathan cerca di fare luce su quel fenomeno sconcertante, un'immagine di morte più recente riporta la giovane all'attenzione di poliziotti e giornalisti. Perché qualcuno ha lasciato la sua fotografia accanto alla vittima di un omicidio. Qualcuno che conosce il suo segreto e che intende trascinarla con sé all'inferno... 

Quale vi ispira di più? e  invece,se il vostro comodino vi ringrazia per aver già letto uno di questi libri,quale ci consigliate di leggere per primo?
Alla prossima settimana :)