31 maggio 2012

Recensione: La ricetta segreta della felicità di Jules Stanbridge

Buona Giornata!
Ho finito di leggere La ricetta segreta della felicità e sto per immergermi nella lettura di 
Notre-Dame de Paris!
Intanto vi lascio la mia opinione sul libro...

Trama:
Prendi una single di trent’anni, un pizzico di incertezza e amalgama con cura. Poi aggiungi due cucchiai di cattive notizie e una decisione importante. Non dimenticare gli ingredienti base: uova, farina, lievito, limone, zenzero, cioccolato, vaniglia, tanta dolcezza e un pizzico di destino. Versa, mescola, fai decantare un po’, metti tutto in forno e fai attenzione a non bruciarti... E se la vera ricetta della felicità si fa attendere, non perdere la speranza! Forse si nasconde proprio lì, dietro il sorriso di chi ha appena gustato la torta perfetta. Ma quale sarà la ricetta migliore? Lo scoprirai solo assaggiando fetta dopo fetta... Con un imminente rientro al lavoro, decidodi schiarirmi le idee e di fare un’altra torta Victoria per le mie colleghe in ufficio. Cucinare lenisce i dolori dell’animo. Se devo essere sincera, sono terrorizzata all’idea di tornare in ufficio. Metto il frullatore alla massima velocità. Il pensiero di tornare alla routine di una multinazionale multimilionaria che a malapena si accorge della mia esistenza, e dover avere a che fare con il mio capo che è una maniaca del controllo, mi riporta alla domanda che mi sono costantemente posta negli ultimi mesi. La mia vita è tutta qui? Okay, c’è la nota spese, l’Audi con gli interni sportivi parcheggiata nel vialetto di casa, i viaggi e lo stipendio che mi permette di comprare non uno ma ben due paia di Manolo; c’è tutto questo... Ma mi rende felice? Davvero felice? Medito su questa domanda mentre lecco il cucchiaio con l’impasto del dolce, ma conosco già la risposta.

La mia opinione:
La ricetta segreta della felicità è stata una lettura divertente...La protagonista del romanzo,Maddy,si ritrova ad affrontare molti improvvisi cambiamenti nella sua vita e cerca  di superarli attraverso la sua passione per la cucina e in particolare per i dolci...
I dolci e anche le loro ricette,riportate alla fine di ogni capitolo,fanno da sfondo alla storia di Maddy che riuscirà a trovare la carica per intraprendere una nuova carriera e innamorarsi di nuovo!
Lo stile del romanzo è molto carino e scorrevole...
Inoltre anche tutti i personaggi che circondano Maddy,e lei stessa sono davvero esilaranti!
In conclusione La ricetta segreta della felicità è un romanzo delizioso e fresco che sarà molto apprezzato da tutte le amanti del genere e non solo!
Personalmente ho rubato la ricetta delle Mince 
Pie e non vedo l'ora di provarla!


Baci!
Ilaria

30 maggio 2012

Rubrica: Books in the World "The Goddess Test"

Buon Pomeriggio!
Abbiamo deciso di creare una nuova rubrica,che prenderà il nome di Books in the World,in cui parleremo dei vari libri pubblicati in altri Paesi,che hanno attirato la nostra attenzione,ma che non sono ancora stati pubblicati in Italia...
Insomma parleremo di tutti quei libri che vorremmo tanto leggere anche noi!
Per la prima puntata della nostra nuova rubrica,voglio parlarvi di un libro che mi ha incuriosita subito e che vorrei tanto venisse pubblicato anche in Italia: The Goddess Test di Aimèe Carter...


The Goddess Test
Autrice: Aimèe Carter
Editore americano: Harlequin Teen 
Data di pubblicazione: 29 Aprile 2011

Become immortal or die trying...

Plot:
It's always been just Kate and her mom,and her mother is dying. Her last wish? To move back to her childhood home. So Kate's going to start at a new school with no friends, no other family and the fear her mother won't live past the fall.
Then she meets Henry. Dark. Tortured. And mesmerizing. He claims to be Hades, god of the Underworld,and if she accepts his bargain, he'll keep her mother alive while Kate tries to pass seven tests.
Kate is sure he's crazy,until she sees him bring a girl back from the dead. Now saving her mother seems crazily possible. If she succeeds, she'll become Henry's future bride, and a goddess.

Trama:
Sono sempre state sole, Kate e sua madre e adesso sua madre sta morendo. Il suo ultimo desiderio? Tornare nel paesino dov’è cresciuta. Così Kate frequenterà una nuova scuola senza amici, senza nessun altro familiare e con il terrore che sua madre non sopravviva oltre l’autunno. 
Poi, incontra Henry. Oscuro. Angosciato. E affascinante. Si presenta come Ade, Dio degli Inferi, e se Kate accetterà il suo accordo, lui terrà in vita sua madre mentre lei affronta sette prove. Kate crede che sia un folle,finchè non lo vede riportare una ragazza in vita. Adesso, salvare sua madre sembra incredibilmente possibile. E se supera le prove, diventerà la futura moglie di Henry, e una Dea...

The Goddess Test riprende il mito di Ade e Persefone e dalle recensioni che ho avuto modo di leggere è piaciuto molto...
Spero tanto che gli editori italiani notino Aimèe Carter e pubblichino i suoi libri!
Che ne dite?Vi piacerebbe leggerlo?
Baci...
Ilaria



Anteprima: Torn di Amanda Hocking

Eccomi di nuovo,stavolta per mostrarvi l'Anteprima di Torn di Amanda Hocking,secondo libro della serie young adult Trylle...

Dal 22 Giugno in Libreria

Torn
Il segreto del Regno perduto
Autrice: Amanda Hocking
Editore: Fazi
Pagine: 350
Prezzo:  € 9,90

«I suoi romanzi pieni di troll, goblin e favole, che inchiodano il lettore alla pagina, hanno generato nel mercato editoriale quel tipo di eccitazione che non vedevamo dalle serie di Stephenie Meyer e di J.K. Rowling». The New York Times
«Un libro capace di avvincere». Piero Negri, La Stampa
«Amanda Hocking è un fenomeno, la scrittrice cult del 2012». Flora Casalinuovo, Donna moderna


Trama:
Se in Switched. Il segreto del regno perduto Wendy scopriva la sua vera natura, ora si troverà a dover scegliere tra istinto e ragione, a decidere se salvare il suo amore o il destino di tutto il suo popolo...
Da quando Wendy Everly ha scoperto la verità su di sé – essere una changeling scambiata alla nascita – sa che la sua vita è destinata a trasformarsi, ma ancora non immagina fino a che punto la spingeranno gli eventi. I Vittra, popolo nemico dei Trylle, non si fermeranno davanti a niente pur di sottrarre Wendy alla sua famiglia. Così, con una guerra sempre più imminente, l’unica speranza per Wendy di salvare il mondo dei Trylle è quella di imparare a usare i poteri di cui è dotata e di sposare un uomo che sia di stirpe nobile come lei. Ma questo significa abbandonare sia Finn, la sua affascinante guardia del corpo, che Loki, un principe Vittra per il quale prova un’attrazione sempre più irresistibile. Divisa tra i sentimenti e l’appartenenza alla sua gente, tra amore e dovere, Wendy è posta di fronte a una scelta delicata e rischiosissima, che potrebbe costarle la perdita della libertà.


Amanda Hocking vive in Minnesota con il suo migliore amico. Scrive romanzi da quando ha 6 anni. Da sempre amante della comunicazione in rete, aggiorna costantemente i suoi seguitissimi profili.

Non trovate che la copertina sia bellissima?
Baci...
Ilaria







Anteprima: Il potere del numero sei & La leggenda del cacciatore di vampiri

Buona Giornata! 
Ovvi vi mostriamo l'anteprima di due libri,prossimamente in uscita per la Nord...

Dal 7 Giugno in Libreria

Il potere del numero sei
Autore: Pittacus Lore
Editore: Nord
Pagine: 352
Prezzo: € 16,90

«Intenso e appassionante…
L’autore sa bene come tenere il lettore incollato alla pagina..»
Booklist

«Magnifico.»
The Horn Book

«Un romanzo che vorresti non finisse mai.»
Justine Magazine


Trama:
Siamo arrivati in nove, ma abbiamo subito dovuto separarci per far perdere le nostre tracce. Perciò ci siamo nascosti, in attesa di sviluppare i poteri di cui disponiamo. Io ho trovato rifugio nell’orfanotrofio di Santa Teresa, in Spagna. Settimana dopo settimana, ho cercato di fare amicizia con le altre ragazze, ma erano troppo diverse da me. Avrei dato qualsiasi cosa pur di riabbracciare gli altri otto, sebbene sapessi che era impossibile. Poi è apparsa la prima cicatrice. Ho capito subito cosa significava: loro avevano ucciso il Numero Uno. E, nel giro di pochissimi giorni, ecco altre due cicatrici: anche Numero Due e Numero Tre erano stati eliminati. Ormai aspettavo la notizia della morte di Numero Quattro… invece all’improvviso è cambiato tutto. In televisione hanno mostrato le immagini di un paesino degli Stati Uniti, Paradise, colpito da un attentato terroristico. Il colpevole, secondo i media, è un ragazzo della mia età: John Smith. Ma sono certa che non è così… Lui è il Numero Quattro e adesso è in grave pericolo. Non posso più restare in disparte. È giunto il momento per cui mi preparo da tutta la vita. Io sono il Numero Sette. E sono pronta a entrare in azione.

Pittacus Lore è il capo degli Antenati, gli anziani che governavano il pianeta Lorien prima della sua distruzione. Vive sulla Terra da dodici anni, preparandosi per la guerra che deciderà il destino dei Nove e, con loro, quello dell’intera umanità. Nessuno sa dove viva.

Dal 21 giugno in Libreria

La leggenda del cacciatore di vampiri
Autore: Seth Grahame-Smith
Editore: Nord
Pagine: 416
Prezzo: € 14,60


«Grahame-Smith è uno scrittore vero dallo stile brillante.»
Time

«Un romanzo davvero notevole. La realtà storica e gli elementi di fantasia sono integrati alla perfezione: sembra tutto vero!»
Wired

«Non è solo la biografia di Lincoln che tutti stavamo aspettando, ma anche la ricostruzione della sua presidenza e della Guerra Civile più divertente e movimentata oggi in circolazione.»
Vanity Fair


Trama:
I tenui raggi di luna che filtrano dalla finestra illuminano la scena: un bambino di nove anni, inginocchiato accanto alla madre ormai agonizzante. Da giorni la donna è bloccata a letto, colpita da una malattia incurabile. «Il mio piccolo…» sussurra lei, prima di esalare l’ultimo respiro.

Indiana, 1820. Il giovane Abramo Lincoln ha appena scoperto la verità: sua madre non è morta per cause naturali, ma è stata uccisa. Da un vampiro. Sconvolto, il ragazzo fugge via, folle di rabbia e di dolore. Dopo tre giorni passati a vagare tra le campagne, ascoltando racconti spaventosi su contadini morti dissanguati e con strani morsi sul collo, il futuro presidente degli Stati Uniti torna a casa e scrive nel suo diario: «Dedicherò la mia vita allo studio e all’allenamento. Nel nome di mia madre, diventerò un maestro nell’uso delle armi. E userò il mio talento per un unico obiettivo…»
Dotato di una forza leggendaria e di una ferrea determinazione, Lincoln terrà fede alla promessa, annotando nel diario le tappe della sua guerra clandestina contro il nemico più infido degli Stati Uniti: i vampiri. Una guerra che lui continuerà a combattere anche dopo aver conquistato la Casa Bianca…Se Lincoln è ricordato come il presidente che ha sconfitto i Confederati e ha liberato milioni di schiavi, la sua battaglia contro i vampiri è invece rimasta ignota. Fino a oggi. L’autore di questo romanzo è infatti riuscito dove tutti gli altri storici hanno fallito nel corso degli ultimi 140 anni: ha ritrovato il diario di Lincoln. Il suo diario segreto. E ha deciso di pubblicarlo, perché tutti conoscano la vera storia di Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti e implacabile cacciatore di vampiri.

Seth Grahame-Smith è nato nel 1976. Ha lavorato per alcuni anni come autore televisivo finché, nel 2005, non ha deciso di dedicarsi alla sua grande passione: la narrativa. Il suo primo romanzo, Orgoglio e pregiudizio e zombie (Nord, 2009) – versione fedelmente zombificata del celeberrimo capolavoro di Jane Austen – è diventato un clamoroso fenomeno editoriale: per mesi in testa alla classifica del New York Times, è stato tradotto in oltre 20 Paesi. E il successo gli ha aperto le porte del cinema: è stato scelto da Tim Burton per scrivere la sceneggiatura del suo ultimo film, Dark Shadows, e i due hanno deciso di continuare a collaborare anche per la trasposizione cinematografica di La leggenda del cacciatore di vampiri, di cui Tim Burton è produttore.



Che ne dite?
Baci...
Ilaria




Recensione: La grammatica della'amore di Rocìo Carmona

BuonGiorno, questa notte ho dormito come un ghiro!!
Ieri ho finito la Gramamtica dell'Amore...uscito il 24 Maggio per la Fanucci e devo dire che ne sono rimasta piacevolmente colpita. Qui trovate la nostra ANTEPRIMA.


La mia opinione:

Il libro è arrivato pochi giorni fa e mi ha attirato come una calamita...la trama non svela granchè ma la copertina e l'interno son davvero favolosi. Ho iniziato a leggerlo e ne sono rimasta incantata, il libro è davvero bello...scritto bene e leggero. La protagonista de "La Grammatica dell'Amore" è Irene trasferitasi in un college nelle fredde e ugiose terre della Cornovaglia...ferita nel cuore e nell'animo da un giovane ragazzo rimane disillusa e senza amore nel cuore ma la lettura di grandi classici come "Anna Karenina" "L'amore ai tempi del colera""Jane Eyre" e via dicendo la porteranno ad aprirsi a nuovi orizzonti... più caldi, più tranquilli e più sereni. Il libro ha anche un fondo educativo, per chi non conoscesse i grandi classici qui imparerete a conoscerli e riscoprirli attraverso gli occhi di Irene e del suo professore Peter. Caldo, Accogliente un piccolo angolino ove potrete accomodarvi e rifuggiarvi quando avete una nota negativa nel cuore...malinconico ma allo stesso tempo speciale. Delle volte il cuore può farci brutti scherzi quando siamo innamorati della persona sbagliata ma il tempo e il destino aggiusteranno sempre le cose...
Questa scrittrice Spagnola mi ha davvero stupita!!

BUONA LETTURA!!
XX

 Curiosità: Sapevate che.... Il libro "I dolori del Giovane Werther" per un periodo di tempo è stato CENSURATO? Noo? Allora non vi resta che andare a leggere il libro e lo scoprirete!!

29 maggio 2012

BookTrailer:Olivia ovvero la lista dei sogni possibili di Paola Calvetti

Anteprima: In verità è meglio mentire di Kerstin Gier

Buona Giornata!
Oggi voglio parlarvi del nuovo libro di Kerstin Gier,in uscita per la Corbaccio Editore,autrice che già conosciamo grazie al successo avuto dalla acclamata Trilogia delle Gemme...
L'autrice stavolta si cimenta in un chick-lit!Eccovi l'anteprima...

Dal 7 Giugno in Libreria

In verità è meglio mentire
Autrice: Kerstin Gier
Editore: Corbaccio
Pagine250
Prezzo: €  9,90

"Kerstin Gier è già un fenomeno in Germania. Perché così tanto successo? Per la geniale, sarcastica, acutissima comicità che gronda dai suoi bestseller, romanzi femminili con titoli come In verità è meglio mentire" 
New York Times

Trama:
158 di quoziente intellettivo, plurilaureata, brava musicista, una maga con i numeri, carina, un po’ freak e… vedova a nemmeno trent’anni: Carolin trova che la sua vita sia decisamente complicata e che la sua intelligenza rappresenti più che altro un impiccio nella ricerca della felicità. Ha abbandonato il fidanzato Leo per il padre di lui, Karl, uomo ben più affascinante e in grado di apprezzare le qualità di lei. Ma dopo cinque anni Karl muore improvvisamente lasciandola in un mare di guai, primi fra tutti una favolosa eredità di cui Carolin non sospettava l’esistenza, e un esercito di parenti infuriati che la rivendicano. Fra psicoterapeute incapaci, farmacisti sospettosi e avvocati minacciosi, Carolin cerca di superare il suo dolore, cavarsi fuori dai guai, e, perché no?, trovare l’uomo giusto per lei e a cui non importa se è «troppo» intelligente…


Kerstin Gier è nata nel 1966 e vive con il marito, il figlio e il gatto vicino a Bergisch Gladbach, in Westfalia. Alla sua attività di insegnante ha affiancato dal 1995 quella di scrittrice.

Baci...
Ilaria


26 maggio 2012

Recensione: Prima del futuro di Jay Asher e Carolyn Mackler

Buona Giornata!
Ho appena finito la lettura di "Prima del futuro",edito dalla Giunti,e vi lascio la mia opinione sul libro...

Trama:
È il 1996, la velocità di connessione arranca rumorosamente a 56kb, la rete è quasi vuota, è ancora uno strumento per pochi, una sorta di nuova stregoneria tecnologica. Emma e Josh si conoscono fin da quando erano piccoli, sono sempre stati amici inseparabili, poi Josh ha tentato di baciarla e le cose si sono complicate. È parecchio tempo che non si vedono, ma un giorno Josh si presenta a casa di Emma e le porge imbarazzato un cd rom per connettersi a internet, è arrivato a sua madre come omaggio, ma loro non hanno il computer. Emma invece ha un fiammante pc con Windows 95 e quando riesce finalmente a connettersi accade qualcosa di inspiegabile. Per una strana alterazione nella barriera spazio-temporale appare sullo schermo una misteriosa pagina bianca e blu, con una scritta sconosciuta: facebook. E c’è la foto di una donna sui trent’anni con un volto familiare, troppo familiare. Si è aperto un pericolosissimo portale sul futuro in grado di cambiare, in un’indimenticabile settimana di delirio, il presente, i sentimenti e il destino di Emma e Josh. Una storia irresistibile che conquisterà chi è nato con facebook e prima di Facebook.

La mia opinione:
Prima del futuro è un libro che si legge molto velocemente,infatti l'ho finito in un pomeriggio,e questo grazie allo stile scorrevole che usano i due autori...
La storia è ambientata nel 1996,quando non esisteva l'adsl,la connessione era lentissima e solo pochissime persone avevano un computer in casa. I protagonisti del romanzo sono Emma e Josh,amici inseparabili fin da piccoli...Emma è proprio una delle poche persone a possedere un computer,con il famoso Windows 95...
Quando Emma per la prima volta si connette alla rete,grazie ad un CD-rom che le ha regalato Josh,succede qualcosa di molto strano: appare la schermata iniziale di Facebook!
Da quel momento in poi attraverso Facebook,Emma e Josh iniziano a scoprire particolari relativi al loro futuro,che li porteranno a mettere in discussione ogni singola scelta che faranno...
Il messaggio che trasmette il libro è che il nostro futuro non è già scritto,ma piuttosto siamo noi che decidiamo quale e come sarà il nostro futuro,attraverso le scelte che facciamo ogni giorno!
Prima del futuro mi è piaciuto,è un romanzo leggero e fresco,molto adatto ai giovani...
E forse è proprio per questo,che pur essendomi piaciuto,non mi ha entusiasmato particolarmente,non perchè non sia un bel libro,ma semplicemente perchè forse oramai sono un pò fuori target per questo tipo di romanzi...
Ma sono sicura che i lettori più giovani apprezzeranno molto sia lo stile degli autori che la storia narrata...

Baci...
Ilaria

25 maggio 2012

Anteprima: Il giardino degli incontri segreti di Lucinda Riley

Eccoci ancora con un'altra Anteprima,stavolta della Giunti...

In Libreria

Il giardino degli incontri segreti
Autrice: Lucinda Riley
Editore: Giunti A
Pagine: 624
Prezzo: € 9,90

Ogni famiglia ha i suoi segreti, ogni amore la sua ricompensa.
Una storia impetuosa che ha conquistato le lettrici di tutto il mondo.

Trama:
Da bambina Julia Forrester ha trascorso molte ore felici nell'incantevole tenuta di Wharton Park, dove suo nonno coltivava con passione le specie più rare ed esotiche di fiori. Quando un terribile incidente sconvolge la sua vita, Julia, ormai bella e affermata pianista, torna istintivamente nei luoghi della sua infanzia, nella speranza che la aiutino a capire che direzione prendere, come è avvenuto in passato. Da poco, la tenuta di Wharton Park è stata rilevata dall'affascinante e ribelle Kit Crawford, che durante i lavori di ristrutturazione ha trovato un diario datato 1940, forse appartenuto al nonno di Julia. E mentre con l'avanzare dell'inverno la tensione tra Julia e Kit cresce di ora in ora, Julia si rivolge alla nonna Elsie per scoprire quale verità si nasconda dietro quelle pagine annotate. Ed è così che un terribile segreto sepolto per anni viene alla luce, un segreto potente, che ha quasi distrutto Wharton Park e che è destinato a cambiare per sempre anche la vita di Julia.

Lucinda Riley è nata in Irlanda e ha trascorso molti anni della sua infanzia in Thailandia, grande fonte di ispirazione per questo romanzo. Dopo una felice carriera come attrice teatrale e televisiva, da tempo si dedica unicamente alla scrittura. Vive in Inghilterra, nel Norfolk, con il marito e i suoi quattro figli.


Alla Prossima!
Ilaria

Anteprima:La Sognatrice di Anne Lise Marstrand-JØrgensen

Buon Pomeriggio!
Oggi un altro pomeriggio piovoso...Ecco una piccola Anteprima per voi:

In Libreria


La Sognatrice
Autrice: Anne Lise Marstrand-JØrgensen
Editore: Sonzogno
Pagine: 542
Prezzo: € 19,50


Trama:

In questo libro troviamo Ildegarda, monaca autorevole e ammirata, nel monastero benedettino di Disibodenberg. Vi è stata condotta dalla sua inquieta giovinezza, durante la quale aveva abbandonato la nobile famiglia d’origine per seguire la propria missione. Neanche questa, tuttavia, potrà essere la sua dimora: una visione le appare, esortandola a partire e a fondare una nuova comunità religiosa, in un luogo remoto e isolato. «Se ti senti più sicura fra le mura del tuo monastero» aveva detto la voce «allora mi tradisci». È La chiamata divina, che la sprofonda nell’angoscia: con che animo separarsi dal suo fedele amico, il monaco Volmar, e dalla sua amata discepola Richardis, con i quali ha condiviso i pensieri più profondi e le emozioni più sublimi?
Ma alla fine la voce interiore sarà più forte di tutte le troppo umane esitazioni. Ildegarda dovrà assumere il ruolo del costruttore,
dello stratega, del capo per le sue sorelle, e dovrà affrontare prove durissime. Solo superando le difficoltà, realizzerà la propria missione di mistica, teologa anticonformista e, soprattutto, donna di Dio.
Questa storia romanzata di Ildegarda - che ha ricevuto i più prestigiosi premi letterari della Scandinavia - riporta in vita una personalità leggendaria che ancora oggi seduce per la sensibilità artistica, le scoperte pionieristiche nel campo della medicina alternativa, la forza d’animo con cui seppe far coesistere dentro di sé la propria femminilità e la propria vocazione.

Anne Lise Marstrand-JØrgensen (1971), scrittrice danese, è un'appassionata studiosa del medioevo. Accolto con grande entusiasmo da pubblico e critica in Danimarca, La guaritrice è il primo dei suoi romanzi a essere pubblicato in Italia.

Baci...
Ilaria
 

Recensione: L'eredità di Jenna di Mary E. Pearson

Editore: Giunti Y
Pagine: 448 Prezzo: 14,50 €
Data di pubblicazione: 7 Marzo 2012
Buona Giornata, come va?! Oggi vi presentiamo una bella Recensione.

************************

Jenna, Kara e Locke, tre amici inseparabili, tornando da una festa rimangono uccisi in un terribile incidente. I loro corpi non possono essere salvati ma le loro menti vengono tenute in vita e intrappolate in un computer. Jenna è la prima a risvegliarsi con un corpo artificiale grazie a un esperimento di biotecnologia avanzata. Kara e Locke invece vengono dimenticati e rimangono in un lunghissimo limbo dove esistono solo i loro pensieri e i loro sentimenti. Passano gli anni e poi i secoli e finalmente Locke e Kara si trovano di nuovo nelle loro sembianze, riprodotte in laboratorio. Ma il mondo in cui si risvegliano è un luogo estraneo dove tutto e tutti quelli che conoscevano sono ormai scomparsi. Tutti tranne Jenna Fox.

"Mi sorride con due occhi freddi come il ghiaccio.
Non riesco a smettere di fissarla,
ma so che sarebbe la cosa migliore da fare.
Non riesco a smettere di fissarla perché
lei ha un vantaggio su di me.
Non riesco a smettere di fissarla per una ragione che lei conosce fin troppo bene.
Perché la amo. Lei è tutto quello che ho"
La mia opinione:

Ho letto dopo alcuni mesi il seguito di "Dentro Jenna" una trilogia Young Adult. Come per il primo romanzo ho trovato anche il secondo bello, delineato e sensibile. Lo scritto si snoda in maniera perfetta e se nel secondo abbiamo come unica protagonista "Jenna, i suoi pensieri e la sua rinascita" qui dopo 260anni c'è la rinascita dei suoi più cari amici, Locke e Kara, ma non sempre l'amicizia rimane quel che è. Anche noi esseri umani delle volte fraintendiamo, litighiamo e in cuor nostro abbiamo dei rancori quando l'unica cosa da fare sarebbe essere grati alla vita e alle persone che ci sono intorno. Il romanzo è a tratti commovente, la parola in questo secondo libro è passata a Locke che ci racconta in prima persona la sua odissea . La mente è distante dal corpo e come in ognuno di noi può vivere anche senza esso e così sarà per Locke e Kara ma qualcosa di particolare li riporterà in vita, allora si aprirà un vero varco e la corsa per ritrovare la loro "amata e odiata" amica. I personaggi si ritroveranno catapultati in un futuro non nostro e a osservare con occhi diversi ciò che per loro prima era naturale. Scritto bene e in maniera impeccabile, malinconico ma allo stesso tempo vero. La scienza può fare mille passi avanti ma i sentimenti delle persone rimarranno sempre gli STESSI. Da leggere sicuramente...e con la speranza che venga presto pubblicato il seguito.

BUONA LETTURA
XX

22 maggio 2012

Premi per il Blog!

Eccomi di nuovo,stavolta per ringraziare per i premi che hanno assegnato al nostro blog...
Ecco i premi:


Ringraziamo Franci del blog "Franci Lettrice Sognatrice" e Francicat del blog "Leggendariamente" per questo premio!

Le regole prevedono:
-Taggare altri 10 blog
-Scrivere una citazione

Citazione:
"Per perdere la testa bisogna averne una"
A.Einstein

Per quanto riguarda i blog,visto che purtroppo non abbiamo il tempo di elencarli uno per uno,li assegniamo a tutti i blog che seguiamo!


Ringraziamo Franci del blog Franci Lettrice Sognatrice!


Ringraziamo sempre Franci per questo premio!

Le regole da seguire sono:
- Scegliere un proverbio che si ritiene assolutamente vero
- Pubblicare un immagine che rispecchi il proprio umore in questo momento
- Assegnare il premio ad altri sei blog

Proverbio:Non è tutt'oro quello che luccica...

Immagine:


Per quanto riguarda i blog a cui assegnarlo,stesso discorso di prima...Lo assegniamo a tutti i blog che seguiamo!

Grazie ancora per i premi!
Baci...
Ilaria



Anteprima: Red Love di Kady Cross

Buona Giornata! Avete visto che tempaccio!?Sembra quasi la fine dell'estate e non l'inizio...
Comunque vi lascio l'Anteprima di un libro molto interessante,atteso da molti...

Dal 24 Maggio in Libreria

Red Love
Rosso come il sangue.Freddo come l'acciaio
Autrice: Kady Cross
Editore: Newton & Compton
Pagine: 320
Prezzo: € 14,90

Trama:
Londra, 1897. Un uomo, conosciuto come il Macchinista, è il regista occulto di una serie di strani crimini commessi da macchine. Griffin King, il Duca di Greythorne, è determinato a scoprire la sua identità e a sventare i suoi piani con l’aiuto degli amici Sam, Emily e Jasper. Ma il Duca decide di rivolgersi anche a Finley Jayne, una ragazza con un lato oscuro e in possesso di una forza fisica soprannaturale, che stravolgerà la sua esistenza. Finley è bella, intrigante e sensuale, e non tutti, all’interno del gruppo al quale si è unita, sono pronti ad accettarla. Intanto i piani orchestrati dal Macchinista diventano sempre più pericolosi: il Duca e Finley riusciranno a fermarlo prima che sia troppo tardi?


Kady Cross è lo pseudonimo di Kathryn Smith, autrice americana di bestseller. Vive nel Connecticut con il marito e moltissimi gatti. Ama il cibo vietnamita, i trucchi e cantare.

Baci...
Ilaria

Recensione: Orgoglio e pregiudizio e zombie. Finché morte non vi unisca di Steve Hockensmith

BuonGiorno, in collaborazione con SannioLife diretto da MariaGrazia(giornale locale online) vi presentiamo le nostre letture di questa settimana. GRAZIE alla Nord che ci ha dato la possibilità di leggere questo libro!! BUONA LETTURA!!XX

Autore: Steve Hockensmith
Editore: Nord Pagine: 320
Prezzo: 14.90€
Trama:

Finalmente sposi, Elizabeth Bennet e Fitzwilliam Darcy si trasferiscono nella deliziosa tenuta di Pemberly, poco distante dalla villa in cui vivono Charles Bingley e la moglie Jane. In questo modo, Elizabeth può aiutare la sorella nella cura delle sue adorate bambine e dedicarsi all’eliminazione degli orribili zombie che cercano di avvicinarsi a loro. Tuttavia quel tranquillo nido d’amore diventa ben presto il palcoscenico di una tragedia: un’immonda creatura morde Darcy al collo, condannandolo a diventare un morto vivente. Disperata, Elizabeth sa che nessuna cura al mondo può salvare il marito: l’unico modo per permettergli di riposare in pace è tagliargli la testa e, giusto per non correre rischi, bruciare il corpo nel camino. E lei sta quasi per compiere quell’estremo, straziante gesto d’amore, allorché le giunge voce che uno scienziato di Londra è riuscito a mettere a punto un vaccino per l’orrido morbo che sta devastando il Paese. Così, aggrappata a una flebile speranza, Elizabeth si mette immediatamente in viaggio, pronta ad affrontare orde infernali di cadaveri ambulanti pur di riportare Darcy alla vita. O almeno qualcosa che le somigli …
L' Opinione:
Dissacrante in maniera brillante. Non abbiamo letto il primo, ma Orgoglio e Pregiudizio e Zombie Finchè morte non vi unisca, è una divertente e interessante parodia del più classico e noto romanzo di Jane Austen. La copertina stessa … è un suggestivo richiamo, zombificato, alla fonte di ispirazione del racconto ‘parodiato’. I puristi certo potrebbero ‘storcere il naso’ di fronte a questo sacrilegio letterario, ma possiamo garantirvi, che, sempre a nostro parere, il tutto è condito con una buona e saggia dose di sottile e giocosa ironia. A tratti disarmante, che si compie su un’abile narrazione e dialoghi veloci e ben orchestrati. Elizabeth è un’eroina moderna, con tanto di katana e lame rotanti, le sue sorelle un gruppo di guerriere esperte e sanguinarie pronte a tutto pur di salvare Mr Darcy dal suo terribile destino … tra intrighi e tradimenti, alla fine, l’amore trionferà! I personaggi sono ben tratteggiati e la narrazione è scorrevole. E c’è da dire che le atmosfere macabre di cui si tingono alcune pagine e l’intero romanzo sono ‘classicamente’ modulate …
Un assaggio per i nostri lettori 
“Si può fare qualcosa?” chiese Elizabeth Darcy, fissando il marito, che giaceva privo di conoscenza. “No. Non c’è modo di fermare l’infezione”; rispose il medico.
“Ho portato il seghetto, se desiderate che sia un professionista a occuparsi del colpo di grazia. Ma voi tenete moltissimo alle vostre belle spade e dunque …so che farete quanto è necessario. Mi dispiace, Mrs Darcy. Vostro marito era un brav’uomo”.
“E’ un brav’uomo”, lo corresse Elizabeth.“Vuoi che vada a prendere la tua katana, Lizzy?” chiese Georgiana.“No. C’è ancora una speranza. Una sola, ma c’è.”   


20 maggio 2012

Racconto: "Diario di Black Gray - Le indagini Paranormali di Fedor Chastel " #6

Il nostro Romanzo strutturato a puntate e scritto dalla nostra bravissima Black Gray.
...a che punto saranno i nostri investigatori?!
BUONA LETTURA!!XX


PARTE VI

Non fu necessario sfondare la porta. Era aperta quando i due ispettori giunsero lì. Spinsero e entrarono. Si guardarono intorno. Sembrava non esserci nessuno.
Dalla finestra socchiusa penetrava un flebile raggio di luce che illuminava appena la stanza lasciando intravedere il pavimento polveroso. C’era un camino, che sembrava ormai in disuso, un tavolo malandato e delle sedie, una delle quali era ancora sporca di sangue … Apparentemente non era cambiato nulla dal loro ultimo sopralluogo.
In pochissimo tempo perlustrarono nuovamente la casa, rovistando dappertutto. Le stanze erano appena tre.
Niente. Non c’era niente di rilevante. Si ritrovarono nell’ingresso.
Quando ogni speranza di trovare qualcosa stava per abbandonarli, Delvin cominciò a battere il tacco a terra, asse per asse. Guardò Fedor che fece un segno di assenso.
“Smontiamo questa dannata casa, pezzo per pezzo!”.
Le travi erano allentate. Gli stivali dei due batterono l’intera superficie della stanza facendo risuonare le pareti dell’abitazione di uno strano e assordante baccano. Il trambusto ricordava quello di un’armata che avanzava sul campo di battaglia. Di sicuro li avrebbero sentiti tutti. Ma non importava. In quel momento e in pieno giorno, neanche il Diavolo in persona li avrebbe spaventati.
Ad un certo punto qualcosa di strano attirò la loro attenzione. “C’è un passaggio!” gridò Delvin trionfante.
Fedor lo guardò con lo stesso entusiasmo. Sollevarono la botola e si ritrovarono davanti una vecchia scala malandata. Un insieme di gradini sconnessi che finivano nel buio del vuoto.
Chastel si infilò nello stretto cunicolo. Toccava a lui andare a vedere cosa si celasse lì sotto.
“Tu resta qui. Non vorrei ci chiudessero dentro entrambi!”
Delvin annuì. Non aveva bisogno di alcuna raccomandazione.
Fedor prese le scale facendo attenzione a non scivolare o cadere. Si mosse con cautela, aiutandosi con il tatto in quell’assurda discesa, oltre la quale riuscì a vedere un’opaca luminescenza. Le pareti della stretta scalinata erano fatte di terra. Era un tunnel scavato sotto la casa del fabbro. Quando giunse all’ultimo gradino, con un salto atterrò sul duro pavimento.
Lo accolse una sorta di stanza sotterranea. Era uno spazio enorme, suppose fosse stato scavato sulle misure della casa sovrastante. L’unica luce proveniva da un insieme di fiaccole, ormai consumate, poste sulle pareti rocciose. Non c’erano vie d’uscita. Alzando il capo notò una serie di buchi su quella specie di soffitto, da cui filtravano luce e aria.
Era un rifugio. Gli occhi presero a bruciargli. Nonostante tutto il fumo delle fiaccole e l’odore di cera si addensavano nell’aria, impregnandola.
L’ispettore non riusciva a vedere chiaramente, ma nell’angolo c’erano delle casse, enormi e accatastate l’una sull’altra. Vide anche un tavolo e due sedie malandate; una candela il cui flebile fiato tracciava altre ombre su quella sorta di caverna e un pezzo di pane lasciato a metà sulla superficie scura e graffiata. Qualcuno viveva lì dentro. Il fabbro? Era lì che si era rifugiato dopo la sua ‘morte’? Ma ora dov’era? Gli sembrava di percepire una strana presenza …
Fedor proseguì la sua ispezione. Ad un certo punto il suo sguardo fu attirato da un’arma attaccata su di una delle pareti laterali. Si avvicinò e non ebbe più alcun dubbio: la balestra che aveva ucciso padre Gregor! E accanto le frecce!
Avevano trovato entrambi: il covo e l’assassino! Non aveva alcun dubbio. Non si soffermò neppure su un’eventuale quanto per lui, improbabile, alternativa. Era lui. Era Jeres. Le tessere di quel macabro mosaico stavano rientrando al proprio posto. Cominciava a capire cosa potesse essere accaduto.
Un’improvvisa fitta alla testa gli attraversò i pensieri spezzandolo in due. Si portò un mano sulle tempie. C’era qualcos’altro lì … qualcosa di indefinito … il senso di quel mistero … l’inizio …
Distratto dal dolore e da quella assurda quanto devastante rivelazione fece appena in tempo a spostarsi prima che una delle gigantesche casse gli cadesse in testa schiacciandolo.
“Ma che dia …!” Scartò rapido di lato, evitandola. Ignorando le fitte al cranio, sempre più ravvicinate, si mosse.   Intercettò un rapido movimento alla sua sinistra.
Lo vide uscire dall’ombra e fuggire dalla parte opposta. Fedor si riassestò.
Chiunque fosse, era in trappola. Non sarebbe potuto andare da alcuna parte. L’ispettore si sfiorò il fianco. Il suo pugnale era lì.
Osservò la strana creatura che a quella distanza appariva come un fagotto di stracci. Non si vedevano che braccia e gambe. Il viso era nascosto da un ampio cappuccio.
Se ne stava appiattito alla parete girando la testa in maniera frenetica. Aveva paura.
Fedor fece qualche passo nella sua direzione. Mentre si avvicinava, chiudendogli ogni via di fuga, lo vide rimanere fermo, come in attesa. Sentiva il suo respiro corto. Il panico crescente. Quando arrivò a non più di due passi due occhi scuri lo fissarono straniti. Le mani attaccate alla parete si staccarono improvvisamente. 
Chastel si gettò su di lui che provò ad evitarlo, maldestramente. Era veloce, ma l’ispettore lo fu di più. La goffa figura inciampò nei suoi stessi piedi. Lui ne approfittò per braccarlo e immobilizzarlo.
Fu così che si ritrovò a stringere tra le braccia un corpo stranamente morbido e fragile. Gli serrò le mani dietro la schiena per impedirgli di graffiarlo. Evitò un calcio, ma l’equilibrio precario lo fece cadere e si ritrovarono entrambi a terra.
Fedor si districò da quell’intreccio di stoffa e membra, bloccandolo definitivamente sotto di lui.
Quando gli tolse il cappuccio restò senza fiato per la sorpresa. continua sul suo DIARIO...


19 maggio 2012

[Recensione] La chimera di Praga (Daughter of Smoke & Bone#1) di Laini Taylor

Buondì...la primavera è scomparsa dalle nostre strade...peccato!! Oggi per concludere la settimana vi allieteremo con un'altra recensione. La nostra Anteprima quiBuona lettura!!

«C’era una volta un angelo che s’innamorò di un diavolo… ma il loro era un amore impossibile». 

Ho bramato questo libro. La copertina e la trama mi davano un senso di curiosità che mi spingeva a volerlo e pochi giorni fa è giunto a Me. L'ho letto con calma e tranquillità, senza nessuna fretta.

Il libro di per sè, nel complesso, mi è piaciuto ...diverso dai soliti fronzoli ..vampiri e licantropi che si accingono a lasciare la scena...il racconto dei due protagonisti e la storia delle due razze vengono strutturati bene e di pari passo.

Entreranno in campo due nuove razze che non abbiamo mai sentito ultimamente, almeno per le prime, le seconde sono state raccontate più spesso ...Chimere e Cherubini.

L'amore che si snoda fra i suoi protagonisti è intenso e se l'inizio parte lento l'intermezzo è davvero accattivante e si legge d'un fiato. Molto carino, essenziale e conciso...la storia si snoda bene tranne qualche piccolo refuso nelle frasi, non so da chi derivi ma poteva essere evitato. E' un buon libro da leggere nei momenti di relax fra una pausa e un'altra.

"Un Desiderio potrebbe cambiarvi la vita"

Daughter of Smoke & Bone series
  • La chimera di Praga (Daughter of Smoke & Bone#1)
  •  La città di sabbia (Daughter of Smoke & Bone#2)
  • Notte di marionette e torte (Daughter of Smoke& Bone#2.5)
  • Sogni di mostri e divinità (Daughter of Smoke& Bone#3)