31 agosto 2012

Recensione: Senza di te di Teresa Di Gaetano

Buon Pomeriggio!
Una nuova Recensione per voi...

Trama:
Nina è una giornalista, vive in un appartamento tutto suo ed è circondata da amici che le vogliono bene; tutto questo, però, non basta più da quando Pietro è andato via. Adesso, Nina è una donna sospesa: colei che attraversa la città con le sue gambe, che scrive articoli con le sue mani, non è altro che l’ombra della donna che è stata. Persino i suoi migliori amici, Leo ed Elena, sembrano non capire la profondità del dolore che l’attanaglia e Nina, perseguitata dal ricordo di Pietro come da uno spettro, non può che sentirsi terribilmente sola. Sola, mentre affronta il dedalo di strade cittadine, mentre viene assorbita dal caotico paesaggio urbano, sfondo rumoroso e costante della vita dei protagonisti. La solitudine, però, dovrà combattere con la forza che Nina ha ancora dentro di sé, celata dietro la paura di ricominciare ad amare.


Un romanzo intenso sull’abbandono, sul vuoto creato dall’assenza – tutte le assenze, quelle di coloro che ci hanno lasciato così come quelle di chi c’è ancora, ma non riesce a comprenderci. Una storia indimenticabile che è danza d’opposti: il dolore e la speranza, la solitudine e il calore dell’amicizia, la morte interiore e la rinascita della fenice dalle sue stesse ceneri.


La mia opinione:
Senza di te è un breve ma intenso romanzo che racconta le vicissitudini di Nina, una giornalista che viene lasciata dal fidanzato e che si ritrova ad affrontare la solitudine a cui non era più abituata...
Il racconto, di sole 84 pagine, è però ben scritto e riesce perfettamente a far capire al lettore i sentimenti di Nina: il dolore per l'abbandono, la rabbia verso tutti gli altri, la rassegnazione e infine l'amore ritrovato...
Inoltre il romanzo porta alla nostra attenzione una verità fondamentale: che nonostante il dolore, nonostante la sensazione di impotenza, alla fine si trova sempre la forza di rialzarsi e di ricominciare a vivere...

Votazione:
3 Fenici

Consigliamo di accompagnare la lettura con un Tortino al Cioccolato...

Baci...
Ilaria

ACQUISTALO NEL NOSTRO SHOP ONLINE:




Anteprima: Tales from Helleborya di J. Thorn

Da Agosto in Libreria

Tales from Helleborya - Libro I
Corruzione Oscura
Autore: J. Thorn
Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform
Pagine: 348
Prezzo: € 9,79

Trama:
Helleborya sta cambiando. Lo puoi sentire nelle voci tremolanti delle persone che bisbigliano di incubi ormai persi nel tempo.. lo vedi nell'incedere preoccupato dei messaggeri che portano notizie dell'ennesimo gruppo di grandi eroi sparito nel nulla. Lo percepisci negli sguardi assenti di coloro affini alla magia,sempre con l'orecchio vigile,come a cercare di cogliere un sussurro lontano. Sagome sfuggenti nel cielo notturno. Individui dalle insolite armature. Il momento è giunto. diversi giovani destini s'incroceranno nel villaggio di Danthya. Il viaggiatore dagli strani marchingegni, la ragazza coperta da''armatura di radici, la veggente senza poteri, il cavaliere tormentato dalla passione. Il primo atto di una delle pagine più buie di Helleborya sta per essere scritta. 
La fine ha inizio...

J. Thorn è un avventuriero. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione Scritta ed Ipertestuale all'Università di Lettere e Filosofia di Parma,lavora come Game designer freelance di videogiochi per PC, Web e AppGames. Sceneggiatore di comics e short animati. Scrittore di racconti brevi e romanzi. Project Manager per progetti multimediali web/tv. Tiene occasionalmente conferenze presso diverse università e ha collaborato con aziende importanti come Disney, Bonelli e Kinder & Ferrero. Attualmente continua il lavoro di Game Designer e Sceneggiatore,dedicando sempre più tempo alla scrittura e alla narrazione del suo pianeta d'origine: Helleborya. Nel tempo libero coltiva le sue passioni per la fantascienza, il fantasy, la musica, il giardinaggio, la cucina, il cinema e molto altro.




Anteprima: Dark Heaven di Bianca Leoni Capello

Dal 4 Settembre in Libreria

Dark Heaven
La carezza dell'angelo
Autrice: Bianca Leoni Capello
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 256
Prezzo: € 15,90

Trama:
Venezia, oggi. Virginia ha diciotto anni e un solo problema: l’esame di maturità che la aspetta a fine anno. Almeno fino al giorno in cui a scuola arriva un nuovo professore, Damien de Silva. Dannatamente bello, giovane e pericoloso, Damien turba fin dal primo istante il cuore di Virginia. Attratta e al tempo stesso spaventata, la ragazza tenta di stargli il più lontano possibile. Ma ogni volta che si trova in sua presenza accade qualcosa di inspiegabile: strane visioni le annebbiano la mente. Visioni di un tempo passato, di una Palermo medievale ormai dimenticata. È come se lei e Damien si fossero amati in un’altra vita e si fossero rincorsi per molti secoli. Ma è davvero così o Virginia sta perdendo la ragione? Chi è davvero Damien?


Bianca Leoni Capello  è lo pseudonimo dietro cui si nascondono due autrici esordienti: Flavia Pecorari, 39 anni, e Lorenza Stroppa, 38, entrambe di Pordenone. Amiche da tutta la vita, Flavia e Lorenza hanno sempre condiviso le stesse letture, con una passione particolare per il fantasy. Da qui l’idea di scrivere un romanzo insieme. Un’avventura che ha consolidato ancora di più la loro amicizia.


Anteprima: Non sarà mai inverno di Andrew Nicoll

Buona Giornata!
Settembre è ormai alle porte e con lui arrivano tante nuove uscite...

Dal 5 Settembre in Libreria

Non sarà mai inverno
Autore: Andrew Nicoll
Editore: Sonzogno
Pagine: 432
Prezzo: € 18,50

"Il più bel romanzo d'amore del ventunesimo secolo"
The Guardian


Trama:
Tibo Krovic è sindaco di Dot, una piccola città sperduta sulle rive del Baltico. È un uomo buono, gentile, puntuale come l’orologio del municipio che ci sia da celebrare un matrimonio, rendere visita a una scuola o dirimere una lite tra i cittadini. Ma in fondo al cuore Tibo nasconde un’ombra: ama in segreto e senza speranza la bella Agathe Stopak, la sua segretaria, “bianca e sinuosa come una gru” soprattutto quando è baciata dai raggi del pallido sole che talvolta inonda la sua scrivania. A Dot, dove il gelido vento del Nord soffia tutto l’anno, gli innamorati non hanno vita facile. Essere ricambiati in amore è una rarità, e ne sa qualcosa la stessa Agathe, prigioniera di un matrimonio infelice. Per Tibo e per Agathe nulla sembra essere più lontano dell’amore. Ma un giorno qualcuno si accorge di loro, una magica presenza che dall’alto di guglie di pietra e statue erette in suo onore vede tutto e sa tutto. È Walpurnia, la santa barbuta che da secoli veglia sui dottiani, e che ha appena deciso di far nascere negli animi sensibili dei due protagonisti un desiderio incontrollabile, che sconvolgerà i loro destini e le vite degli abitanti di Dot per gli anni a venire.

Andrew Nicoll è nato a Dundee, in Scozia, 49 anni fa. Da sempre vive tra i vicoli del villaggio di pescatori dove la sua famiglia risiede da generazioni. Ha tre figli che frequentano le stesse scuole che ha frequentato lui da bambino e sostiene che Dundee è l'unico luogo dove vuole stare perché quando guarda il mare, seduto davanti alla porta di casa, sa esattamente qual è il suo posto nella mappa del mondo. E' giornalista e ha pubblicato vari racconti. Non sarà mai inverno è il suo primo romanzo e ha vino il prestigioso premio Saltire per la miglior opera d'esordio.



Baci...
Ilaria

Anteprime Settembre [Elliot Ed.] "LADY BUTTERFLY - Diario di una cacciatrice di farfalle & UN COCKTAIL AMARO PER SUNNY PASCAL

Buongiorno...vi mostro le Anteprime che mi hanno stuzzicato per la Elliot Ed.
 
Margaret Fountaine
LADY BUTTERFLY
Diario di una cacciatrice di farfalle   
COLLANA ANTIDOTI
pp.288 - Euro 16,50
 
“La mia vita è il mio capolavoro”
Margaret Fountaine 
 
Nel 1940 un’anziana signora fu trovata in fin di vita sul ciglio di una strada presso il monte St. Benedict, nell’isola di Trinidad, Indie Occidentali. Aveva accanto a sé un retino. Sembrava aver avuto un attacco di cuore e venne soccorsa mentre era ancora cosciente, ma morì poco dopo. Era Margaret Fountaine, cacciatrice di farfalle.
Molti anni prima, nel 1889, dopo aver ereditato un modesto vitalizio, la giovane Margaret aveva deciso di dedicarsi allo studio delle farfalle, una passione nata come semplice passatempo e che era divenuta la sua principale occupazione. Aveva anche rifiutato l’istituzione del matrimonio, non accettando compromessi: “Perché rinunciare alla mia libertà in cambio di una sistemazione più conveniente agli occhi del mondo?”.
La sua ricerca la portò in Africa, in Australia e in Cina. Conobbe il mondo agli inizi del  Novecento servendosi di treni e piroscafi, viaggiò in bicicletta e a dorso di un mulo, affrontò le febbri tropicali, dormì in capanne di fango. Per mantenersi si ritrovò ad abbattere alberi in una fattoria australiana, visse negli Stati Uniti e si entusiasmò per Los Angeles e la nascente città del cinema, Hollywood. Esplorò i grandi fiumi sudamericani e si smarrì nella giungla africana.
I diari qui riuniti, rivelati al pubblico solo nel 1978 come richiesto dalla stessa Fountaine nel suo testamento (“cento anni dopo il giorno esatto in cui ho iniziato a scriverli”), ci raccontano la vita avventurosa di questa donna spregiudicata e audace, ammirata non solo dalla comunità scientifica per aver lasciato in dono una collezione di ventiduemila farfalle al museo della sua città natale, Norwich, ma anche dal movimento per l’emancipazione femminile, che riconobbe nelle sue gesta lo spirito di una donna libera. 

MARGARET FOUNTAINE
Nata a Norwich nel 1862 e scomparsa a Trinidad nel 1940, è stata un’entomologa e diarista inglese. Nel corso della sua vita in cerca di farfalle ha visitato più di sessanta paesi, in sei continenti. Dotata di gran coraggio e di un forte amore per l’avventura, la sua esistenza ha rappresentato un simbolo dell’emancipazione femminile. Alla sua morte lasciò un’eredità di ventiduemila esemplari di farfalle provenienti da tutto il mondo al Castle Museum di Norwich.

"Miss Fountaine percorreva ogni giorno moltissimi chilometri a piedi, vestita in tal modo da destare stupore tra i passanti: un paio di pantaloni di tela abbondanti e rigonfi da un lato, un cappello di tela, la rete per raccogliere le farfalle, uno zaino e un retino di riserva. Durante la permanenza in Italia annotò sul diario che la più diffusa opinione che si aveva di lei era che fosse una matta innocua…"
 
 
F.G. Haghenbeck
UN COCKTAIL AMARO PER SUNNY PASCAL
COLLANA SCATTI
pp.128 - Euro 14,50
 
«La scoperta dell’anno... Un cocktail amaro per Sunny Pascal è un romanzo da leggere»
L’EXPRESS
 
Il detective beatnik Sunny Pascal, mezzo messicano e mezzo gringo, è esperto in due cose: i cocktail e il cercare guai. Così anche in quello che sembra un incarico perfetto e senza difficoltà – sorvegliare il set di un film hollywoodiano a Puerto Vallarta, in una baia paradisiaca messicana – le cose si complicano al di là di ogni aspettativa.
Tutto nasce dal diabolico senso dell’humour del regista John Huston, che regala a ciascuno dei suoi famosi e capricciosi attori (Richard Burton, Elizabeth Taylor, Ava Gardner, Sue Lyon e Deborah Kerr) una pistola d’oro carica di munizioni d’argento. Lo scherzo però si tramuta presto in tragedia quando un uomo viene trovato morto, colpito proprio da un proiettile d’argento.
Sunny Pascal dovrà fare del suo meglio per risolvere il caso e proteggere le star americane dal clima di tensione diffuso nella popolazione locale e alimentato dalla mafia messicana. Chiaramente, lo farà a suo modo: con una Colt in mano e un martini nell’altra.
Basato su eventi realmente accaduti (John Huston negli anni Settanta girò davvero il suo famoso La notte dell’iguana a Puerto Vallarta), Un cocktail amaro per Sunny Pascal è un noir affascinante e originale in cui i colpi di scena si susseguono capitolo dopo capitolo insieme alle ricette dei cocktail preferiti di Sunny e al suo inimitabile modo di affrontare la vita, fatto di bevute, surf, musica e avventura. 

F. G. HAGHENBECK
Nato nel 1965, è uno dei più amati scrittori messicani di oggi. Un cocktail amaro per Sunny Pascal, prima avventura del detective beatnik Sunny Pascal, ha vinto il prestigioso Premio messicano Vuelta de Tuerca come miglior romanzo giallo dell’anno ed è stato pubblicato in numerosi paesi. 

30 agosto 2012

[Recensione] Sulla sedia sbagliata di Sara Rattaro


Ricorderete quando abbiamo recensito il suo libro, edito dalla Giunti "Un uso qualunque di te"...l'abbiamo trovato semplicemente speciale, ed ecco che dinanzi i miei occhi spunta questo nuovo libro "Sulla sedia sbagliata" !! Non potevo non leggerlo...

Il libro è arrivato quasi subito e mi ha lasciata esterefatta e sconvolta, ancora ora sento riecheggiare le voci e i pensieri che due mamma, un carnefice e  una vittima hanno raschiato e inciso nella mia anima e nel mio cuore che ancor piange.

La lettura è meravigliosa, il modo di scrivere dell'autrice è sconvolgente e ti entra nel profondo della testa e non ti lascia andar via. Le mani ti tremano mentre il libro e le righe scorrono veloci, dure a tratti sensibili. Serio e scrupuloso nei dettagli descrive tutti i particolari e le sensazioni che prova ogni singola persona come se questa storia l'avesse vissuta sulla sua pelle, come se ogni singola persona fosse lei, da più punti di vista.

Si perchè i protagonisti di questa vicenda raccontata e suddivisa in quattro parti sono loro. Un uomo (il carnefice) che per il troppo ardore di vivere, per la mancanza d'amore, per l'oppressione, per l'egoismo, per tutto ciò che la vita gli ha rivolto ...l'ha reso debole e fragile facendogli compiere un atto così crudele e rude. Come una mamma potrebbe capire il gesto del figlio? Come una mamma potrebbe comprendere gli artefatti della mente umana? Ma osservando l'anima che si dipana dinanzi gli occhi di una mamma cosa può vedere ? Il carnefice? O il bambino che mille volte si è amato, mille volte si è desiderato e mille volte si è protetto. Ciò che spinge ogni mamma a vivere...i figli, ciò che spinge il mondo a girare .

Come potrà mai capirlo la vittima, ragazzina infelice della sua vita giovanile ormai conclusasi ma con tanta voglia di ribellione, la madre dell'anima in pena che ormai non avrà più fra le sue mani, fra le sue braccia la sua dolce piccola bambina!!

Commovente, crudo e meraviglioso. Io consiglio a tutti di leggere questo libro, forse e dico forse, i nostri cuori si ammorbidiranno su alcuni eventi che vediamo scorrere ogni giorno sotto i nostri occhi, atroci delitti che accadono e ci chiediamo come possano succedere ...e d'un tratto ti ci trovi dentro senza sapere ne come ne cosa ma finchè i problemi son di qualcun altro noi siam solo pronti a giudicare, tutti dovremmo essere più umili e questo libro ci spinge verso il dramma, un dramma così grande che mai nessuno si augura per un figlio, la morte e l'assassinio.

Vi avvolgerà come un panno caldo e vi trascinerà nel suo dolore, molte volte mi son ritrovata a bagnare queste pagine involontariamente con le mie lacrime, perchè l'amore di una mamma è più forte del mondo, l'amore che si crea sa perdonare anche l'uccisione di un figlio ma non la morte. CRUETO, scritto in maniera incisiva e distintiva mi è rimasto nel cuore.

"So benissimo come è fatto l’inferno. Non è come lo ha descritto Dante, non ha nulla a che vedere con tutto quello che abbiamo letto a scuola. L’inferno non ha né gironi né anelli, e non è neanche una discesa."

[Recensione] Il profumo delle notti sul Nilo di Ahdaf Soueif

Una bella Recensione su un libro che mi ha letteralmente rapito il cuore...

Il profumo delle notti sul Nilo mi è stato regalato da una cara amica che conosce la mia sfrenata passione per l'Egitto...

Dalla trama si potrebbe pensare che il tema principale del romanzo sia un'intensa storia d'amore, ma in realtà è molto più di questo.

La storia si sviluppa su due diversi livelli: La principale voce narrante è Amal,una forte donna egiziana che grazie ad una giovane studentessa americana ritrova i diari di una Lady inglese, Anna, che scoprirà essere stata una grande amica di sua nonna. Attraverso questi diari Amal e Isabel ricostruiranno la storia di Lady Anna, una storia d'amore per l'egiziano Sharif, un amore che supera tutte le barriere e le difficoltà e una storia di coraggio...

Sullo sfondo l'Egitto,negli anni in cui si trovava  ancora sotto il dominio inglese e in cui nacquero i primi movimenti d'indipendenza volti a creare un Egitto indipendente e libero...

Il libro mi è piaciuto moltissimo, specialmente per le meravigliose descrizioni del paesaggio egiziano. Inoltre l'autrice scrive con estrema esattezza e precisione delle vicissitudini politiche che sconvolsero quegli anni.

La storia d'amore che nasce fra Anna e Sharif, un nobile egiziano, è molto bella e delicata...

Insomma una lettura bellissima e consigliata a tutti coloro che come me amano l'Egitto!

Anteprima: La ragazza dai capelli di fiamma & La lista dei desideri dimenticati

Buongiorno!
Oggi iniziamo la giornata con due nuove uscite di inizio Settembre  per la Garzanti...

Dal 6 Settembre in Libreria

La ragazza dai capelli di fiamma
Autrice: Carolina De Robertis 
Editore: Garzanti
Pagine: 260
Prezzo: € 17,60

Trama:
Buenos Aires, 2001. Perla Correa è sempre riuscita a ingannare tutti quelli che la circondano. Ogni mattina si sveglia e lucida la sua superficie di studentessa modello, bella ragazza radiosa, irreprensibile figlia di buona famiglia. Sua madre è avvolta di bellezza e foulard importati e suo padre è un uomo forte e fiero nella sua uniforme militare perfettamente stirata. Perla è sempre stata considerata molto fortunata ad averli come genitori. Eppure questa è solo una maschera che la ragazza indossa per nascondere il dubbio che le si agita dentro, e sul quale invano tenta di chiudere gli occhi. Un dubbio che si nutre di mezze frasi delle compagne di classe, sguardi impauriti dei vicini, libri di storia sui "desaparecidos" che suo padre le ha tassativamente proibito di leggere. Ma una notte, mentre è sola in casa, un uomo entra nel suo salotto. Sembra solo, disperato e affamato. È lì per raccontarle una storia. Una storia che narra di due ragazzi giovani che si amavano, di pesanti stivali neri che sfondano la porta di casa, di un carcere senza scampo e di un ultimo volo sul Rio de La Piata. E che incendia la vita perfetta di Perla riducendola in fumo. Inizia così un viaggio che la costringe a confrontarsi con la vera sé stessa e con la storia più dolorosa del suo paese. Dove solo il fuoco del coraggio che ha sempre nascosto tra le pieghe di una falsa tranquillità l'aiuterà a rinascere una seconda volta dalle sue ceneri.

Dal 13 Settembre in Libreria

La lista dei desideri dimenticati
Autrice: Robin Gold
Editore: Garzanti
Pagine: 350
Prezzo: € 12,90

Trama:
Ricordi i tuoi sogni di bambina? Clare da piccola ha scritto una lista per ricordarli tutti. "Nuotare con i delfini, trovare una cura per gli attacchi di cuore, diventare insegnante, avere un cane, imparare il codice Morse, sposarsi e avere dei bambini..." Una lista dimenticata che Clare credeva di aver perso, ma che adesso stringe tra le mani per la prima volta dopo anni. Gliel'ha spedita la sua maestra delle elementari, è stata lei a custodirla per tutto questo tempo. Adesso che Clare ha perso tutto, quei piccoli sogni sono l'unica ancora a cui aggrapparsi anche se sembrano impossibili da realizzare. Eppure sono l'unico modo per farle ritornare il sorriso. Clare decide impulsivamente di realizzare tutti i suoi desideri di bambina, uno dopo l'altro, perché dentro di sé sa che è l'unico modo per guarire le ferite del suo cuore. Molti sogni sembrano irrealizzabili o semplicemente infattibili. Come può rimpiazzare il vaso rotto della madre del suo vecchio amico Lincoln, se si è trasferito con la sua famiglia da più di vent'anni e non ne ha più saputo nulla? Per non parlare dello sposarsi e dell'avere figli: dopo tutto quello che è successo, è impensabile. Ma a ogni traguardo raggiunto Clare scopre un pezzo in più della vera sé stessa. E in una girandola di imprevisti e incontri inaspettati, capisce anche che cercare la donna che avrebbe voluto essere da piccola potrebbe riservarle dolci sorprese...

Baci...
Ilaria

29 agosto 2012

Anteprima: Tu lo fai girar di Steve Harvey

Buonasera!
Eccovi una nuova Anteprima per la Piemme...

In Libreria

Tu lo fai girar

Autore: Steve Harvey

Editore: Piemme
Pagine: 240
Prezzo: € 14,50


Trama:
Se lui ti dice «Non sei tu, sono io» o «Non sono abbastanza per te», potrebbe essere sincero. Se un’amicizia con un uomo si trasforma in amore, è perché lui ci pensava sin dal primo momento. Un marito diventa noioso se voi glielo consentite. Per un uomo le “coccole” sono solo un modo diverso di dire “sesso”. Se lui accetta troppo volentieri una relazione a lunga distanza, sarà perché qualcun’altra lo consola mentre voi non ci siete. Non usa mezzi termini né infiocchettature Steve Harvey per spiegare alle donne cosa passa per la testa degli uomini, e per spingerle a riscoprire l’abilità tutta femminile di “farli girare” come vogliono, mantenendo nervi saldi, dignità e autostima. Perché è vero che «gli uomini sono come sono e non è possibile cambiarli», ma proprio capendo come sono fatti si possono trovare le chiavi per aprire i loro lucchetti emotivi. A proprio vantaggio.

Steve Harvey Intrattenitore e conduttore radiofonico, è nato nel 1957 a Welch, in Virginia. Il suo primo libro, Sono tutti uguali, pubblicato da Piemme, è stato uno straordinario successo mondiale. Tu lo fai girar in America è già un bestseller da oltre due milioni di copie, in corso di traduzione in 29 Paesi, al primo posto nella classifica di The New York Times, The Wall Street Journal, Usa Today, Publishers Weekly

Baci...
Ilaria

Recensione: La sposa spagnola di Kathleen McGregor

Nel mar dei Caraibi, un pirata coraggioso e senza scrupoli e una donna affascinante e di rara bellezza si incontrano … e il loro destino cambierà per sempre. Sullo sfondo di paesaggi esotici, dalla bellezza incantatrice, si snodano le vicende del pirata John McFee, uomo senza scrupoli, dal passato oscuro e controverso. Il suo cammino lo porterà a combattere aspramente durante la presa di Panama, a vivere tra gli indios della giungla e a solcare i mari verso l’isola di Barbados. Soprannominato ‘il meticcio dagli occhi di ghiaccio’, John vedrà le sue difese sciogliersi al sole dei Caraibi, quando una misteriosa quanto attraente donna farà irruzione nella sua vita. Tuttavia Soledad è restia a fidarsi … la semplice vicinanza dell’uomo la terrorizza, lasciandola senza respiro. Solo un sentimento puro saprà forse scalfire l’animo inquieto di un pirata avvezzo a feroci arrembaggi e bufere inarrestabili.
La nostra opinione :
Dalla quieta austerità di un convento al palazzo del conte Cervet. Dalle luride mani di una minacciosa ciurma di pirati alla cabina della Golden Lady. Per finire poi nella giungla e quindi a Barbados.
Inizia e si dipana così (naturalmente riassunta in breve, essendo oltre 500 pagine!) l’intricata vicenda di Soledad, prima sposa di un nobiluomo spagnolo violento e vendicativo, poi vittima dei pirati di Morgan e infine prigioniera ‘consenziente’ dell’indiano pirata, John McFee.
Il romanzo rientra nella serie legata a Corinna la Regina dei Mari.
Densa di emozioni, colpi di scena, descrizioni e scenari incantevoli, il ‘cuore’ della storia è rappresentato dall’immancabile amore travagliato e viscerale che nascerà dalle più improbabili delle implicazioni e dal più crudele dei ‘salvataggi’.

Tre momenti. Tre situazioni. Tre luoghi. Dove i personaggi cambiano e ritrovano se stessi (affascinanti le dinamiche comportamentali e psicologiche dei protagonisti, suggestivo anche il personaggio della madre di John, che conosciamo solo alla fine del romanzo, ma è denso e emozionalmente complesso).

Da un lato Soledad, vittima piegata, ma mai spezzata, degli eventi. Dall’altro John McFee, pirata dal passato terribile, dalle reazioni imprevedibili, tanto spietato e feroce quanto pronto a rischiare la vita più volte, per salvare quella della ‘sua donna’ …  

Saranno proprio le molteplici vicissitudini ad avvicinarli, cancellando e trasformando la paura di Soledad e la passione e il crudele passato di John, in una rinascita che consacrerà il più forte, intenso e dolce dei sentimenti.

Bella, soprattutto l’ultima parte.
 
VOTAZIONE:
4 FENICI
Un assaggio per i nostri lettori
“Quando Soledad uscì dalla cappella il sole era già calato e il cielo stava scurendosi. Respirò l’aria satura di umidità, provando l’estremo bisogno di espandere i polmoni e lottando invece contro la costrizione del busto che indossava sotto l’abito. Era ancora lontano il momento in cui avrebbe potuto liberarsene, considerato quello che l’aspettava.Camminò zoppicando rigidamente lungo il porticato che circondava il bellissimo chiostro, stringendo tra le mani arrossate e piene di vesciche il manico del secchio. Serrò la mascella nell’incrociare un gruppo di fanciulle di ritorno dalla preghiera pomeridiana…”




28 agosto 2012

Rubrica: Teaser Tuesday

Eccomi di nuovo per la nostra consueta rubrica del martedì: 
Teaser Tuesday...


Ripassiamo le regole:
- Prendete il libro che state leggendo
- Apritelo in una pagina a caso
. Condividete un breve estratto di quella pagina, senza fare spoiler

Il mio Teaser è preso da "Il profumo delle notti sul Nilo" di Ahdaf  Soueif



"Che cosa l'ha spinta a venire in Egitto, Lady Anna?" mi ha chiesto, nell'aria notturna e silenziosa. Era la prima volta che pronunciava il mio nome.
"I quadri" ho risposto. 
E quando lui mi ha guardata di nuovo, gli ho raccontato dei quadri del South Kensington Museum, del loro mondo di luce e di colore. 
Gli ho parlato delle mie visite al museo di quando Edward era ammalato. 
Di quando stava morendo.
"Lei è stata molto infelice"...
Pagina 191





Il Teaser di Rosa è preso da "Sulla sedia sbagliata" di Sara Rattaro



Quando si prova un dolore immenso ci si racchiude in se stessi.
Si vorrebbe solo dormire per mesi, magari anni e svegliarsi quando tutto quello che ci fa male si è trasformato in un ricordo.
Ma ci sono sostanze nel nostro corpo che ci vengono in aiuto, sono antidolorifici naturali e l'istinto di sopravvivenza fa il resto.
Pagina 37


Quali sono i vostri Teaser?
Baci...
Ilaria



Anteprima: I Borgia di Tom Fontana

Buona Giornata!
Oggi iniziamo con una nuova Anteprima...

Da oggi in Libreria

I Borgia
Autore: Tom Fontana
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 342
Prezzo: € 18,90

Trama:
Alla morte di papa Innocenzo VIII, al soglio pontificio sale Rodrigo Borgia con il nome di Alessandro VI: è assetato di potere e di vendetta contro i suoi avversari, in particolare contro l’odiato Giuliano della Rovere. Le sue trame crudeli e sanguinarie non mancano di coinvolgere i figli: Juan, il preferito del padre malgrado il suo pessimo carattere e la sua inettitudine, Cesare, sempre in cerca della benevolenza paterna e invidioso del fratello, e Lucrezia, volubile e gelosa dell’amante ufficiale di Rodrigo, Giulia Farnese. In un vortice di omicidi e tradimenti, la storia di una famiglia che porta da sempre il marchio dell’odio.

Tom Fontana, nato a Buffalo nel 1951, è uno degli sceneggiatori più famosi di Hollywood. Ha collaborato con i più grandi registi ed è l’ideatore di serie come OZ e Homicide: Life on the Street. Con I Borgia ha creato la produzione europea più importante mai realizzata, trasmessa in Italia da Sky con ascolti record. Questo è il suo primo romanzo.

Baci...
Ilaria

Anteprima: Via Chanel n°5 di Daniela Farnese

Se l’amore avesse un profumo, sarebbe Chanel N°5

Una ragazza che credeva nell’amore.
Una stilista che ha rivoluzionato l’idea di femminilità.
Due donne che non hanno mai smesso di sognare.


27 agosto 2012

Anteprima: Il diavolo e la rossumata di Sveva Casati Modigliani

E per finire...

Dal 4 settembre in Libreria


Il diavolo e la rossumata
Autore: Sveva Casati Modignani
Editore: Mondadori
Pagine: 176
Prezzo: 14,90€

Trama:
La rossumata è una delle tante ricette protagoniste del nuovo libro di Sveva Casati Modignani, il primo libro interamente autobiografico, il primo in cui Sveva ci svelo qualcosa di sé. È il 1943. Milano è sotto le bombe degli alleati, nei pressi di via Padova una bambina, un po' timida, ma incredibilmente curiosa, sta iniziando il suo apprendistato alla vita. Si chiama Sveva e ha 5 anni. È questo il contesto in cui prende avvio "Il Diavolo e la rossumata", un racconto autobiografico in cui l'autrice ripercorre gli anni dello guerra che si svolgono tra la casa di famiglia a Milano e una cascina, tra le risaie, a Trezzano sul Naviglio. Il cibo è il fil rouge che accompagna tutti i tredici episodi del libro, una storia in cui si mescolano ricordi ed emozioni, sapori e ricette, in cui ogni avvenimento e aneddoto è sempre legato a un piatto cucinato o a un pasto condiviso. Sono anni di fame, di mercato nero e di succedanei, ma per la piccola Sveva il cibo non manca, poiché le donne di famiglia dispiegano tutta la loro creatività per portare in tavola, ogni giorno, piatti nutrienti e appetibili. Le ricette dei piatti di "guerra" citate all'interno della storia, e raccolte alla fine del volume, sono arricchite da fitti commenti, oltremodo personali, che le rendono un divertente e affascinate proseguo del racconto. Le accurate descrizioni di persone, sapori e usanze ci restituiscono un mondo, non così lontano, di cui stiamo perdendo ogni memoria.

Sveva Casati Modignani  è una delle firme più amate della narrativa italiana contemporanea. Il primo romanzo, Anna dagli occhi verdi, è stato pubblicato nel 1981 e da allora è stato un susseguirsi di bestseller tutti da Sperling & Kupfer.
Il nuovo romanzo, Léonie, da poco in libreria, è già un successo. I suoi libri sono tradotti in venti Paesi e hanno venduto oltre undici milioni di copie.
Il diavolo e la rossumata è il suo primo racconto autobiografico, e presenta un inedito mix di cucina e ricordi. L’autrice vive da sempre a Milano, nella casa in cui è nata e che apparteneva già a sua nonna, e dove si svolge in parte il racconto di questo libro.



Anteprima : L'inverno del mondo di Ken Follett

Dall"11 Settembre in Libreria


L'inverno del mondo
Autore: Ken Follett
Editore: Mondadori
Pagine: 1008
Prezzo: € 25,00

Trama:
Berlino nel 1933 è in subbuglio. L'undicenne Carla von Ulrich fatica a capire le tensioni che stanno lacerando la sua famiglia mentre Hitler rafforza la sua presa sulla Germania. In questa agitazione fanno la loro comparsa la formidabile amica di sua madre Ethel e suo figlio Lloyd che subito capisce sulla sua pelle la brutale realtà del nazismo. Lloyd incontra anche un gruppo di tedeschi decisi ad opporsi ad Hitler, ma saranno veramente decisi a tradire il loro paese? Queste persone sono controllate da vicino da Volodya, un russo con un brillante futuro nell’ 'intelligence dell'armata rossa. Il conflitto internazionale tra potere militare e credenze personali che ne segue li coinvolgerà tutti dato che si passa da Londra a Pearl Harbour, da Dresda a Hiroshima.A Cambridge Lloyd è irresistibilmente attratto da Daisy che rappresenta tutto ciò che la sua famiglia di sinistra deplora. Ma Daisy è più interessata all'aristocratico Fitzhwrbert, pilota amatoriale, amante dei party e astro nascente del partito fascista inglese. Intanto a Berlino Carla ama da lontano Werner, ma niente sarà come lei desidera dato che le loro vite e speranze per il futuro saranno distrutte dalla più grande e crudele guerra nella storia dell'uomo.

Ken Follett è nato a Cardiff nel 1949 e vive a Londra. Laureatosi in filosofia all'University College di Londra, ha lavorato come giornalista. La sua straordinaria carriera di scrittore inizia nel 1978, con l'exploit di La cruna dell'Ago. Un successo mondiale hanno ottenuto anche i successivi romanzi (tutti editi da Mondadori): Triplo, Il codice Rebecca, L'uomo di Pietroburgo, Sulle ali delle aquile, Un letto di leoni, I pilastri della terra, Notte sull'acqua, Una fortuna pericolosa, Un luogo chiamato libertà, Il terzo gemello, Il martello dell'Eden, Codice a zero, Le gazze ladre, Il volo del calabrone, Nel bianco e Mondo senza fine. Nel 2010 La caduta dei giganti, primo romanzo della trilogia "The Century", è stato a lungo al primo posto nelle principali classifiche nel mondo. 


Anteprima: "Cinquanta sbavature di Gigio" di Rossella Calabrò

Cinquanta sbavature di Gigio
di Rossella Calabrò
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 128 Prezzo: 10,00€
Pubblicazione: 28 agosto 2012

Mr. Grey è bello, ricco, affascinante e perverso: c'è di che innamorarsi perdutamente. Peccato che al mondo di Grey ce ne siano pochi, mentre abbondano i “Gigio”, ovvero gli uomini simpaticamente normali e pieni di difetti. Ma, diciamocelo pure, in fondo il nostro Gigio sarà meno fascinoso ma è molto più divertente. Tra inutili tentativi di imitare le gesta sadomaso del primo e serate all’insegna del rutto libero, ecco un esilarante manuale di controinformazione erotica che svela come stanno veramente le cose. Se, dopo aver letto tutto d’un fiato 50 sfumature di grigio, vi chiedete chi sia quel Gigio che russa sonoramente al vostro fianco, questo è il libro che fa per voi.





Rossella Calabrò è copywriter, autrice, blogger. Vive e lavora a Milano. Ha pubblicato cinque libri tra cui: Di matrigna ce n’è una sola(Sonzogno), Perché le donne sposano gli opossum? (Emma Books) . Ha un seguitissimo blog su Style.it, Il blog delle matrigne, e scrive recensioni di libri per BolCafé. Tra le altre attività, ha insegnato Copywriting, ha pubblicato sceneggiature per fumetti e testi di canzoni per bambini.

Anteprima: Finchè le stelle saranno in cielo di Kristin Harmel

Dal 30 Agosto in Libreria


Finché le stelle saranno in cielo
Autrice: 
Kristin Harmel 
Editore: Garzanti
Pagine: 356
Prezzo: 16,40 euro

"Finalmente un'autrice in grado di toccare le corde più sensibili dell'animo umano."
Booklist

Trama:
Da sempre Rose, nell'attimo che precede la sera, alza lo sguardo a cercare la prima stella del crepuscolo. È quella stella, anche ora che la sua memoria sta svanendo, a permetterle di ricordare chi è e da dove viene. La riporta alle sue vere radici, ai suoi diciassette anni, in una pasticceria sulla rive della Senna. Il suo è un passato che nessuno conosce, nemmeno la sua amatissima nipote Hope. Ma adesso, prima che sia troppo tardi, è venuto il tempo di dar voce al suo ultimo desiderio: ritrovare la sua vera famiglia, a Parigi. E, dopo settanta lunghi anni, di mantenere una promessa. Rose affida questo compito alla giovane Hope, che non ha nulla in mano se non un elenco di nomi e una ricetta: quella dei dolci dal sapore unico e inconfondibile che da anni prepara nella pasticceria che ha ereditato da Rose a Cape Cod.
Ma prima di affidarle la sua memoria e la sua promessa, Rose lascia a Hope qualcosa di inatteso confessandole le proprie origini: non è cattolica, come credeva la nipote, ma ebrea. Ed è sopravvissuta all'Olocausto. Hope è sconvolta ma determinata: conosceva l'Olocausto solo attraverso i libri, e mai avrebbe pensato che sua nonna fosse una delle vittime scampate all'eccidio. Per questo, per dare un senso anche al proprio passato, Hope parte per Parigi. Perché è nei vicoli tra Place des Vosges, la sinagoga e la moschea che è nata la promessa di Rose, una promessa che avrà vita finché le stelle saranno in cielo.
Sarà proprio lo sguardo curioso e appassionato della giovane Hope a svelarne il segreto fatto d'amore, di vite spezzate e soprattutto – come indica anche il suo stesso nome – di speranza. E a rivelare anche al lettore un segreto ancora più misterioso, una luce inattesa negli anni bui dell'Olocausto, un evento tanto storicamente accertato quanto poco conosciuto, che tuttavia ha salvato dall'orrore le vite di molte persone.



Kristin Harmel è nata a Boston. Appassionata di scrittura sin da quando era una bambina, a soli sedici anni ha iniziato a collaborare con alcune testate americane come reporter, mentre studiava. Dopo l'università e una laurea in letteratura, ha iniziato a scrivere per People, dove lavora tutt'ora. Collabora anche con Glamour e altri magazine americani. È opinionista di diverse trasmissioni televisive, come Good morning America. Ha pubblicato diversi romanzi, bestseller negli Stati Uniti ma inediti in Italia.