29 dicembre 2012

Anteprima: Io prima di te & L'ultimo angelo

Dal 2 Gennaio in Libreria


Io prima di te
Autrice: Jojo Moyes
Editore: Mondadori
Pagine: 356
Prezzo: € 14,90

Trama:
A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre.

Dal 2 Gennaio in Libreria


L'ultimo angelo
Autrice: Becca Fitzpatrick
Editore: Piemme Freeway
Pagine: 450
Prezzo: € 17,00

Trama:
Nora è assolutamente sicura che Patch sia il suo unico, vero amore. Che sia un angelo caduto non importa, lui è tutto quello che vuole. Purtroppo, però, il loro destino sembra quello di essere nemici mortali. Eppure, Nora e Patch affronteranno insieme l’ultima battaglia. Vecchi avversari ritorneranno, nuovi nemici si riveleranno e antiche amicizie tradiranno, minacciando la pace che i due innamorati cercano disperatamente. Il campo di battaglia si delinea, e indietro non si può tornare. Ma da quale parte sceglieranno di combattere? E, alla fine, scopriranno che esistono ostacoli che nemmeno l’amore può vincere?"

Baci...
Ilaria

[Recensione] Eterna di Victoria Alvarez

Buongiorno!
Nuova Recensione per voi,a cura della nostra Maria Grazia...

Trama
Londra, 1888.
Annabel Lovelace è cresciuta nel cimitero di Highgate, e non conosce nulla al di fuori delle sue alte mura. Abbandonata a soli quattro anni dalla madre, ha come unico affetto la cara zia Heather. Senza di lei non potrebbe affrontare il terribile zio Tom, custode del cimitero. A sei anni, dopo aver sofferto di cuore sin dal primo anno di vita, il medico di famiglia le prescrive una medicina che dovrà accompagnarla per sempre … Sei gocce di digitale purpurea per mantenerla in vita, sei gocce rosse come il sangue che la strapperanno alla morte. Insieme alle preziose gocce, arriverà per Annabel una sorpresa sconvolgente, che marcherà la sua esistenza fino alla fine dei suoi giorni: è in grado di comunicare con l’aldilà, di dare voce a coloro che l’hanno persa per sempre. Ed è in questa sensazione di incredulità che Annabel sentirà che il suo cuore malato riuscirà a riempirsi di vero amore se solo potesse capire chi è quell’uomo che perseguita i suoi sogni.


La nostra opinione
Un amore oltre la vita. Un amore che nasce e si realizza nella morte. Un amore estremamente profondo, che va … Oltre. Il romanzo è intenso, emozionante, ben scritto.  
Annabel Lovelace, giovane medium cresciuta tra le tombe del cimitero di Highgate, intreccia il suo destino a quello di Victor Rosenfield, nobiluomo morto in circostanze misteriose. Lui è il punto di partenza di un percorso che la porterà alle sue origini e alla risoluzione di terribili delitti ai quali è legata la liberazione di  anime in pena, anime sospese, in attesa di giungere a … L’Altro lato. 
Le atmosfere gotiche, le belle ambientazioni, descritte e sospese quasi sempre in una nebbia sottile che vagola tra il malinconico e il tristemente surreale, si toccano con mano fin dalle prime pagine; poi il racconto prende una ‘via’ che si discosta un po’ dalle nostre aspettative, per quindi riprenderla negli ultimi capitoli, fino al finale emotivamente denso, anche se ‘atteso’.
Sarà la morte a saldare i conti con assassini e vittime e a regalare ai due protagonisti il sospirato lieto fine.

Quattro Foglie...

Da gustare in compagnia di una ricca e densa crema di cioccolato al latte, con o senza bignè, con o senza torta … a voi la scelta!!  


Un assaggio per i nostri lettori
Tutto ricominciò il 4 marzo del 1903, esattamente dieci anni dopo che un adolescente di nome Nathaniel Willoughby aveva accompagnato i nonni a una delle sedute spiritiche della Fata di Highgate. Dire che l’episodio era svanito del tutto dalla loro memoria sarebbe una bugia. Thomas ed Emily Willoughby non avevano dimenticato che il figlio prediletto, che si credeva morto dal momento che dalla bellezza di quattordici anni non sapevano più nulla di lui, non era riuscito a mettersi in contatto con loro, ma questo non ne aveva affievolito il desiderio di trovare ‘una vera medium’ che sapesse come fare. 

Baci...



28 dicembre 2012

Anteprima: L'isola dell'amore proibito di Tracey Garvis Graves

Dal 3 Gennaio in Libreria


L'isola della'amore proibito
Autrice: Tracey Garvis Graves
Editore: Garzanti
Pagine: 360
Prezzo: € 12,90

Trama:
L’acqua cristallina lambisce dolcemente i suoi piedi nudi. Anna apre gli occhi all’improvviso e davanti le si apre la distesa sconfinata di un mare dalle mille sfumature, dal turchese allo smeraldo più intenso. Intorno, una spiaggia di un bianco accecante, ombreggiata da palme frondose. Le dita della ragazza stringono ancora spasmodicamente la mano di T.J., disteso accanto a lei, esausto dopo averla trascinata fino alla riva. Anna non ricorda niente di quello che è successo, solo il viaggio in aereo, la superficie blu che si avvicina troppo velocemente e gli occhi impauriti di T.J., il ragazzo di sedici anni a cui dovrebbe dare ripetizioni per tutta l’estate. Un lavoro inaspettato, ma chi rifiuterebbe una vacanza retribuita alle Maldive? E poi Anna, insegnante trentenne, è partita per un disperato bisogno di fuga da una relazione che non sembra andare da nessuna parte. Ma adesso la loro vita passata non è più importante. Anna e T.J. sono naufraghi e l’isola è deserta. La priorità è quella di sopravvivere fino ai soccorsi. I giorni diventano settimane, poi mesi e infine anni. L’isola sembra un paradiso, eppure è anche piena di pericoli. I due devono imparare a lottare insieme per la vita. Ma per Anna la sfida più grande è quella di vivere accanto a un ragazzo che sta diventando un uomo. Perché quella che all’inizio era solo un’innocente amicizia, attimo dopo attimo si trasforma in un’attrazione che li lega sempre più indissolubilmente. L’isola dell’amore proibito è un fenomeno editoriale senza precedenti.

Tracey Garvis Graves vive in Iowa con il marito, due bambini e il cane Chloe. Ha un blog che tiene sempre aggiornato.

20 dicembre 2012

Anteprima: Il bacio ribelle di Lara Adrian

Il bacio ribelle
 
DATA USCITA: 3 GENNAIO
Pagine 464
12,00 euro
Traduzione di Andrea Bruno
Il nuovo romanzo della serie La Stirpe di Mezzanotte. Un best seller da oltre 230.000 copie vendute in italia.
Nel buio della notte, una guerra sotterranea attraversa il mondo della Stirpe. Il fragile equilibrio con gli umani è messo in discussione dallo spietato Dragos, un influente vampiro intenzionato a estendere il suo potere su tutto il mondo e con ogni mezzo possibile. Come se non bastasse, la sete di dominio di Dragos rischia di mettere in pericolo l’esistenza stessa della nazione dei vampiri. Spetta all’Ordine – una squadra di guerrieri impegnati a proteggere la propria razza e l’intera umanità – fermare Dragos, prima che le conseguenze delle sue azioni generino una catastrofe. In prima linea in questa missione c’è Sterling Chase, un guerriero caduto in disgrazia a causa della Brama di Sangue che lo tormenta e della sua natura selvaggia e ribelle. Sterling Chase si sente perduto e destinato alle tenebre eterne finché nel suo vagabondare non incontra Tavia Fairchild, e se ne innamora all’istante. Ma Tavia Fairchild potrebbe essere molto di più di quello che sembra. Riuscirà Sterling Chase a resistere al fascino di Tavia, alla Brama di Sangue, e, allo stesso tempo, a salvare la Stirpe e il mondo intero? Il bacio ribelle è il nuovo romanzo della serie La Stirpe di Mezzanotte, un best seller sia in Italia che all’estero che ha conquistato migliaia di lettrici.
“Sensazionale, traboccante di passione, avventura e pericolo.” RT Book Reviews
Lara Adrian è una delle regine del paranormal romance. La serie con cui si è fatta conoscere dal pubblico italiano, La Stirpe di Mezzanotte, è diventata un successo mondiale; pubblicata in oltre 14 Paesi, è giunta negli USA all’undicesimo titolo. Per Leggereditore sono già usciti: Il bacio di mezzanotte, Il bacio cremisi, Il bacio perduto, Il bacio del risveglio, Il bacio svelato, Il bacio eterno, Il bacio oscuro, Il bacio di fuoco, Il bacio immortale, e Il bacio rubato. Inoltre Leggereditore ha anche pubblicato il romanzo storico Il Signore della vendetta, scritto da Lara Adrian con lo pseudonimo di Tina St. John.
 

19 dicembre 2012

[FANUCCI] NERO ITALIANO

Una nuova collana noir tutta a firma italiana
Fanucci Editore continua a credere e ad investire su autori italiani esordienti
Nato più di un anno fa come costola di Fanucci Editore, il marchio TimeCrime, dedicato alla narrativa di genere noir e thriller, forte del successo ottenuto con 300.000 copie vendute in soli otto mesi, si arricchisce a gennaio 2013 di una nuova collana che parla italiano: italiani gli autori, spesso esordienti, e italiane le storie in cui la caratterizzazione di luoghi e personaggi è fondamentale, come in ogni buon romanzo che si rispetti. Nero Italiano, in libreria da giovedì 3 gennaio, conferma il desiderio dell’editore di investire sulla narrativa italiana, autori giovani e scoperti in rete come Carlo Callegari e Romano De Marco accanto a penne ben rodate come quella di Remo Guerrini, per un progetto che sa già di successo assicurato.
I primi tre titoli targati Nero Italiano in libreria dal 3 gennaio 2013
Carlo Callegari
La banda dei tre
TimeCRIME – Collana Nero Italiano
Pagine 256 - €9.90
In libreria dal 3 gennaio 2013
Una storia che stravolge i canoni classici del noir e che gioca sempre sul filo del grottesco e dell’ironia, travolgendo il lettore con la sua freschezza e le sue continue trovate.
Claudio Bambola è un agente della narcotici infiltrato a Padova. Dopo due anni di duro lavoro sta per portare a termine una retata di quelle che fanno notizia e che finalmente gli permetterà di cambiare vita. Il sequestro di una partita da venti chili di cocaina purissima. Ma nello scambio della partita di droga che fa parte della retata si intromette una gang di mafiosi russi, i fratelli Makarovic, e tutti i piani saltano. Dopo aver ucciso durante una sparatoria uno dei tre fratelli, Bambola per sopravvivere si vedrà costretto a chiedere aiuto alle stesse persone che prima doveva incastrare.
Tony Piccolo, un nano spacciatore e pistolero, e Silvano Magagnin detto il ‘Boa’, ex tossicodipendente convertitosi ai furti in appartamento e in perenne crisi misticoreligiosa, diventeranno i suoi nuovi quanto improbabili compagni d’avventura.
In un vorticoso susseguirsi di avvenimenti e colpi di scena, la banda dei tre si vedrà coinvolta in inseguimenti e sparatorie al limite del grottesco. Una Padova notturna e di ‘confine’, che porterà Claudio Bambola a conoscere persone come le ‘gemelle biologiche’, Bit la salma, il Banana, ma soprattutto Patrizia, donna che cercherà di conquistare in ogni modo.
Carlo Callegari, nato a Padova nel 1972, ha da sempre la passione per la scrittura e la musica. Dal 2009 scrive racconti brevi per il movimento letterario Sugarpulp. Nel 2011 esce il suo primo romanzoChe Dio ti aiuti, Bambola! edito da La Case Books. In pochi mesi il romanzo è arrivato a vendere 500 copie su e-book e ha raggiunto il primo post nella classifica Gialli di iTunes. Nel 2012 il racconto Romeo tra le nebbie della Romea viene inserito nella raccolta di racconti Sugarpulp A manetta in contromano edito sempre da La Case Books. Sempre con La Case production è di prossima uscita una raccolta di dieci racconti brevi. A tempo perso ama suonare il pianoforte accompagnandosi con un buon sigaro.
Remo GuerriniStrega
TimeCRIME - Collana Nero italiano
Pagg.320 - €9.90
“Le streghe son tornate. E alla grande.”
Mario Paternostro, Il Giornale
Con Strega Remo Guerrini, penna acuta del giornalismo italiano da oltre quarant’anni, dà vita a una lettura incredibilmente coinvolgente, un thriller storico sapientemente costruito in costante equilibrio fra fantasia creatrice e fedeltà delle ambientazioni e dei personaggi.
Chi è Battistina? Una strega di appena dodici anni, capace di compiere prodigi e fatture e di convincere i rovi a fiorire, oppure una povera contadina ignorante, che conosce solo le virtù inebrianti delle erbe e delle piante di montagna? A chiederselo sono in tanti, in un remoto angolo dell’Italia del 1587. A inerpicarsi fino all’antichissima e oscura rocca di Triora, nell’entroterra ligure, sarà una spedizione organizzata dalla Repubblica di Genova, composta dal lucido
e crudele Giulio Scribani, Commissario straordinario incaricato di debellare la stirpe delle streghe; da Juan Ferdinando Centurione, storpio e coltissimo, che con la sua logica sfiderà i vicari dell’Inquisizione; e dal giovane Niccolò, segretario e scrivano, che finirà per legarsi alla giovane strega nella vita come nella morte...
Remo Guerrini, nato a Genova nel 1948, è giornalista da quasi quarant’anni. È stato direttore di Epoca, Il Giorno, Focus, Primo Piano e dell’edizione italiana di Selezione dal Reader’s Digest. Attualmente dirige il mensile Meridiani. Nei primi anni Ottanta è stato, con Andrea Santini, il primo italiano a pubblicare spy-story nella collana Segretissimo di Mondadori. È autore di numerosi romanzi, racconti gialli, thriller e libri di fantascienza, diversi dei quali tradotti in Francia e Germania.
Romano De Marco
A casa del diavolo
timeCRIME - Collana Nero italiano
Pagg. 208 - €9.90
In libreria dal 3 gennaio 2013
“Un nuovo maestro del noir italiano capace di tenere in scacco le vostre paure.” Luca Crovi
Un thriller mozzafiato che esplora le contraddizioni e gli abissi dell’uomo, con La casa del diavolo Romano De Marco si conferma voce originale e tagliente del panorama noir italiano.
Giulio Terenzi è un trentenne ambizioso e un impenitente seduttore: ma proprio quando ogni cosa sembra andare per il meglio, la sua promettente carriera di bancario viene stroncata dall’improvviso trasferimento a Castrognano, un borgo sperduto tra i monti dell’Abruzzo dove si ritrova a gestire, da solo, la piccola filiale della sua banca. L’impatto con il paese si presenta a dir poco scoraggiante. Il vecchio direttore della filiale, Rinaldi, muore in un misterioso incidente stradale subito dopo aver passato le consegne al giovane collega; esaminando i depositi e i conti correnti della filiale, Terenzi nota poi delle gravi anomalie che fanno pensare a una truffa architettata ai danni della baronessa De Santis, una ricchissima ottuagenaria che vive nel palazzo situato di fronte alla banca. Col passare del tempo, gli eventi misteriosi si moltiplicano: strani simboli appaiono all’ingresso di abitazioni i cui proprietari sono scomparsi nel nulla; un bambino inizia a seguirlo come un’ombra, mostrandogli disegni che rappresentano allucinate scene di morte; si vocifera di strani rituali celebrati nei boschi, cui Terenzi non può e non vuole dar credito.
Romano De Marco, classe 1965, è nato e vive a Ortona, in provincia di Chieti. Alla sua professione di chief security officer per un istituto di credito alterna l’attività di scrittore. Ha esordito nel 2009 nella collana Il Giallo Mondadori con il noir Ferro e fuoco –poi ripubblicato da Pendragon nel 2012. Nel 2010 un suo racconto è stato inserito nell’antologia digitale Natale in noir – accanto ai racconti, tra gli altri, di Sandrone Dazieri e Marco Vichi. Ha pubblicato inoltre il romanzo Milano a mano armata (Foschi, 2011) nella collana diretta da Eraldo Baldini. Dal 2011 è direttore artistico della rassegna Estate Letteraria che si svolge a Ortona.
 
 
 

Anteprima: L’isola dell’amore proibito di Tracey Garvis Graves

DAL 3 GENNAIO



L’acqua cristallina lambisce dolcemente i suoi piedi nudi. Anna apre gli occhi all’improvviso e davanti le si apre la distesa sconfinata di un mare dalle mille sfumature, dal turchese allo smeraldo più intenso. Intorno, una spiaggia di un bianco accecante, ombreggiata da palme frondose. Le dita della ragazza stringono ancora spasmodicamente la mano di T.J., disteso accanto a lei, esausto dopo averla trascinata fino alla riva. Anna non ricorda niente di quello che è successo, solo il viaggio in aereo, la superficie blu che si avvicina troppo velocemente e gli occhi impauriti di T.J., il ragazzo di sedici anni a cui dovrebbe dare ripetizioni per tutta l’estate. Un lavoro inaspettato, ma chi rifiuterebbe una vacanza retribuita alle Maldive? E poi Anna, insegnante trentenne, è partita per un disperato bisogno di fuga da una relazione che non sembra andare da nessuna parte. Ma adesso la loro vita passata non è più importante. Anna e T.J. sono naufraghi e l’isola è deserta. La priorità è quella di sopravvivere fino ai soccorsi. I giorni diventano settimane, poi mesi e infine anni. L’isola sembra un paradiso, eppure è anche piena di pericoli. I due devono imparare a lottare insieme per la vita. Ma per Anna la sfida più grande è quella di vivere accanto a un ragazzo che sta diventando un uomo. Perché quella che all’inizio era solo un’innocente amicizia, attimo dopo attimo si trasforma in un’attrazione che li lega sempre più indissolubilmente.
 
L’isola dell’amore proibito è un fenomeno editoriale senza precedenti. Pubblicato in proprio dall’autrice, in pochissime settimane ha venduto più di 200.000 copie solo negli Stati Uniti. Il libro, ora pubblicato da una delle più importanti case editrici americane dopo un’asta milionaria, ha scalato tutte le classifiche. Una storia d’amore unica, intrisa di travolgente romanticismo e intensa come la vita, sullo sfondo del mare incontaminato dell’oceano Indiano.
 
Tracey Garvis Graves vive a Des Moines, Iowa, con il marito e i due figli.
 
 

Anteprima: Ti prego lasciati odiare di Anna Premoli

Dal 3 gennaio in libreria
Ti prego lasciati odiare
di Anna Premoli

Jennifer e Ian si conoscono da sette anni e gli ultimi cinque li hanno passati a farsi la guerra. A capo di due team nella stessa banca d’affari londinese, tra di loro è da sempre scontro aperto e dichiarato. Si detestano, non si sopportano, e non fanno altro che mettersi i bastoni fra le ruote. Finché un giorno, per caso, sono costretti a lavorare a uno stesso progetto: gestire i capitali di un nobile e facoltoso cliente.
E così si ritrovano a dover passare molto del loro tempo insieme, anche oltre l’orario d’ufficio. Ma Ian è lo scapolo più affascinante, ricco e ambito di Londra e le sue “frequentazioni” non passano mai inosservate: basta un’innocente serata trascorsa in un ristorante, per farli finire sulla pagina gossip di un noto quotidiano inglese. Lei è furiosa: come possono averla associata a un borioso, classista e pallone gonfiato come Ian? Lui è divertito, ma soprattutto sorpreso: le foto con la collega hanno scoraggiato tutte le sue assillanti corteggiatrici. E allora si lancia in una proposta indecente: le darà carta bianca con il facoltoso cliente se lei accetterà di fingersi la sua fidanzata. Sfida accettata e inizio del gioco! Ben presto però, quello che per Jennifer sembrava uno scherzo, si rivela più complicato del previsto e un bacio, che dovrebbe far parte della messa in scena, scatena brividi e reazioni del tutto inattesi…


 

18 dicembre 2012

Recensione: Quando ho aperto gli occhi di Nicholas Sparks

Buon Pomeriggio!
Anche se sono in "vacanza",oggi sono riuscita ad accedere ad un computer,quindi eccomi qui,insieme ad una nuova Recensione!

Trama:
Da quattro anni Julie ha perso l'adorato marito e, pur non avendolo mai dimenticato, sente che un nuovo legame è finalmente possibile. Attorno ha tante persone che le vogliono bene ma due uomini, in particolare, potrebbero ridarle la gioia di vivere e di amare: l'affascinante Richard, pieno di premure e attenzioni, e Mike, ora il suo migliore amico... ma domani, forse, qualcosa di più. Alla fine sarà il cuore a suggerirle qual è l'uomo giusto per lei, facendole capire quanto invece l'altro sia sbagliato, anzi, terribilmente sbagliato...


La mia opinione:
"Quando ho aperto gli occhi" è uno dei libri più belli che abbia mai letto di Nicholas Sparks!
La prima cosa che mi ha colpito del libro è stata la trama,che a differenza di altri libri di Sparks è diversa dal solito e avvolta nel mistero...La protagonista, Julie,è una donna dal passato difficile, che dopo aver perso il marito,cerca di andare avanti e rifarsi una vita,assistita da Singer,il danese che suo marito le ha lasciato come ultimo dono dopo la sua morte.Circondata dalle persone che le vogliono bene,Julie inizia,dopo ben 4 anni,a considerare l'idea di rifarsi una vita sentimentale e proprio tentando di far questo,conosce Richard,un uomo dalla storia per certi versi simile alla sua,che insieme a Mike,migliore amico di Julie,si contenderà il suo cuore...
Non voglio svelarvi altro riguardo alla trama,che durante la lettura si rivelerà essere molto più complessa di quello che ci si potrebbe aspettare,perchè in questo libro niente è come sembra e una storia che può sembrare la più banale del mondo diventa invece una storia ricca di suspance che lascia il lettore con il fiato sospeso fino alla fine del libro!
Probabilmente "Quando ho aperto gli occhi" è uno dei libri più adrenalinici di Sparks,uno di quei libri in cui i colpi di scena si alternano a momenti molto commoventi,ma anche a situazioni piuttosto esilaranti!
In conclusione se vi piacciono le storie romantiche,ma sorprendenti,vi consiglio di leggere questo bellissimo libro!

Votazione:
4 Foglie e mezza

Consigliamo di accompagnare la lettura con una Cioccolata calda alla Cannella con Panna...


Baci...
Ilaria

17 dicembre 2012

Anteprime: Le imprevedibili conseguenze dell'Amore & Il Destino della Sirena

Altre due ANTEPRIME per il nuovo anno editate dalla TRE60
...a noi sembrano molto stuzzicanti..voi che ne dite?!
 
Le imprevedibili conseguenze dell'Amore
Titolo originale: Millie’s fling
 
Pagine: 414
Prezzo: 9,90 Euro
In libreria: 17 gennaio 2013

Orla Hart è una star: milioni di lettrici in tutto il mondo divorano i suoi mielosi romanzi d’amore, che si concludono ogni volta con un appagante lieto fine. Tuttavia adesso ha perso il suo tocco magico, perché la vita – quella reale – non è certo come lei la racconta nei suoi libri. Da tempo, infatti, il marito la tradisce con una donna molto più giovane di lei e, sebbene lo ami ancora alla follia, Orla non può più sopportare il peso di quell’umiliazione, finita persino sulle prime pagine dei giornali di gossip. Così, l’unica soluzione che vede all’orizzonte è sparire, per sempre… Il destino, però, ha in serbo per lei un nuovo, inaspettato capitolo: l’incontro con Millie, una ragazza che ha appena lasciato l’ennesimo fidanzato perdutamente innamorato di lei. Stufa di ritrovarsi impelagata in relazioni soffocanti, Millie vuole prendersi un po’ di tempo solo per sé, e coinvolge nelle sue avventure anche la celebre scrittrice. Travolta dalla sua esuberanza, Orla si lascia trascinare dalla fresca e disinvolta vitalità di Millie, e decide d’ispirarsi proprio a lei per creare la protagonista del suo nuovo romanzo. Con una differenza rispetto al passato: questa volta il lieto fine deve essere autentico e il personaggio deve innamorarsi anche nella realtà. Il problema è che Millie non ha nessuna intenzione d’impegnarsi. Ma Orla ne è convinta: l’amore – quello vero – trova sempre un pertugio nel cuore e sboccia quando meno te lo aspetti…
 Jill Mansell vive a Bristol con la sua famiglia ed è una scrittrice a tempo pieno. In realtà non è proprio vero. Di solito passa molte ore guardando la televisione, mangiando caramelle gommose, osservando la squadra di rugby della sua città allenarsi nel campo dietro casa e, soprattutto, navigando su Internet. Una volta terminate queste attività, si dedica finalmente alla scrittura «a tempo pieno». Comunque sia, i suoi romanzi sono tradotti in tutto il mondo e hanno venduto più di 5.000.000 di copie.
 
IL DESTINO DELLA SIRENATitolo originale: Fins are Forever

Pagine: 280
Prezzo: 9,90 Euro
In libreria: 24 Gennaio 2013

Lily ha fatto la sua scelta: per amore di Quince, è pronta a rinunciare al trono di Thalassinia. Tuttavia la giovane principessa non vuole abbandonare per sempre né il suo popolo né il padre, e decide quindi d’impegnarsi al massimo per superare i test d’ingresso dell’università, diventare una biologa marina e aiutare, seppur da lontano, il suo regno. Un obiettivo tutt’altro che semplice da raggiungere, visto che la scuola sta per finire e che le materie da studiare sono moltissime. Forse troppe. E, come se non bastasse, a turbare le sue giornate ci pensa l’arrivo di Dosinia, la cugina pestifera, che stavolta deve proprio aver combinato qualcosa di molto grave se re Palumbo – il padre di Lily – l’ha punita con l’esilio sulla terraferma e con la revoca di tutti i poteri magici. Dosinia infatti non ci mette molto a creare guai, prima seminando zizzania tra la cugina e Quince, poi seducendo l’ingenuo Brody, il primo amore di Lily. In una disperata corsa contro il tempo, la principessa sirena dovrà così far fronte a un vortice di eventi catastrofici, che metteranno in pericolo non solo il suo futuro, ma anche – e soprattutto – il suo rapporto con l’adorato Quince…
Tera Lynn Childs è nata a Minneapolis (Minnesota), ma fin da bambina ha girovagato coi genitori per gli Stati Uniti, vivendo in Colorado, Indiana, Ohio, California e Missouri. Si è laureata in Drammaturgia e ha completato un dottorato in Conservazione dei Beni culturali. Indecisa su quale strada intraprendere nella vita, e da sempre appassionata lettrice, ha iniziato a scrivere per gioco, per poi scoprire di avere un grande talento, apprezzato da editori, librai e lettori. Il destino della sirena è l’atteso seguito del Bacio della sirena.

Anteprima: L’ultimo Angelo di Becca Fitzpatrick

BuonaSera a tutti!!
Come potete notare abbiamo rallentato il ritmo ma anche noi siamo in pre-vacanza e a breve andremo anche noi in "ferie" per NATALE..ci spetta un pò di vacanza ma vi promettiamo di leggere tanti libri e di raccontarvi tante "storie" a GENNAIO alla ri-apertura rinnovata del BLOG.
In questi giorni ci saranno post sporadici che abbiamo arretrati e qualche nuova ANTEPRIMA per il nuovo anno ...iniziamo...(Raccontateci le vostre letture Natalizie...siamo curiosi)
 
L’ultimo Angelo
di Becca Fitzpatrick
In libreria a inizio gennaio 2013
  Prezzo € 17
Il capitolo conclusivo della saga d’amore che ha conquistato 2 milioni di cuori nel mondo e quasi 80.000 solo in Italia. La storia tormentata tra l’angelo caduto Patch e la dolce Nora è un fenomeno anche sul web con oltre 6000 fan nella pagina face book del fan club italiano e oltre 50.000 visualizzazioni dei booktrailer dedicati alla serie dai fan italiani.
E per il quarto libro una nuova grande sorpresa:
  UNA LETTERA D’AMORE CHE PATCH SCRIVE A NORA, PREOCCUPATO PER LE MINACCE CHE INCOMBONO SUL LORO AMORE…
Nora è assolutamente sicura che Patch sia il suo unico, vero amore. Che sia un angelo caduto non
importa, lui è tutto quello che vuole. Purtroppo, però, il loro destino sembra quello di essere nemici mortali. Eppure, Nora e Patch affronteranno insieme l’ultima battaglia. Vecchi avversari ritorneranno, nuovi nemici si riveleranno e antiche amicizie tradiranno, minacciando la pace che i due innamorati cercano disperatamente. Il campo di battaglia si delinea, e indietro non si può tornare. Ma da quale parte sceglieranno di combattere? E, alla fine, scopriranno che esistono ostacoli che nemmeno l’amore può vincere?
Nora, gli angeli caduti sono andati. Non durerà per sempre, ma goditela finché dura, ok? –grugnì l’agente Basso. – Io chiudo il caso
e me ne torno a casa. Congratulazioni.
Il mio cervello faticava a capire. Angeli caduti, andati. Andati.
Le parole si dilatavano nella mia testa come una voragine.
Mi lasciai cadere contro il tronco di un albero, cercando di dare un senso a quello che sapevo. Dante, morto. La guerra, finita. Il mio
giuramento, mantenuto.
E Scott, oh Scott… come avrei potuto dirlo a Vee? Come avrei potuto aiutarla a superare la perdita, il dolore, la disperazione? Come
potevo incoraggiarla ad andare avanti, quando io stessa non avevo la più pallida idea di come farlo?
Cercare di rimpiazzare Patch, la sola idea di cercare un briciolo di felicità con qualcun altro, sarebbe stata una menzogna. Io ero una
Nephilin, benedetta da una vita eterna, condannata a viverla senza di lui.
 
Becca Fiztpatrick
Ha una laurea in medicina che però ha subito abbandonato per dedicarsi alla narrativa. Quando non è impegnata a scrivere, fa jogging oppure guarda telefilm polizieschi in Tv. Vive in Colorado.
Per la collana Freeway ha già pubblicato i best seller “Il bacio dell’angelo caduto”, “Angeli nell’ombra” e “ Sulle ali di un angelo”.
 

16 dicembre 2012

Letture dal Passato: Canto di Natale

Buona Domenica!
Questo sarà l'ultimo post dell'anno: le Fenici vanno in vacanza!
Chiudiamo con "Letture dal Passato"...








Charles John Huffam Dickens,nato a Portsmouth il 7 Febbraio 1812 , è stato uno scrittore, giornalista e reporter di viaggio britannico.

Noto tanto per le sue prove umoristiche, quanto per i suoi romanzi sociali , è considerato uno dei più importanti romanzieri di tutti i tempi, nonché uno dei più popolari
 ed è ritenuto dalla critica il "fondatore" del romanzo sociale, ovvero che tratteggia la vita dei ceti sociali economicamente svantaggiati e denuncia situazioni di sopruso e pregiudizio, per la creazione del quale "unì" due correnti narrative dell'Ottocento, ovvero quella picaresca, seguita da scrittori come Henry Fielding e Daniel Defoe, e quella più romantica e sentimentale, cui aderì, per esempio, Laurence Sterne.

Il 9 giugno 1865 viene coinvolto nell'Incidente ferroviario di Staplehurst, nel corso del quale sei carrozze del treno sul quale Dickens viaggia cadono da un ponte in riparazione; l'unica carrozza di prima classe che rimane sul ponte è proprio quella in cui si trova lo scrittore. Rimane sul posto per assistere i feriti, per poi ritornare nella sua carrozza a salvare i manoscritti dell'opera incompiuta Our Mutual Friend. Nonostante ne esca incolume, non sarà mai in grado di cancellare dalla sua mente tale disgrazia.

Negli ultimi mesi del 1865 si reca ancora in America per un giro di letture delle sue opere. Ma il suo stato di salute peggiora giorno dopo giorno. Alla fine gli viene diagnosticato un attacco di paralisi. 
Muore alle ore 18.10 del 9 Giugno 1870, esattamente a cinque anni di distanza dal disastro di Staplehurst.
Il 14 giugno è sepolto nell'abbazia di Westminster, nella quale la sua salma viene portata da un treno speciale, nell'angolo dei poeti (Poets' Corner), accanto a Henry Fielding, cui egli si "ispirò", come ad altri autori, per la creazione del romanzo sociale.

Il Canto di Natale (A Christmas Carol), noto anche come Cantico di Natale o Ballata di Natale, è un romanzo breve di genere fantastico del 1843 di Charles Dickens, di cui è una delle opere più famose e popolari. È il più importante della serie dei Libri di Natale. Il romanzo è uno degli esempi di critica di Dickens della società ed è anche una delle più famose e commoventi storie sul Natale nel mondo. 
Narra della conversione dell'arido e tirchio Ebenezer Scrooge visitato nella notte di Natale da tre spiriti (il Natale del passato, del presente e del futuro), preceduti da un'ammonizione dello spettro del defunto amico e collega Jacob Marley. Il Canto unisce al gusto del racconto gotico l'impegno nella lotta alla povertà e allo sfruttamento minorile, attaccando l'analfabetismo: problemi esasperati apparentemente proprio dalla Poverty Law (Legge contro la povertà), comodo tappabuchi tanto inefficace quanto dannoso ideato dalle classi abbienti.

Citazioni:

"Marley, prima di tutto, era morto. Niente dubbio su questo. Il registro mortuario portava le firme del prete, del chierico, dell’appaltatore delle pompe funebri e della persona che aveva guidato il mortoro. Scrooge vi aveva apposto la sua: e il nome di Scrooge, su qualunque fogliaccio fosse scritto, valeva tant’oro. Il vecchio Marley era proprio morto per quanto è morto, come diciamo noi, un chiodo di porta.
Badiamo! non voglio mica dare ad intendere che io sappia molto bene che cosa ci sia di morto in un chiodo di porta. Per conto mio, sarei stato disposto a pensare che il pezzo più morto di tutta la ferrareccia fosse un chiodo di cataletto. Ma poiché la saggezza dei nostri nonni sfolgora nelle similitudini, non io vi toccherò con sacrilega mano; se no, il paese è bell’e ito. Lasciatemi dunque ripetere, solennemente, che Marley era morto com’è morto un chiodo di porta."
Baci...
Ilaria


11 dicembre 2012

Recensione: Pattini d'argento di Mary Mapes Dodge *****



recensione a cura di Lena Ceglia

Quand'ero piccina, mia zia J. mi ha regalato per il Natale dei miei 9 anni un libro.
Solo mentre lo leggevo ho capito che si trattava di un libro davvero speciale e che il suo titolo l'avrei ricordato per sempre: "Pattini d'Argento" di Mary Mapes Doges.

E' ambientato nell'Olanda dell' Ottocento e racconta la storia di due fratellini, Hans e Gretel.
Il loro papà, Raff Brinker, da dieci anni ha perso la memoria e deve essere accudito come un bambino. La moglie ha allevato i due figli compiendo grandi sacrifici. Ora Hans, che ha quindici anni, cerca di aiutare la famiglia che vive in gravi ristrettezze economiche. Tuttavia i due fratelli non hanno perso l’allegria e, appena possono, scivolano felici su dei rozzi pattini di legno, a testimoniare che sono le piccole cose a dare la Felicità.
Senza rivelarvi nulla di più, consiglio vivamente di donare questo libro, non solo ai ragazzini ma anche agli adulti, perchè questa è una bella favola per Natale, si trae un rincuorante messaggio di positività e di questi tempi se ne ha davvero bisogno.
Inoltre il tema della famiglia è, tra queste pagine, molte forte e quindi calzante con il clima natalizio che, per natura, spinge tutti a ritrovare la strada verso casa, verso i propri cari, verso il prossimo in generale. Temi come la solidarietà, il rispetto, il sacrificio, la generosità, la condivisione sono i punti focali di questo bellissimo romanzo.
Un classico sempreverde, come l’Albero di Natale.


Mary Mapes Dodge nasce nel 1831 a New York e riceve un'istruzione di ottimo livello. Dopo essere rimasta vedova con due figli, inizia a scrivere con il padre per due riviste. Diventerà un editore di successo con la rivista per bambini San Nicholas Magazine, ma il suo nome rimane legato soprattutto al best-seller I pattini d'argento. Morì a New York nel 1905.

Età di lettura: dai 6 anni 


Titolo: Pattini d'argento o I pattini d'argento
Autore: Mary Mapes Dodge
Editore: Mursia
EAN: 9788842505228
Collana: I libri di Beccogiallo - Beccogiallo classici
Pagine: 94
Prezzo: €12.90