31 marzo 2013

[Recensione] I sotteranei della cattedrale di Marcello Simoni

Costo: 0,99cent
Urbino, anno 1790. Un "magister" dell'Università cittadina viene trovato morto all'interno della Cattedrale. Lo stato del suo corpo lascia supporre che sia precipitato dalle impalcature erette all'interno dell'edificio per la ricostruzione della cupola, distrutta l'anno precedente da un terremoto. Ma Vitale da Montefeltro, uno studente destinato al sacerdozio, intuisce che dietro l'incidente si cela un enigma irrisolto. Dubita che il magister, grande cultore di antiquariato, sia morto per puro caso, e indagando sui suoi ultimi giorni scopre un fatto sconcertante: l'uomo era sulle tracce di un antico tempio dedicato alle Ninfe, nascosto all'insaputa di tutti nel sottosuolo della città. Vitale si appassiona al mistero, ma ben presto si rende conto che il "magister" non è morto per pura disgrazia. È stato assassinato. Tra i sospetti vi sono il priore della Cattedrale, il "rector" dell'Università e un inquietante individuo che vive nei sotterranei di Urbino.
Non avevo letto alcunchè di Marcello Simoni e devo dire che è un ottima penna ITALIANA.
Chiesi il suo libro a lui che mi rispose molto gentilmente ma putroppo non abbiamo ricevuto alcuna risposta dalla Casa Ed. Newton e Compton. 
I sotteranei della cattedrale sono stati una lettura intrigante e molto istruttiva
Il thriller che ci descrive è davvero complicato ma ello riesce a distracarsi bene nei vicoli della morte e negli enigmi che si snodano dinanzi i nostri occhi, solcando veloci le pagine. 
Un piccolo libro che ci fa assaporare il gusto di un vero e proprio giallo, sotto forma di pocket, da portare in borsa, grazie alla comoda dimensione. 
Svariati omicidi vengono descritti ma l'autore alla fine conclude magistralmente,
 anche se un particolare mi ha lasciata interdetta .
Il mio voto è positivo, forse una via di mezzo a causa della lunghezza ridotta e delle morti molto frequenti ma d'altronde era tutto calcolato e Marcello sapeva bene dove andare a parare. 
OTTIMA scrittura, lineare e precisa. Da leggere per chi è affamato di Latino, Thriller e Misteri nascosti.

VOTAZIONE:
Tre e Mezzo
 Il vestito che mi ha ispirato...

30 marzo 2013

Recensione: Novecento di Alessandro Baricco

Buonasera piovosa cari Lettori!
Ieri ho fatto acquisti e ho preso anche Novecento,un libro che mi ha sempre affascinata e dopo averlo letto,lo sono ancora di più!


Il Virginian era un piroscafo. Negli anni tra le due guerre faceva la spola tra Europa e America, con il suo carico di miliardari, di emigranti e di gente qualsiasi. Dicono che sul Virginian si esibisse ogni sera un pianista straordinario, dalla tecnica strabiliante, capace di suonare una musica mai sentita prima, meravigliosa. Dicono che la sua storia fosse pazzesca, che fosse nato su quella nave e che da lì non fosse mai sceso. Dicono che nessuno sapesse il perché. Questo racconto, nato come monologo teatrale, è uscito per la prima volta nel 1994. Nel 1998 Giuseppe Tornatore ne ha tratto il film "La leggenda del pianista sull'oceano".








Novecento è un breve ma intenso monologo,che racconta la storia di Danny Boodmann T.D. Lemon Novecento,un nome, una leggenda. 
Novecento che è nato su una nave, il Virginian,che è stato cresciuto su quella nave dai marinai,che per trentadue anni è rimasto sul Virginian,senza scendere mai e che proprio su questa nave,ha trovato la sua vera vocazione: il pianoforte! Perché Novecento è un grande pianista,è il pianista più bravo del mondo,anche se non ha mai lasciato la sua nave è divenuto una sorta di leggenda,l’uomo che ha passato la sua vita sulla nave e che con le sue magiche mani riesce a suonare note strabilianti,note che nessuno sa suonare,note sconosciute ai più,che raccontano la sua storia...
Novecento è un uomo avvolto dal mistero,abbandonato da bambino sulla nave,legalmente non esistente,che non è mai voluto scendere dalla nave,perché la sua casa è l’Oceano,quell’Oceano che accoglie tutte le note da lui suonate e che le culla come una madre farebbe con il suo bambino...
Baricco riesce con un brevissimo scritto ad arrivare al cuore del lettore,che irrimediabilmente viene incuriosito dalla figura di Novecento,si affeziona a quest’uomo che è rimasto un po’ bambino,che riesce ad esprimersi completamente solo attraverso gli 88 tasti del suo pianoforte.
Novecento è un romanzo incantevole,che si legge tutto d’un fiato e che ci lascia ben impressa nella memoria l’immagine di Novecento seduto al suo pianoforte,che scompare insieme al Virginian,suonando note immortali...
                                                                        
I desideri stavano strappandomi l’anima. Potevo viverli,ma non ci son riuscito. Allora li ho incantati. E a uno a uno li ho lasciati dietro di me...

Votazione:
5 Cuori

Consigliamo di accompagnare la lettura con...



Ed ecco un'epica scena dal film "La leggenda del pianista sull'Oceano",tratto da Novecento...


Baci...
Ilaria

[Recensione]Un cadavere in giardino di Charlaine Harris


E’ il terzo libro del ciclo di -Aurora ‘Roe’ Teagarden- di Charlaine Harris che leggiamo, e anche questo ci è piaciuto moltissimo. Dalla trama un po’ più intrecciata e ramificata, abbiamo letteralmente divorato il nuovo racconto legato alla collana ‘Real Murder: il club dei delitti irrisolti’.

L’abbiamo cominciato e ultimato in un’unica giornata, a dimostrazione della scorrevolezza e piacevolezza narrativa di una vicenda condotta, ancora una volta, con maestria, azione, comicità e ironia. L’inizio è dei più rocamboleschi. Roe è alle prese con una sedia sdraio sul suo patio, quando si vede precipitare davanti agli occhi, in giardino, il cadavere di un poliziotto. Si tratta di Jack Burns.

Il corpo viene letteralmente catapultato da un aereo in volo. Comincia così una serie di delitti, il cui motivo è, almeno per la protagonista, inimmaginabile.

Dopo Burns, muore la sua acida collega della biblioteca, il marito di Angel viene aggredito e ferito, il suo ex viene accoltellato…

In tutto questo Roe ha ripreso a lavorare (part-time) in biblioteca, ha sposato il bel Martin e si ritrova a condividere la sua vita e la sua casa, con una coppia di guardie del corpo …



29 marzo 2013

[Anteprime Tre60] La Cattedrale del Mistero & Sognando Park Avenue

Titolo originale: Rere els murs
Pagine: 416 Prezzo: 9,90€
In libreria: 4 aprile 2013
Un’opera grandiosa osteggiata dalla nobiltà.
Un monastero che conserva una reliquia preziosissima.
Una cospirazione che insidia la Cristianità.
IL BESTSELLER VINCITORE DEL PRESTIGIOSO
PREMIO NÈSTOR LUJÁN
PER IL MIGLIOR ROMANZO STORICO DELL’ANNO


Catalogna, 1161. Non si può perdere altro tempo, l’abate Berenguer del monastero di Sant Pere de Rodes deve subito dare inizio ai lavori di ristrutturazione della cattedrale in vista del Giubileo. Grazie a un generoso benefattore, l’incarico viene affidato al maestro scultore Peire, che giunge sul posto con la giovane figlia Càndia. Blai, un orfano cresciuto tra le mura del monastero sotto la tutela di Sebastià, il responsabile dell’ostello dei pellegrini, segue con fascinazione l’artista Peire all’opera e cerca di emularlo, scoprendo così un talento innato che lo porta a collaborare ai lavori, mentre cresce in lui una passione per la bella Candià. In poco tempo, le attività di restauro rompono la quiete di quel luogo di preghiera e pellegrinaggio, tanto che un traditore ne approfitta per sottrarre le sacre reliquie di san Pietro custodite da secoli nella cripta della cattedrale, un atto vile che mette a repentaglio l’intero monastero e i suoi rapporti con l’autorità papale. Non resta che recuperare il prima possibile le reliquie – anche perché nascondono un segreto dirompente – e l’abate Berenguer sa che l’unico in grado di farlo è Sebastià, visto il suo passato di crociato e abile cavaliere. Così, aiutato dal giovane e impavido Blai, l’uomo parte per una missione disseminata di temibili ostacoli, in una corsa contro il tempo per salvare uno tra i simboli più venerati della Cristianità e, soprattutto, le ragioni stesse dell’esistenza della Chiesa di Cristo…

Núria Esponellà è insegnante e scrittrice. La cattedrale del mistero – Il segreto della reliquia maledetta è il suo primo libro pubblicato in Italia.

AMBIENTATO IN UNO DEI LUOGHI PIÙ AFFASCINANTI DI SPAGNA E D’EUROPA

Un sorprendente caso editoriale ambientato nel monastero di Sant Pere de Rodes, un luogo straordinario avvolto dal misticismo, un gioiello del romanico battuto dalla tramontana e circondato dagli ulivi, che da oltre mille anni è meta di pellegrini che da Santiago de Compostela vanno a Roma e in Terra Santa. La cripta della cattedrale custodisce le reliquie di san Pietro, portate lì alla fine del VI secolo da un gruppo di religiosi in fuga da Roma, presa d’assedio dalle orde di barbari.

TRE DOMANDE ALL’AUTRICE 

•    Perché ha scelto di ambientare il suo romanzo proprio in questo monastero?
Per me è un luogo magico, che ho visitato da piccola insieme con mio padre: ogni pietra sembrava raccontarmi qualcosa. In tutti questi anni, quell’immagine è rimasta dentro di me, l’ho come elaborata e fatta mia. Quando poi mi è balenata l’idea per questo romanzo, mi è rivenuto in mente questo monastero e ho capito che aveva tutti gli elementi giusti per ambientarvi la trama: la costruzione della cattedrale, la reliquia, i pellegrini…
•    La cattedrale del mistero è anche un affresco della vita di una comunità religiosa medievale
Il personaggio principale è il giovane Blai, un ragazzo in cerca della sua strada. Ma vive nel monastero, all’interno di una comunità articolata, fatta di monaci, pellegrini, contadini, nobili. È un posto davvero molto interessante in cui confluiscono i vari personaggi che animano il romanzo.
•    Com’è riuscita a adattare la sua storia di fantasia in un luogo reale?
Il romanzo è il risultato di anni di ricerca documentale e di continua scrittura. Ho dovuto affrontare un autentico labirinto fatto di date, genealogie e cronologie, e ho persino dormito al monastero di Sant Pere de Rodes; vi ho passeggiato di notte, alla luce di una torcia elettrica e, nelle tenebre, ho provato sensazioni molto intense. Spero quindi di aver centrato il mio obiettivo: ricreare sulla pagina proprio quelle sensazioni per far vivere al lettore un’esperienza unica e travolgente.

Copertina Originale
Titolo originale: Southern Charm
Pagine: 350 Prezzo: 9,90€
In libreria: 18 aprile 2013
Bella, solare e spigliata, Minty Davenport è la tipica brava ragazza del Sud degli Stati Uniti. Ma la vita di provincia le è sempre stata stretta e, fin da piccola, ha sfogliato montagne di riviste di moda e di gossip, immaginando di vivere nella sfavillante New York – il cuore pulsante del mondo fashion –, di passeggiare lungo Park Avenue, di fare shopping nei negozi alla moda della 5th Avenue e di dormire al mitico Plaza Hotel. E, ora che il suo ragazzo le ha chiesto una maledetta «pausa di riflessione», lei ha deciso: è giunto il momento di provare a realizzare il suo sogno. Non appena si trasferisce a New York, grazie a una sua vecchia conoscenza dell’università Minty viene invitata a una cena di beneficenza e, all’improvviso, la sua vita diventa esattamente come l’aveva voluta: incantevole, frenetica, caotica e senza respiro. Infatti, in quell’occasione così esclusiva, i paparazzi la immortalano e le sue fotografie finiscono sulle prime pagine delle più importanti riviste di gossip, lanciandola come una nuova icona di stile. Nel giro di poco, il suo nome è sulla bocca di tutti, diventa l’assistente della PR più potente – e dispotica – di New York e conquista persino il cuore di Tripp, lo scapolo più desiderato della città. Ma dove risplende la luce, si nasconde anche l’ombra: quando iniziano a circolare strane voci su un oscuro segreto che riguarda Tripp, Minty capirà di dover scegliere che tipo di donna vuole davvero diventare…

Tinsley Mortimer è nata in Virginia, ma da anni vive a New York. Dopo essersi laureata in Storia dell’arte alla Columbia University, ha iniziato la sua ascesa nel mondo della moda come fashion designer, collaborando con le riviste più importanti e con molti marchi del settore: da Vogue a Marie Claire, da Christian Dior a E! Entertainment. La sua popolarità è cresciuta particolarmente negli ultimi anni, tanto da diventare la protagonista di un reality show. Negli Stati Uniti è impossibile che passi una settimana senza leggere una notizia su di lei. Dopo il Giappone, dove ha lanciato un’esclusiva linea di abbigliamento, ora il suo nome è pronto a conquistare anche l’Europa…

[Anteprima] Garden.Il giardino alla fine del Mondo di Emma Romero

"Un ammasso di automi, questo siamo diventati. Non credo fosse ciò che intendevano i nostri padri, quando dicevano che un giorno saremmo tornati grandi." 

Collana: Chrysalide
Pagine:300 Prezzo: 17,00€
Uscita: 2 APRILE 2013
Un distopico italiano dal sapore internazionale. Un’eroina in lotta per la libertà in un mondo in cui le arti e le scienze sono vietate.

    Italia, Rinascimento del futuro. Maite ha 16 anni ed è la lavoratrice più efficiente nella sua Fabbrica. Ha una passione segreta per il canto e un grande sogno: raggiungere il leggendario Giardino alla Fine del mondo, dove si mormora che vivano dei Ribelli in totale libertà. Perché il mondo di Maite è una prigione. Dopo una lunga guerra, infatti, l’Italia è stata divisa in 8 Granducati e la vita degli uomini è stata riformulata: la musica, la danza, il teatro sono proibiti, se non nella Città del Governo. Non resta che il lavoro durissimo, un sistema di controllo micidiale, la morte certa per ogni infrazione. Tranne che in occasione della Grande Cerimonia annuale, la sfarzosa celebrazione per l’anniversario della Rinascita, a cui tutti sono obbligati ad assistere. Per Maite, quello, diventa il giorno del riscatto: dopo il sequestro della sua migliore amica Erika, decide di far sentire la sua voce al mondo, anche a costo della sua stessa vita. Ad aiutarla nel viaggio verso la libertà, ci saranno il fidato amico Josh, e l’enigmatico Einar, figlio del Governatore.

Emma Romero è uno pseudonimo. Nata nel 1978, è appassionata dei romanzi di Philip K. Dick e di film dell’orrore.
    Crea storie chiusa nel suo studio, ricolmo di edizioni vintage dei suoi libri preferiti, ma quando non trova l’ispirazione esce a passeggiare con il suo cane, un levriero di nome Kiwi. Dopo aver tentato inutilmente di diventare una musicista professionista, ha appeso la chitarra al chiodo e ha iniziato a scrivere questo libro, che è il suo primo romanzo. Vive e lavora in Italia, nella città di Milano.


[Anteprima] Perduta di Kristina Ohlsson

Pagine: 490 Prezzo: 18,50 €
In un sobborgo di Stoccolma, al limitare del bosco, l'infallibile fiuto di un pastore tedesco restituisce il corpo fatto a pezzi di una ragazza.
Il cadavere appartiene a Rebecca Trolle, una studentessa scomparsa due anni prima. La squadra di polizia di Alex Recht riapre il caso.
La tesi di laurea della ragazza era dedicata alla scrittrice per l'infanzia Thea Aldrin, ormai chiusa in un ostinato silenzio perché accusata dell'omicidio del marito e del figlio, e di aver pubblicato sotto pseudonimo due romanzi dal contenuto violento e pornografico. Dagli interrogatori emergono alcuni dettagli inquietanti che riportano alla scrittrice: uno snuff-movie degli anni Sessanta e un esclusivo gruppo cinematografico di cinque membri, tra cui Thea e il marito.
Il ritrovamento di nuovi corpi lega la catena di omicidi al club cinefilo.
Sconvolgente la verità rivelata dal mosaico delle indagini: una fitta rete di inganni, coperture e false identità.
 
Nata a Kristianstad, nel Sud della Svezia, è analista di sicurezza internazionale allo Swedish National Police Board. Ha lavorato in passato al Ministero per gli Affari Esteri e per lo Swedish National Defence College.
In Perduta ritorna Fredrika Bergman, l'analista investigativa protagonista di Indesiderata, accolto da un grande successo di pubblico e di critica.


28 marzo 2013

[Anteprime Piemme] Enigmi e misteri della storia di M.Polidoro & Il mio amico Gesù di N.Legrottaglie

Pagine: 322 Prezzo: 16,50 €
Non esistono misteri inspiegabili, solo inspiegati: Massimo Polidoro torna a svelarli con una nuova indagine sui grandi enigmi della storia.

L’Arca dell’Alleanza è nascosta ad Axum.
C’è un unico mistero che unisce il racconto del Diluvio universale e l’Epopea di Gilgamesh.
Gli uomini sono il frutto di esperimenti genetici compiuti da intelligenze extraterrestri.
La Mesopotamia è una colonia fondata dagli alieni.
E poi... i poteri delle piramidi e l’ubicazione di Atlantide.
Sono molti i misteri che da secoli affascinano gli uomini. Alcuni, come le sirene, hanno perso il loro richiamo, ma altri perdurano, refrattari alle spiegazioni scientifiche, che pure ne hanno svelati molti.
Massimo Polidoro entra nei recessi dei grandi misteri della storia e, spiegandoceli, li rende ancora più interessanti.
 Scrittore e giornalista, è considerato uno dei maggiori esperti internazionali nel campo del mistero e della psicologia dell’insolito, di cui è stato anche docente universitario. Cofondatore del Cicap (Comitato italiano per il controllo sul paranormale), consulente scientifico e ospite della trasmissione di Raidue Eva - Lo spettacolo della scienza, con Piemme ha pubblicato, tra gli altri, Grandi misteri della storia, Gli enigmi della storia e Grandi gialli della storia.

Pagine: 224 Prezzo: 14,00 €
Un grande campione e autore bestseller torna a raccontare di come l’incontro con Gesù gli ha fatto trovare un senso e cambiato profondamente la vita...

“Sono uno che dalla vita ha avuto tutto: soldi, donne, notorietà. Ma fino a quando Dio non si è impossessato del mio cuore, sono stato un uomo inquieto, insoddisfatto, pieno di dubbi. Quando conosci Gesù ti senti una nuova creatura, una persona che finalmente ha trovato un senso”.
Comincia così il nuovo libro di Nicola Legrottaglie, cristiano evangelico e calciatore che, dopo il successo dei bestseller sulla sua conversione e il ritorno alla fede, ha deciso di raccontare la vita del protagonista dei Vangeli.
Con lo stile semplice e colloquiale che lo contraddistingue, Legrottaglie accompagna il lettore - credente e non credente - alla scoperta della figura di Gesù di Nazareth, un amico speciale a cui affidare la propria vita e da cui trarre insegnamenti preziosi per il cammino di ogni giorno.

Calciatore, dopo le esperienze con Pistoiese, Prato e Chievo, ha esordito in serie A proprio con gli scaligeri nel 2001, coronando la propria crescita calcistica con la convocazione in Nazionale nel 2002. Da lì è finito nel mirino delle più importanti squadre di serie A. Tra tutte l'ha spuntata la Juventus, che l’ha acquistato nella stagione 2003/04.
Attualmente milita nel Catania.
L’incontro che ha cambiato la sua vita è stato quello con Gesù, in seguito al quale ha riscoperto la gioia di credere, decidendo di entrare a far parte degli Atleti di Cristo, accanto a campioni come Cavani e Kakà.

[Anteprima] La maledizione di Ondine di Valentina Barbieri

Buongiorno miei cari oggi voglio presentarvi una giovane autrice. 
La copertina mi ha attirata fin da subito e quindi ve la voglio proporre.

Prezzo E-Book: 0,98€ Illustratrice: Vanesa Garkova
Pagine:194 Uscita: 18 marzo 2013

Ondine è una giovane sensitiva in grado di percepire una dimensione in cui gli spiriti vagano, anelando il modo per tornare nel mondo dei vivi.
Cercando una spiegazione razionale e scientifica, Ondine, insieme all’amico Francesco, indaga su eventi paranormali. La verità inizia a venire allo scoperto quando a Londra incontra Benjamin Law, un giovane e affascinante prete in grado di passare dall’Altra Parte. Grazie a lui, Ondine viene a conoscenza di oggetti posseduti e assiste a un terribile esorcismo. Le informazioni su un antico Ordine dei Guardiani portano Ondine e Benjamin a Praga, alla disperata ricerca di Lysandra Novacek, l’ultima discendente della famiglia a capo dell’Ordine. Tra spiriti e luoghi antichi, Ondine viaggerà per l’Europa, affrontando le sue più grandi paure, compresa quella di un amore così forte quanto impossibile.

“Quando attraversi le porte che separano il mondo dei vivi da quello dei morti, devi essere sicura di poter tornare indietro…”

Per scoprire la verità sui misteri citati ne “La Maledizione di Ondine” andate sul sito del libro: La Maledizione di Ondine

27 marzo 2013

Anteprima: Inferno di Dan Brown

Buona Giornata!
Oggi una nuova Anteprima: il 14 Maggio uscirà il nuovo romanzo di Dan Brown,un thriller ambientato questa volta in Italia!


Inferno
Autore: Dan Brown
Editore: Mondadori
Prezzo: €  25,00

Trama:
Nei suoi bestseller internazionali ,Il Codice da Vinci, Angeli e demoni e Il simbolo perduto , Dan Brown ha mescolato in modo magistrale storia, arte, codici e simboli. In questo nuovo e avvincente thriller, ritorna ai temi che gli sono più congeniali per dare vita al suo romanzo più esaltante. 
Robert Langdon, il professore di simbologia di Harvard, è il protagonista di un'avventura che si svolge in Italia, incentrata su uno dei capolavori più complessi e abissali della letteratura di ogni tempo: l'"Inferno" di Dante. Langdon combatte contro un terribile avversario e affronta un misterioso enigma che lo proietta in uno scenario fatto di arte classica, passaggi segreti e scienze futuristiche. Addentrandosi nelle oscure pieghe del poema dantesco, Langdon si lancia alla ricerca di risposte e deve decidere di chi fidarsi,prima che il mondo cambi irrimediabilmente...

Dan Brown, prima di diventare uno dei più acclamati autori di thriller, è stato professore universitario e storico dell'arte. I suoi libri, Crypto, La verità del ghiaccio, Angeli e Demoni, Il Codice da Vinci e Il simbolo perduto, tutti pubblicati in Italia da Mondadori, sono bestseller nel mondo. 



Potete leggere il primo capitolo QUI

Baci...
Ilaria
  

26 marzo 2013

[Anteprima] Fresco sulle labbra, fuoco nel cuore di Hanan al-Shaykh

 
Pagine: 364 Prezzo: 17,50 €
Ben conosciamo Hanan al-Shaykh, libanese, oggi unanimemente considerata una delle voci più autorevoli e coraggiose della letteratura araba contemporanea, amata ed elogiata da scrittori come Salman Rushdie, J. M. Cotzee, Marianne Satrapi. Ben la conosciamo per La sposa ribelle (Piemme 2010), ispirato alla storia della madre Kamila, bestseller in patria e un successo di critica in tutto il mondo, e Mio signore, mio carnefice (Piemme 2011), scritto nel 1980, inizialmente rifiutato in blocco da tutto il panorama editoriale arabo perché oltremodo coraggioso e dunque scomodo, poi diventato il primo libro della scrittrice ad essere tradotto. Da allora tutti i libri di Hanan sono stati tradotti in inglese.

Come Fresco sulle labbra, fuoco nel cuore (titolo originale Only in London, Bloombsbury, 2001), uno dei romanzi maggiormente tradotti all’estero e finalista all’Indipendent Foreign Fiction Prize: un ritratto sincero e originale della società multietnica contemporanea. Un’opera “superbamente scritta” (The Sunday Telegraph) che con ironia e sensualità parla d’integrazione, esilio e riscatto, identità e liberazione sullo sfondo di una Londra insolita che “assomiglia al palmo della mano di un uomo, attraversata e intricata da linee superficiali e altre più profonde”. Una Londra – o meglio l’area stretta tra Edgware Road e Marble Arch fino a Park Lane e ai suoi lussuosi hotel -, protagonista al pari dei personaggi del romanzo “di cui al-Shaykh è in pieno comando” parola di Indipendent, una Londra a cui l’autrice dedica “generose panoramiche”, come si legge su The Observer. Una Londra e “un’Inghilterra – scrive invece il Sunday Times - che tollera, sì, ma ancora non accetta veramente gli stranieri”. E proprio qui risiede il punto di rottura e di svolta rispetto ai romanzi precedenti, saldamente impiantati nel terreno arabo. “In Fresco sulle labbra, fuoco nel cuore il mondo di riferimento è sempre quello arabo, ma emigrato a Londra”, osserva The Independent. Da qui una “prospettiva unica” (The Bookseller), “di straniamento ma anche di riconoscimento e identificazione”, la chiama l’Observer, amplificata nella storia d’amore tra l’irachena Lamis e l’inglese Nicholas, due mondi a parte con temperamenti e abitudini così aliene che un incontro d’anime sembra impossibile. E invece…



Su un volo diretto da Dubai a Londra, si incontrano Lamis, una fragile e affascinante donna irachena da poco divorziata; Amira, una prostituta d’alto bordo marocchina; Samir, un travestito libanese con scimmietta al seguito e Nicholas, un inglese esperto di antiquariato islamico che lavora per Sotheby’s.
A intrecciare i loro destini è il caso, ma a unirli molto più profondamente è la ricerca della libertà e di un senso di appartenenza nella metropoli inglese, grande protagonista sulla scena del romanzo e facile fonte di illusioni e altrettante delusioni.
In una Londra dove la possibilità di rifarsi una vita è reale tanto quanto il rischio di sentirsi sempre estranei, saranno l’amicizia e l’amore a legare e sostenere l’insolito quartetto, con esiti inaspettati e a tratti esilaranti. “Al Shaykh dimostra che solo l’amore può gettare ponti sull’abisso delle differenze; che solo l’amore può generare la scintilla che illumina il sentiero della comprensione. Anche questo romanzo, delicato e sensuale, divertente e acuto può aiutare”, scrive ancora The Indipendent.
“Il primo romanzo della scrittrice ad essere ambientato in terra inglese porta magicamente in vita una fetta generalmente ignorata della capitale attraverso una galleria di personaggi meravigliosamente forgiati”, è invece l’analisi di The Times che chiude dicendo “Questa è una triste, fresca, sorprendente e divertente ‘ripresa’ su Londra, e sulla vita”. Non a caso, sottolinea il Sunday Telegraph “l’autrice libanese descritta come una delle voci più importanti del mondo arabo, oggi vive a Londra e ha acquisito una profonda comprensione del mondo ‘di mezzo’ che descrive”.
 
Hanan al-Shaykh
Nata e cresciuta in Libano, ha studiato al Cairo. Tornata a Beirut, ha lavorato come giornalista fino al 1975, quando, allo scoppio della guerra civile, si è trasferita in Arabia Saudita. Oggi vive a Londra. Ha scritto numerosi racconti, opere teatrali e romanzi, tradotti in ben 22 lingue. Come La sposa ribelle (Piemme 2010) e Mio signore, mio carnefice (Piemme 2011). Poiché le sue opere affrontano con franchezza la condizione delle donne nel mondo islamico, sono state spesso vietate nei paesi mediorientali più conservatori.

23 marzo 2013

[Recensione] Uno splendido disastro di McGuire Jamie

Traduzione di Adria Tissoni
336 pagine
€ 16.40

Camicetta immacolata, coda di cavallo, gonna al ginocchio. Abby Abernathy sembra la classica ragazza perbene, timida e studiosa. Ma in realtà Abby è una ragazza in fuga. In fuga dal suo passato, dalla sua famiglia, da un padre in cui ha smesso di credere. E ora che è arrivata alla Eastern University insieme alla sua migliore amica per il primo anno di università, ha tutta l'intenzione di dimenticare la sua vecchia vita e ricominciare da capo.
Travis Maddox di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una ragazza diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità. Dietro di sé ha una scia di adoratrici disposte a tutto per un suo bacio.
C'è una definizione per quelli come lui: Travis è il ragazzo sbagliato per eccellenza.
Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano quelli profondi di lui e sente uno strano nodo allo stomaco: Travis rappresenta tutto ciò da cui ha solennemente giurato di stare lontana. Eppure Abby è assolutamente determinata a non farsi affascinare. Lei no, non ci cadrà come tutte, lei sa quello che deve fare, quel ragazzo porta solo guai. Ma quando, a causa di una scommessa fatta per gioco, i due si ritrovano a dover condividere lo stesso tetto per trenta giorni, Travis dimostra un'inaspettata mistura di dolcezza e passionalità. Solo lui è in grado di leggere fino in fondo all'anima tormentata di Abby e capire cosa si nasconde dietro i suoi silenzi e le sue improvvise malinconie. Solo lui è in grado di dare una casa al cuore sempre in fuga della ragazza. Ma Abby ha troppa paura di affidargli la chiave per il suo ultimo e più profondo segreto…

 Tump, tump, tump sento ancora il mio cuore battere. 
L'incanto di questo libro mi ha trascinata con tale forza che m' ha fatto rivivere le paure dei protagonisti, le angosce e i dolori .
 L'ho trovato semplicemente dolce e sensuale.
Copertina Originale
Non avevo avuto modo di leggerlo, in un primo momento ma poi mi sono decisa e devo dire che mi ha lasciata con il cuore colmo di amore e passione. Uno splendido disastro è davvero un romanzo ben scritto; interessante dal punto di vista giovanile ma anche da un punto di vista adulto ...le emozioni che provano i due protagonisti, dovrebbero sempre esistere nei nostri cuori, dovrebbero sempre essere vivi e vegeti, non morire come muoiono i giorni. La protagonista del romanzo è "Pigeot" o almeno così la ricordo io...si è impressa nella mia mente non lasciandomi più; Abby una ragazza semplice, tenace dolce ma allo stesso tempo forte nei sentimenti...deve sfuggire da qualcosa, con la sua dolce amica "Mare"che le dimostrerà la vera amicizia. La sua vita non è stata una favola e ora...ora i suoi incubi, i suoi ricordi, le sue paure più grandi tornano nelle vesti di un ragazzo irruento Travis. Adorabile, forte, vigoroso, attraente e perso nella sua vita 
...riusciranno i protagonisti a trovare un punto d'incontro?
Ho adorato tutti, dal più scialbo al più interessante. Non ci sono lunghe descrizioni, ma poche e cocise. L'autrice è stata abile e l'ho letto tutto d'un fiato, concludendolo in soli due giorni.
Sensuale e attraente in ogni sua riga, ha saputo trascinarmi e rendermi partecipe. 
E a voi non resta che leggerlo e scoprirlo...

VOTAZIONE:
4 CUORI e MEZZO
Il vestito che mi ha ispirato...