[Segnalazione] Io ritorno domani di Flavio Girardelli

Un romanzo ambientato in un futuro ormai prossimo dove la prima parte è descrittiva sia dei luoghi che personaggi con dialoghi relativamente semplici per avere ad un certo punto una svolta, cambia ritmo per portarvi a un finale a sorpresa. 
Edito: Youcanprint
Prezzo cartaceo: 9,00€
Prezzo E-Book: 2,00€
Quanti incroci ci sono nella nostra vita. Esperienze, persone, modi di fare. Un gruppo di amici in vacanza dove Lorenzo incontrerà la sua futura moglie. Francesca, ragazza decisa, in carriera e di famiglia benestante che rimette in discussione ciò che è o meglio, pensava di essere, per perdere tutte le sue certezze per un uomo. Per quell’amore che ti arriva, investe e ti travolge. Una vita forse come tante, con alti e bassi, dove si affacciano problemi e un tradimento che non sarà mai consumato. Una famiglia, due figlie che ti portano a capire il senso della vita. Bambine vivaci, dolcissime, che nei loro comportamenti e domande nascondono la loro innocenza e voglia di conoscere. Una vita e una storia dove gli equilibri verranno stravolti, tutto verrà rimescolato in un presente che sarà passato e quel futuro, quel sogno, sarà vivo. Tutto avrà un nuovo significato e sarà inaspettato. Solo alla fine tutto avrà un senso, avrà inizio. Il romanzo è ambientato in Italia, principalmente in Trentino. Da Riva del Garda per spostarsi sulle montagne del Lagorai, dalla Val Campelle al Passo Manghen per toccare altre città italiane come Trieste, Reggio Calabria e Padova.
Ho sempre amato scrivere e un giorno come tanti, prendendo una penna in mano ho iniziato a farlo senza fermarmi più. Il mio percorso artistico nasce dalla poesia, da quell'emozione, visione interiore di quel qualcosa, l'attimo, che spinge per uscire ed essere scritto, sperando venga raccolta e fatta sua da chi la legge. Dopo la poesia ho iniziato ad avvicinarmi con entusiasmo al mondo della musica, scrivendo canzoni, con grande soddisfazione e successo personale, avendo il piacere di conoscere addetti ai lavori come arrangiatori, fonici, autori e molti artisti italiani e internazionali, alcuni dei quali diventati preziosi amici. Preso sempre dall'impulso di scrivere, sono arrivato negli ultimi anni a dedicarmi anche alla stesura del mio primo romanzo. Ho avuto la fortuna di conoscere molte persone nel campo artistico, da tutte ho ricevuto qualcosa, mi hanno arricchito interiormente, fatto crescere come persona e artista Ho avuto diversi riconoscimenti e premi ma i più importanti, per me, sono stati quelli ricevuti da parte dei lettori e persone, che si sono emozionate, si emozionano ancora oggi, per quello che ho scritto. Amo scrivere e continuerò a farlo.

[Super Anteprima] Ragazze che scompaiono - Vanishing Girls di Lauren Oliver

Arriva in Italia "Ragazze che scompaiono - Vanishing Girls", la prima e unica traduzione italiana di "Vanishing Girls", l'attesissimo libro di narrativa per Giovani Adulti della scrittrice best seller del New York Times Lauren Oliver. A pochi giorni dall'uscita in America di "Vanishing Girls", prevista per il 10 marzo, Safarà Editore (casa editrice emergente del Friuli Venezia Giulia) annuncia che a Maggio uscirà la traduzione italiana del thriller psicologico (in co-edizione con Nuovadimensione). "Vanishing Girls" è posizionato al terzo posto nella classifica dei 10 libri più attesi di Goodreads.com. La storia, ad alto livello drammatico ed emotivo, vede come protagoniste due sorelle adolescenti nel duro sfondo sociale della provincia americana. 


collana: giovani adulti
pagine: 320 prezzo: € 18,00
genere: narrativa, thriller, giovani adulti
Dara e Nick erano inseparabili prima che un terribile incidente lasciasse il bellissimo viso di Dara sfigurato, allontanando irrimediabilmente le due sorelle. Quando Dara scompare il giorno del suo compleanno, Nick pensa che la sorella si stia prendendo gioco di tutti per vendicarsi di un destino insostenibile e crudele. Ma quando anche un’altra bambina di soli nove anni, Madeline Snow, svanisce nel nulla, Nick si convince sempre di più che le due sparizioni siano collegate; e quanto più Nick scopre della sua enigmatica sorella e della doppia vita che conduceva prima dell’incidente, meno è sicura di voler conoscere la verità. Tuttavia oramai la posta in gioco si fa sempre più alta, mentre gli eventi la spingono verso un passato perduto e un futuro impossibile, animati dalla volontà di svelare il legame apparentemente insondabile tra le due ragazze che scompaiono. In questo romanzo acuto e coinvolgente Lauren Oliver crea un mondo di intrighi, perdite e sospetti mentre due sorelle cercano di trovare il doppio filo che lega indissolubilmente le loro stesse vite.
Lauren Oliver è l’autrice del romanzo E finalmente ti dirò addio e della trilogia Delirium: Delirium, Chaos e Requiem, romanzi tradotti in più di trenta lingue e divenuti bestseller internazionali e del New York Times. Lauren Oliver è anche autrice di due romanzi per lettori interme di, The Spindlers e Liesl & Po, candidato nel 2012 agli E. B. White Read-Aloud Award. Dal penultimo libro di Lauren Oliver, Panic - pubblicato in America nel 2014 e in pubblicazione in Italia da Safarà Editore per settembre 2015 - verrà prodotto un film dagli Universal Studios. Laureata all’Università di Chicago e al programma NYU’s MFA. Lauren Oliver è anche la co-fondatrice della società Paper Lantern Lit. Il suo ultimo libro, Vanishing Girls, esce per la HarperCollins il 10 marzo 2015 e in Italia per Safarà Editore a maggio 2015, ed è uno dei libri più attesi della stagione. Verrà presentato in un tour per tutti gli USA.

[Recensione] I dodici bambini di Parigi di Tim Willocks


Buon pomeriggio cari Lettori! Oggi parliamo di un romanzo dall'ambientazione storica affascinante e ben fatta...

"I dodici bambini di Parigi" narra la storia di Mattias Tannhauser, che arriva a Parigi per partecipare ai festeggiamenti del matrimonio reale, matrimonio che ha lo scopo di unire una volta per tutte ed eliminare i dissensi tra i cattolici e i protestanti di Francia. Mattias sta per ricongiungersi alla moglie Carla, incinta, che è stata invitata a suonare in occasione delle nozze reali. Ma qualcosa di ben diverso accade quella notte: in quella che sarà ricordata come una delle notti più cruente e sanguinose della storia di Francia si perpetua il massacro della notte di San Bartolomeo. Il Re Carlo IX da ordine di uccidere tutti gli ugonotti di Francia, così nella notte tra il 23 e il 24 Agosto la maggior parte dei personaggi di spicco del protestantesimo francese vengono brutalmente trucidati. In quello che sarà ricordato come il massacro peggiore nella storia delle religioni,che marchierà il matrimonio reale come "Nozze vermiglie" , si muove Mattias che quando arriva a Parigi a stento riesce a riconoscerla,in città regna l'anarchia e Carla è scomparsa. Muovendosi tra le strade insanguinate di una Parigi divenuta luogo di massacro, Mattias sarà disposto a tutto pur di ritrovare sua moglie e il suo bambino...

Nonostante l'elevato numero di pagine, il romanzo si legge velocemente e con piacere. La storia è interessante, ben scritta e praticamente perfetta dal punto di vista storico. L'ambientazione è fantastica, sembra quasi di muoversi insieme a Mattias per le strade buie di Parigi! Credo che il punto di forza di questo romanzo sia proprio il fatto che dietro di esso vi sia un grosso lavoro di ricerca, l'autore ha impiegato ben sette anni per portare a termine questo progetto, e devo dire che gli sforzi fatti si vedono tutti. Ogni particolare della storia, ogni personaggio è perfettamente inserito nel contesto storico!

L'autore ha saputo mescolare magistralmente la realtà dell'ambientazione con la storia che ha inventato rendendo anch'essa quasi reale. A parte le numerose e dettagliate scene dei combattimenti, che a mio parere in alcuni punti erano un po' eccessive, devo dire che il romanzo mi è piaciuto molto!

Un'ambientazione eccezionale, personaggi indimenticabili e una storia originale inserita in un contesto storico ineccepibile, rendono questo romanzo un esempio di perfetto romanzo storico che vi inchioderà alle pagine con il suo ritmo incalzante!

[Anteprima] Il sentiero degli dei di Eleonora Pescarolo

Nuovo romanzo, low fantasy che trae ispirazione dai poemi dell'epica classica per I Doni delle Muse. "Il sentiero degli Dei" che costituisce il I° episodio della saga di Naltatis. In un mondo in decadenza lacerato dalla guerra civile, i personaggi lottano per cambiare un destino che appare ineluttabile.

Editore: I Doni Delle Muse
Pagine: 298 Prezzo: 13 euro
Uscita: 9 Marzo 2015
In un mondo consumato dalla devastazione della guerra civile, ormai dimenticato dagli dei che dovevano custodirlo, qualcosa si sta risvegliando per portare una nuova speranza. Le parole di una veggente in grado di leggere nella trama della realtà e di essere voce dell’equilibrio infranto, rivelano che arriverà presto una donna in fuga e sarà la chiave per la riconquista della libertà. Ognuno dei protagonisti è chiamato a scegliere il proprio destino, in un’ambientazione suggestiva che ricorda i poemi dell’epica classica, poiché la storia e la tradizione dell’Isola Immortale potrebbero presto smarrirsi nell’oblio e nell’angoscia insieme al ricordo della propria umanità.
L’Eremita indossava una tunica di colore rosso scuro che le arrivava sino alle caviglie, con i bordi sbrindellati che sfioravano il terreno, e sulle spalle aveva una pelliccia lercia. I lunghi e arruffati capelli neri erano legati da nastri dello stesso colore della tunica in ciuffi scomposti e al collo aveva dei talismani fatti con ossa. Quando posò lo sguardo sugli occhi dell’Eremita, Karyon si ricordò d’un tratto di un altro particolare che gli era stato riferito: l’occhio sinistro, che si diceva avesse sacrificato per avere il potere della divinazione, era stato sostituito da una copia in vetro che da lontano sembrava vera. La sua mano ossuta e pallida era stretta attorno a un alto bastone di legno, intagliato con figure mostruose che appartenevano alle leggende più antiche dell’Isola Immortale e che incutevano timore nella gente. La donna proseguì fino a quando non fu al centro della stanza, quindi arrestò il suo passo e le ossa che portava al collo tintinnarono in modo sinistro nel silenzio che era di colpo calato nella casa; sembrava che anche la tempesta fosse cessata. Solo in quel momento, alzò il braccio e tese in avanti l’indice ossuto e tremante. Karyon si sentì mancare quando vide che l’Eremita stava indicando proprio lui. Con la coda dell’occhio notò che suo fratello, Rorey e Raya lo guardavano sorpresi e spaventati, ma il suo sguardo rimase fisso su quello della donna e sulla pupilla di vetro che sembrava scrutargli l’anima.
Eleonora Pescarolo è nata nel 1992 e vive a Solesino, in provincia di Padova. Laureanda in Archeologia del Vicino Oriente Antico presso l’Università di Venezia, è tra gli organizzatori di Rovigo Comics e divide il suo tempo tra la scrittura, il Kendo, le matite, le macchine fotografiche e le telecamere. Dalla sua passione per le lingue e le civiltà antiche nasce la saga di Naltatis, di cui Il sentiero degli dei costituisce il primo episodio. Alcuni dei suoi racconti compaiono in antologie.

[Recensione] Il mondo di cenere di Jeaniene Frost


BuonGiorno cari #FeniLettori!
Oggi la mia opinione su un libro che mi ha lasciata interdetta. Sinceramente? Mi aspettavo molto di più!


La storia è carina, affascinante e con un ottimo potenziale ma a mio modesto parere, non è stata sfruttata degnamente. La protagonista sembra ridicola, con i suoi modi infantili di porsi nei confronti delle cose. Ogni piccolo particolare sembra futile e giocoso anche il più tragico. Si parla di demoni e del loro mondo, ma non sono riuscita a carpire la crudeltà della storia mi sembra tutto un pò buttato lì.

Il mondo di cenere è scritto in maniera semplice e chiara, veloce ma forse in maniera troppo leggera e molte volte i personaggi risultano frivoli . 

In un mondo di ombre, tutto è possibile, tranne sfuggire al proprio destino. Fin da quando era bambina, Ivy è stata preda di visioni di strani mondi. (e fin qui l'inizio mi sembrava molto promettente) Quando, però, sua sorella Jasmine scompare, Ivy scopre che la verità è ancora più terribile: le sue allucinazioni sono reali e sua sorella è intrappolata in un reame parallelo. L'unica persona che è disposta a crederle è un ragazzo pericolosamente attraente, che per un antico retaggio sarà obbligato a tradirla. Anche se Adrian ha voltato le spalle a chi lo ha cresciuto, non significa che possa cambiare il proprio destino, indipendentemente da quanto si senta spinto verso Ivy. Insieme cercano l'antica reliquia che può salvare Jasmine, ma lui sa qualcosa che lei ignora: ogni passo porta Ivy più vicina alla verità che la riguarda, e a una guerra che può distruggere il mondo. Prima o poi Ivy e Adrian si troveranno su versanti opposti. E in mezzo sarà rimasta solo cenere.

Ho apprezato molto la loro discendenza, di due antiche Stirpi Bibliche, particolare e mai affrontate in un urban-paranormal fantasy. Segni distintivi e affascinanti che vengono scoperti piano piano.

Ciò che non ho apprezzato però è il modo di porsi della protagonista, il suo comportamento a soli pochi giorni dalla tragica morte dei genitori (che poi non sono i veri e propri genitori) e la sua sbandata per questo ragazzo che sembra avere conosciuto solo da pochi giorni, non la capisco proprio.

Invece il personaggio maschile, solito belloccio, è stato improntato in maniera più accurata e elegante. Oscuro e che nasconde qualcosa di molto importante. Il passato e il presente si confondono. L'Angelo arriva sempre in ritardo ma ha un suo fascino. Pieno di passione, suspence e azione! Buona Lettura.

[Recensione] Semeru - La Grande Battaglia di Emanuele Petrilli


Buongiorno #FeniLettori!
Oggi una recensione di un libro che ho letto in un soffio e sono rimasta piacevolmente colpita!

Il libro di cui andiamo a parlare oggi è Semeru - la Grande Battaglia uscito in e-book per la Mondadori. Ho letto il libro in pochissime ore attirata anche dalla copertina e plasmata dalla scrittura dell'autore.

Il libro si lascia leggere facilmente, è avvincente, pregno di azione e materiale fantasy. La storia si snoda divinamente e tutto scorre in una sorta di stasi. La scrittura è fluida, scorrevole anche se la storia è articolata ma semplice da leggere, ben impostata dall'autore che ha avuto un abilità molto pragmatica.

La razza umana è in pericolo! Un nemico gli Uru'q che non dovrebbe esistere compare dal nulla e, in un solo giorno, tutto cambia. Sono trascorsi mille anni da quando Muren, Re degli Uomini, ha vinto la Grande Battaglia, rilegando gli Uru'q ai margini del Regno di Eupheria. Eppure la sanguinosa lotta tra i figli degli Dei non è mai terminata: a risvegliarla è Semeru, un giovane ladro che ignora il proprio passato. Semeru il protagonista, giovane ladruncolo , senza arte ne parte si ritroverà a sopravvivere in un mondo sconvolto e destinato ad un futuro diverso dal quale si era preventivato. Tutto ciò che immagina come sicuro, proprio sicuro non è! La Guerra incombe e per un motivo ben più profondo  di quello che si pensa. Quando la città di Unnon è attaccata dagli Uru'q, il ragazzo viene portato all'Accademia di Nicomenia per ordine del Re.

Tutto accade velocemente ma le righe sono così ben congeniate che non ti accorgi nemmeno della complessità del romanzo. Tuto è teso su un briciolo di magia, una scintilla che è quella che serve al nostro protagonista per trovare la forza dentro di sé. Sfrontato, avvolgente e pregno di suspense ogni piccolo tassello ritorna al suo posto, non prima di aver sconvolto le vite di tutti. Ciò che non vi immaginate riaffiora in queste righe e le parole sono vane se non lo leggerete con i vostri occhi.

Una storia fantasy, degna di essere letta e approfondita. Un libro da togliere il fiato. I personaggi sono magici e regali proprio come piace a me, nessuna sbavatura e tutto è unicamente strutturato. PERFETTO sotto ogni aspetto! Buona Lettura...




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...