28 maggio 2015

[Anteprime DeAgostini] Cielo di polvere - Un'estate contro - Regole d’amore per amici confusi


in libreria dal 9 giugno 2015
Editore: DeAgostini-BOOKME
Pagine: 352 Prezzo: 16,90€
Passione, adrenalina e tutti i colori delle emozioni nel thriller più appassionante e originale dell’anno.

Per gli abitanti di Jeannette, sgangherato paesino affondato nelle paludi della Louisiana, il futuro è una battaglia persa in partenza. Quel poco che l’uragano Katrina ha risparmiato, infatti, è ora minacciato dalle conseguenze del disastro petrolifero più devastante di sempre, e la lotta della piccola, ostinata comunità locale per tirare avanti si fa ogni giorno più dura.
Ma in un mondo in cui ognuno fa quel che può, c’è chi è disposto a giocarsi il tutto per tutto: come i gemelli Toup, ambiziosi e spietati imprenditori della droga, pronti a sfidare qualunque legge pur di affermare i propri interessi; o come Gus Lindquist, anziano pescatore di gamberi che armato di metal detector setaccia le paludi del bayou a caccia di fantomatici tesori, e intanto ingolla antidolorifici come se fossero caramelle. O, ancora, come il giovane Wes, che per provare a salvarsi dovrà voltare le spalle al padre e alla colpa ineffabile che questi si porta addosso. Un pugno di personaggi stravaganti e memorabili si agita, si insegue e si caccia in guai sempre più seri nelle pagine di questo romanzo convulso e commovente, esilarante e feroce. Perché, alla fine, soltanto uno riemergerà vincitore (o quasi) dalle acque limacciose del bayou e della vita.

Tom Cooper è nato a Fort Lauderdale, in Florida, e ora vive a New Orleans, dove scrive e insegna. I suoi racconti sono apparsi su Oxford American, Mid-American Review e Gulf Coast. Questo è il suo primo romanzo.

in libreria dal 9 giugno 2015
Editore: DeAgostini
Pagine: 516 Prezzo: 16,90€

Tornano Echo e Noah, gli amatissimi protagonisti di Oltre i limiti.

La sospirata vacanza che Echo e Noah si sono regalati per festeggiare il diploma è quasi finita. Per tre mesi i ragazzi hanno viaggiato, visitando luoghi meravigliosi e piazzando le opere di
Echo in diverse gallerie d’arte. E, soprattutto, hanno condiviso momenti indimenticabili, che li hanno uniti ancora di più. Ma l’idillio si spezza quando Noah scopre di avere ancora dei parenti
in vita ed Echo è costretta a fare i conti con il ritorno della madre... L’amore e la fiducia basteranno ai due ragazzi per affrontare i fantasmi del passato e ricominciare ancora una volta da capo?
KATIE MCGARRY è appassionata di musica, degli '...e vissero felici e contenti' e dei reality. Adora scrivere con l'inchiostro colorato, soprattutto rosa e viola, ed è una tifosa della squadra di basket dell'Università del Kentucky...anche se non lo ammetterà mai!
in libreria dal 23 giugno 2015
Editore: DeAgostini
Pagine: 416 Prezzo: 14,90€
Qual è il sottile confine tra amore e amicizia? La commedia romantica che tutti, ma proprio tutti, vorrebbero leggere.

Il primo anno di università può essere complicato, si sa. Soprattutto quando il tuo fidanzato storico ti lascia senza troppi giri di parole. È quello che succede a Joss, e la delusione le lascia davvero l’amaro in bocca. Un sapore da cui fatica a liberarsi, nonostante i corteggiatori non le manchino. Ma tutto cambia quando Joss incontra Matt: lui è bello e gentile, forse non proprio il suo tipo ideale. Eppure tra i due la complicità è immediata. Così, tra una confidenza e un bicchiere di vino, accade che Matt e Joss si ritrovino a elaborare e a verificare una teoria: per far svanire l’amaro in bocca di una delusione amorosa è necessario passare la notte in compagnia di un buon amico. Uno che non chieda niente al risveglio, uno che sia disposto ad essere semplicemente un sorbetto per rinfrescare il palato tra una relazione e un’altra. Ed è così che Matt e Joss decidono di diventare amanti di notte e amici di giorno. Tutte le volte che vogliono, tutte le volte che ne hanno bisogno. Stringono un patto, un vero e proprio contratto a cui attenersi scrupolosamente per gestire il proprio rapporto. La teoria del “sorbetto” sembra funzionare alla perfezione per molti anni. Finché uno dei due non infrange la regola più importante di tutte: non innamorarsi.

Ellie Cahill è il nome – molto più semplice da pronunciare – dietro cui si cela la scrittrice Liz Czukas, autrice di romanzi young adult. Regole d’amore per amici confusi è il suo primo romanzo «new adult». Puoi trovare sia Liz che Ellie online, sul sito lizczukas.com. Off-line probabilmente stanno entrambe scrivendo un libro, oppure stanno struggendosi come ragazzine davanti a una serie televisiva o, ancora più probabilmente, stanno mangiando cioccolato, patatine e cookies, contemporaneamente.

[Recensione+BlogTour] All'improvviso la scorsa estate di Sarah Morgan

Buon Giovedì #FeniLettori! Iniziamo la giornata con un bel BLOGTOUR e una recensione.

Oggi parliamo del secondo libro della serie O'Neil Brothers, il primo Mentre fuori nevica lo avevamo recensito pochi mesi fa . Se nel primo avevamo conosciuto la famiglia e in particolare avevamo seguito Kayla, in questo vedremo  l'impetuosa chef francese Élise Philipp. Il libro in questione è stata una lettura paicevole e rilassante.

Lo stile dell'autrice è molto particolare, perchè descrive i luoghi come se essi fossero veri e vividi dinanzi gli occhi. Descrizioni, particolari e piccoli dolci angoli di paradiso vengono a galla in questo spumeggiante e delizioso romanzo firmato Sarah Morgan. Un Vermont come non lo avete mai visto!

La storia parla della famiglia O'Neill, il nonno Walter, burbero e arcigno, trova sempre un modo per attaccare Sean che ritornerà allo Snow Crystal Resort a causa di un suo malore. In procinto c'era la costruzione di un piccolo Bistrot ideato e pensato da Élise e lì il tempo si fermerà. Sean avrà più tempo per restare con la sua famiglia e aiutare Élise. Memore entrambi della scorsa estate dove hanno visuto una notte di passione.

I personaggi sono descritti in maniera delicata e garabata. Tutti sono delineati secondo la loro storia e quella della famiglia. Mi piace il legame che è andata a creare la scrittrice così come le storie precedenti e Élise nuova giunta che cerca di amalgamarsi e non deludere i componenti della famiglia.

Il romanticismo è assicurato, quel pizzico di allegria e buon umore non mancano. Le storie si intrecciano e si coadiuvano in maniera perfetta e briosa. Lo stile di Sarah Morgan è davvero frizzante! Buona Lettura.


Era stata impulsiva e ora ne avrebbe subito le conseguenze...
Qualche curiosità su Sarah Morgan

•    Sapevo di voler diventare una scrittrice fin dall’età di 8 anni
•    Amo i cavalli, le montagne, i film, il (buon) cibo,  i libri, la musica e qualsiasi cosa che mi faccia ridere.
•    Ho studiato da infermiera e ho lavorato per alcuni anni in pronto soccorso, ma siccome George Clooney non è mai stato assegnato ai miei stessi turni, ho deciso di cambiare mestiere!
•    Mi sono innamorata di mio marito perché rimasto lucido e razionale durante una situazione di emergenza: conoscendomi, solo un uomo così avrebbe potuto salvarmi da me stessa, sono una crisi continua!
•    Abbiamo due figli, il che significa in pratica che ho tre uomini in casa. E un mucchio di bucato da fare.
•    Ho completato il mio primo manoscritto mentre ero a casa con un figlio piccolo.
•    Scrivo su un portatile… ma senza connessione ad internet.
•    Amo viaggiare. Nel Regno Unito i miei posti preferiti sono la Cornovaglia settentrionale e le montagne del Lake District. Quando invece penso al caldo e al sole… ecco che decido partire per la Grecia!
•    La mia città preferita è Parigi, al secondo posto invece c’è New York.
•    Stare seduta in silenzio per tutta la giornata è una tortura per me. Ormai tutti sanno che parlo con il mio portatile.
•    Quando non sto scrivendo mi piace trascorrere il mio tempo con la famiglia e gli amici.. e fare la spesa.
•    Porto un taccuino e una penna ovunque.

27 maggio 2015

[Recensione] Qualcosa che somiglia al vero amore di Cristina Petit


Buona giornata cari Lettori! Dopo due giorni senza rete finalmente hanno risolto il problema dell'adsl! Riprendiamo con una nuova recensione...

Qualcosa che somiglia al vero amore è una storia che racconta di quanto potente possa essere la lettura di un libro.
Clémentine ha appena ereditato da una lontana parente un delizioso appartamento nel cuore di Parigi,in un vecchio condominio completo di portiere che sembra essere uscito da uno dei libri che ama tanto leggere.
Ben presto si rende conto che,insieme all'appartamento,ha ricevuto in eredità anche tutti i coinquilini del condominio: Hector,il gentilissimo portiere,insieme al suo affascinante figlio, il piccolo Rémy insieme alla sua dolce famiglia e tutti gli altri che pian piano entreranno tutti nel cuore di Clémentine.
Contemporaneamente,per le strade di Parigi,un giovane scrittore incrocia gli occhi di Clémentine e da quel momento fa il possibile per rincontrarla; quando non ci riesce,decide di farla diventare la protagonista del suo romanzo,romanzo che ben presto diventerà un vero best-seller e che forse gli permetterà di conoscere finalmente la ragazza che gli ha dato l'ispirazione...

Ho letto questo romanzo in pochissimo tempo,lasciandomi completamente catturare dall'atmosfera parigina e dai suoi personaggi così dolci!
E' un romanzo che parla di libri,di come la lettura possa aiutare le persone; infatti Clémentine si occupa proprio di Libroterapia,nel suo appartamento vanno e vengono bambini che hanno alle spalle già storie difficili,a cui lei legge le storie più belle e famose della narrativa per bambini.
Insieme ai bambini nell'appartamento di Clémentine passano anche le loro storie,le storie della loro famiglia,che vanno a incrociarsi con quella della ragazza.

Mi è piaciuto molto il modo in cui l'autrice ha inserito all'interno di una storia romantica anche molti spunti di riflessione ed elementi importanti: l'importanza dei valori,principalmente l'importanza della famiglia,la passione per la lettura e il modo in cui alcune volte essa riesce a salvarci!
Lo stile dell'autrice è sicuramente un punto forte del romanzo: è delicato,quasi impalpabile,ma estremamente dolce! I personaggi sono tutti ben caratterizzati, in primis la protagonista, Clémentine,che è davvero un personaggio dolce ma allo stesso tempo forte e determinato. Una menzione va fatta anche a  tutti i bambini che passano per la sua casa,sono uno più bello dell'altro sopratutto il piccolo Rémy,autoproclamatosi suo migliore amico!

Un intreccio interessante,una storia romantica che non prende il sopravvento sul resto e tanti,tanti libri che fanno da padrone in questo romanzo tanto leggero quanto emozionante!
Buona lettura!

L'amore sta nel permettere all'altro di essere imperfetto...

26 maggio 2015

[Recensione in Anteprima] A fior di pelle di Sophie Jackson


Buon pomeriggio cari #FeniLettori! Oggi una recensione con una bella VideoReview. Pronti?!

Il libro di cui andiamo a parlare oggi è "A fior di pelle" di Sophie Jackson,  una trilogia di cui per ora in America abbiamo: il primo (A Pound of Flesh), un racconto intermedio (Love and Always) e il secondo (An Ounce of Hope).

La storia è piacevole, romantica e molto intensa. Ho letto il libro in pochissimo tempo, perchè pur essendo di quattrocento pagine le righe scorrono fluide e lineari.

I protagonisti principali sono Katherine (Kat) Lane e Wesley (Wes) Carter. Dopo aver assistito all’omicidio di suo padre quando era solo una bambina, Kat da anni sogna il misterioso ragazzo che l’ha salvata dal fare la stessa fine. Ora, a 24 anni, Kat insegna letteratura inglese in carcere, per onorare la memoria del padre, un sognatore prestato alla politica. In carcere, i demoni di Kat sembrano risvegliarsi, soprattutto quando incontra Wes, un detenuto problematico, pericoloso almeno quanto affascinante e carismatico.

Tutta la storia è incentrata sul loro amore. Un amore dolce e gentile. Wes da burbero qual'è diviene burro fuso nelle mani di Kat e nasce così una storia d'amore oltre le regole. I sentimenti che si contrappongono sono vari e differenti, tutti forti e decisi. Dovranno combattere contro la famiglia di lei e contro tutte le leggi che si frappongono tra di loro per riuscire a sopravvivere e liberare finalmente il loro amore .

Due destini scritti già in tenera età quando Carter ha annusato il suo profumo e ha sentito odore di qualcosa di unico. Solo quel sapore può fargli ritrovare l'anima che tormenta i suoi sogni.  Così anche Kat trova la pace, ha trovato chi la proteggerà per sempre.

Una storia oltre i limiti, oltre le differenze sociali . Semplice, scorrevole e deliziosa. Dal sapore fruttato come quello della protagonista! Buona Lettura.

Voglio te.
Voglio stare con te.
Ho bisogno di Te.
Credo di amarti.


[Segnalazione] Lady Oscar. L’eroina rivoluzionaria Riyoko Ikeda di Valeria Arnaldi - Candy Candy. L’eroina di una generazione di Lidia Bachis

EDIZIONI ULTRA Collana ShibuyaShibuya è uno dei 23 quartieri di Tokyo. Sicuramente uno dei più dinamici e affollati. Un vero – e ricco – luogo di scambio e incontro: animato da maxi-schermi sui palazzi, colorato dalle ultime mode, messo in “movimento” dai cosplay, è uno dei punti di riferimento delle culture giovanili ed è uno dei quartieri più omaggiati dall’animazione. Per questo Shibuya da oggi è anche il nome di una collana di volumi dedicata ai grandi personaggi dell’animazione giapponese, diretta da Valeria Arnaldi. L’obiettivo di Shibuya è raccontare personaggi divenuti icone, storie che hanno cresciuto ed educato più generazioni, autori che hanno cambiato il nostro modo di guardare e pensare. Attraverso curiosità, aneddoti, foto, cosplay, immagini, disegni e omaggi d’artista offrire al lettore un percorso nei miti dell’animazione del nostro tempo. 

Edizioni Ultra - Collana Shibuya
Pagine: 256 Prezzo: 22,00 euro
Illustrato a colori
Energica, determinata, battagliera ma anche sfolgorante nella sua bellezza. E romantica. Lady Oscar e stata un modello di femminilità per più generazioni di donne, paradossalmente proprio nell’ambiguità del suo personaggio di donna in abiti da uomo. A oltre quarant’anni dalla sua ideazione come fumetto e a più di trenta dalla sua messa in onda come serie animata, l’eroina rivoluzionaria ideata da Riyoko Ikeda diventa protagonista di un libro che, per la prima volta, la racconta in tutte le sue sfaccettature, tra amori e battaglie, storia e mito. Prendendo le mosse dalla storia di Francia, la Ikeda ha costruito il primo grande personaggio femminile dell’epica manga, ponendo le basi per un nuovo genere e ottenendo un successo senza precedenti, che dura inalterato sin dalla prima apparizione. Non a caso, proprio nei primi mesi del 2015 ha scritto nuove pagine del manga. In occasione del ritorno di Oscar, l’autrice del fortunato Hayao Miyazaki. Un mondo incantato pubblica il primo grande saggio dedicato a Lady Oscar, scoprendo i segreti e i precedenti della sua ideazione e indagando le sue tante e varie ricadute sul nostro immaginario. Tra racconto, critica, aneddoti e omaggi d’artista, un percorso nella “rivoluzione” di cuore e spada combattuta da Lady Oscar che diventa rivoluzione di china e carta combattuta dalla sua mangaka per dare una nuova energia all’identità femminile, in tutta la sua forza.

VALERIA ARNALDI e nata nel 1977 a Roma. Laureata in Scienze Politiche, e giornalista professionista. Scrive su quotidiani e mensili italiani e stranieri. Tra i suoi libri piu recenti, 101 luoghi dove innamorarsi a Roma, Chi è Banksy? E perché ha tanto successo?, Chi è Obey? E perché fa tanto discutere? Cura mostre di arte contemporanea in Italia e all’estero: ha collaborato con Commissione Europea, Unar‐Presidenza del Consiglio, Regione Lazio, Provincia di Roma, Roma Capitale. Ha scritto e diretto spettacoli e cortometraggi, tra i quali Dietro le quinte di un bacio con l’attore Enrico Lo Verso. Ha ideato e curato C’era una volta…, primo festival di Family Artentainment di Roma Capitale. Per Ultra ha già pubblicato Hayao Miyazaki. Un mondo incantato.

Bambina alle prese con le prime esperienze della vita. Poi donna matura e consapevole, pronta ad affrontare anche la guerra e, in nome della responsabilità, il rischio concreto di essere infelice. Seguita dall’infanzia fino alla giovinezza in una sorta di vera e propria soap opera animata, Candice “Candy” White Audrey è stata il primo modello di femminilità per più generazioni di donne. Il manga di Yumiko Igarashi, tratto dall’omonimo romanzo di Kyoko Mizuki, è del 1975 ma, a quarant'anni dalla sua ideazione, Candy Candy si mostra ancora in tutta la sua attualità. In questo libro, per la prima volta, l’eroina della Toei Animation viene raccontata in tutte le sue sfaccettature, in un viaggio attraverso il Novecento percepito e interpretato in chiave “bambina”. Amicizia e amore si intrecciano indissolubili: Anthony, Terence, il Principe della Collina, Albert, i Legan. E ancora, la Casa di Pony, Iriza e Neal, il teatro e la guerra, il collegio prima e l'ospedale poi. Candy Candy è un romanzo di formazione animato, tra Storia da manuale e storie di emotività quotidiana e qui si fa una rilettura del personaggio e dei suoi compagni di avventura che va dal manga alla serie animata, dai film ai romanzi, tra aneddoti, commenti e foto, senza dimenticare moda, cosplay e omaggi d’artista.

LIDIA BACHIS nasce a Roma nel 1969. Il suo lavoro, prevalentemente pittorico, si sviluppa attraverso il dipinto, il video, l’oggetto. Ha al suo attivo numerose esposizioni sia in Italia che all’estero. Tra le sue mostre, si ricordano Woman as Philosopher, Bruxelles (European Commission), Fragile, Lussemburgo, Novosibirsk State Art Museum (Novosibirsk), C’era una volta, Macro-La Pelanda, Roma, 54ma Biennale di Venezia e 55ma Biennale di Venezia. Nel 2002 è stata coautrice di Arte&Successo, libro intervista a 33 artisti Italiani. Appassionata di manga e anime, ne porta il segno in molte delle sue opere. Considera Candy Candy uno dei punti cardine della sua infanzia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...