[Segnalazione] FLAMEFROST: Due cuori in gioco di Virginia Rainbow

FLAMEFROST: Due cuori in gioco
EDITORE: YOUCANPRINT
USCITA: giugno 2014
356 pagine 16,90€
Gli abitanti del pianeta Luxor, guidati dal re Thor sono scampati alla distruzione del loro mondo e vagano nello spazio alla ricerca di una nuova terra. I principi alieni Nardos e Gered vengono incaricati di compiere una missione misteriosa sul pianeta Terra.
È in questo contesto che si inserisce il rapporto particolare tra Gered e una ragazza terrestre, Sarah, che abita in un paesino delle montagne valdostane. Gered cerca di avvicinarla in tutti i modi, usando i poteri straordinari di cui dispone, ma lei rifiuta qualsiasi tipo di relazione, nonostante si senta molto attratta da lui.Un mistero aleggia su tutta la storia e verso la fine cominciano a scoprirsi alcuni tasselli. In cosa consiste la missione dei principi? Chi sono le “soggiogate”? In un intreccio via via più articolato, si delinea la delicata psicologia dei personaggi, che si cercano e si respingono, si incontrano e si allontanano, mentre la società aliena, che fa da sfondo alla storia, prende sempre più piede con le sue regole e i suoi riti peculiari. Un mix di contrasti, dolcezza, passione e mistero, che tiene incollato il lettore alla pagina riga dopo riga in un ritmo intenso e coinvolgente.

Virginia Rainbow è un’autrice che scrive fin da bambina, creando storie piene di immaginazione e sentimento. Ora passa il suo tempo tra il lavoro e la sua passione per la scrittura. Adora leggere, fare passeggiate in montagna e guardare i cartoni della Walt Disney. Il suo romanzo di esordio è “The black mask”.

[Anteprime] Salvanima - Segreti della città vecchia - Piedra Colorada

Nero Press (digital)
SALVANIMA (di SIMONE LEGA)

Sei amici, un progetto incredibile per salvare uno di loro dalla morte. Ma imprigionare la sua anima dentro un computer si rivelerà una mossa azzardata che sprofonderà tutti loro in una spirale d’orrore. Amicizia, passione, lealtà saranno messi alla prova e ognuno dei sei protagonisti si troverà suo malgrado coinvolto in una discesa all’inferno senza via d’uscita.

SEGRETI DELLA CITTA' VECCHIA (di FEDERICA MACCIONI)

Saveria eredita dalla vecchia zia Luciana una casa nel centro storico di Genova e, insieme all’abitazione, riceverà i segreti di una vita ben diversa da quella che le era parsa nel tempo, quando guardando la zia non vedeva altro che una signora burbera e scontrosa. Scoprirà invece misteri e passioni di un passato a lei sconosciuto e dovrà confrontarsi con personaggi quanto mai diversi e variegati, per i vicoli di una Genova che non è mai stata così intrigante e alchemica.
PIEDRA COLORADA (di ANGELO MARENZANA)

Piedra Colorada è un’isola di pura roccia in mezzo al niente. Strane storie girano sulla vecchia prigione, dove un tempo alcuni detenuti scomparvero senza lasciare traccia. Storie di demoni e maledizioni. Anche i granchi rossi costituiscono un mistero, quando si radunano a migliaia sulle rocce. Quando, tra gli scogli, viene avvistato un polipo bianco, il dottor Rubio capisce che qualcosa sta cambiando. Un’indagine alla vecchia prigione darà inizio a una catena di eventi che gli permetteranno di scoprire la verità sull’isola e sulla scomparsa del detenuto 444 e del sergente Nava, suo padre.

Blogtour + Giftaway “Dreaming with Hope” OTTAVA TAPPA

Buon Pomeriggio, anche noi partecipiamo a questa bella iniziativa. 
Dopo mille peripezie potrete finalmente leggere anche la nostra piccola intervista all'autrice. 
Spero sia di vostro gradimento. Un abbraccio.

Natale è alle porte. Hope ha compiuto da poco trent'anni. Di professione fa la giornalista di moda. Come molte sue coetanee, oltre a una brillante carriera sogna di incontrare l'amore della sua vita. Vuole tutto o niente. Ma attendere che il principe azzurro bussi alla porta non è sempre facile. Da alcuni mesi, inoltre, la sua vita è diventata pura routine. Ma, "quando meno te lo aspetti", il destino riserva sempre qualche bella sorpresa. Il suo direttore le affida un nuovo incarico: lavorare un mese "sotto copertura" in uno degli hotel più esclusivi di Parigi, per carpirne ogni minimo segreto. Tra avventure esilaranti e incontri insoliti, improvvisamente per Hope arriverà l'amore, quello vero.

Una suite parigina, una proposta di matrimonio e un uomo in ginocchio cui rispondere: «Sì!» Su questo fermo immagine avevamo lasciato Hope B. al termine di Appuntamento al Ritz, il primo capitolo della saga amorosa della nostra divertentissima eroina dall’animo sognante. E ora? Ora Hope ripartirà proprio da lì, coltello fra i denti e Trinity al dito, per la sua corsa a ostacoli verso l’altare. Tra cape spietate e sconcertanti segreti, manieri scozzesi e hotel a cinque stelle, amici fedeli e temibili arpie nascoste dietro ogni angolo, Hope ci prenderà per mano portandoci a spasso per il suo mondo, rendendoci testimoni della sua felicità, delle sue delusioni e delle sue piccole e grandi debolezze. E, alla faccia di chi tenterà di metterle i bastoni fra le ruote, ci lascerà con un sorriso, e noi sorrideremo con lei. Perché l’amore vince sempre su tutto. Voi che ne dite?

La scrittrice italo-francese Hélène Battaglia sceglierà i 20 lavori più creativi ed originali postati sulla pagina dell’evento facebook e sui vari blog partecipanti. 
I 20 fortunati si porteranno a casa una copia del romanzo + una dedica virtuale dell’autrice personalizzata con il nome del vincitore. 

Come partecipare
 1) Rispondi alle domande (o anche a una soltanto) “Qual è la tua promessa di felicità?” e “Qual è stato (o come sogni) il tuo appuntamento più romantico?“ attraverso una foto (oppure una frase, aneddoto, poesia, ecc.) dando libero sfogo alla tua fantasia. Potrai condividere il tuo lavoro sulla pagina Facebook dedicata all’evento. 
2) Metti un “like” alla pagina Facebook dedicata ai romanzi di Hélène Battaglia; 
3) Metti un "like" alle pagine dei blog partecipanti: 
4) Condividi il tuo lavoro su Twitter attraverso gli hashtag: #LamiaPromessadiFelicità e #IlmioAppuntamentoRomanticHope
6) Segui i nostri blog 

 Le Tappe
 Domenica 5 ottobre: L’angolino di Ale 
Lunedì 6 ottobre: Reading at Tiffany’s 
Mercoledì 8 ottobre: The Bibliophile Girl 
Venerdì 10 ottobre: Le tazzine di Yoko 
Domenica 12 ottobre: Atelier di una Lettrice Compulsiva
 Lunedì 13 ottobre: Dragonfly Wings
 Mercoledì 15 ottobre: Sognando tra le Righe 
Venerdì 17 ottobre: La Fenice Book 

 Avete tempo fino alle ore 23.59 di venerdì 17 ottobre! 
I vincitori saranno proclamati dal blog l'Angolino di Ale entro domenica 19 ottobre. 

 I premi
 5 copie cartacee + 5 eBook di “Appuntamento al Ritz“ 5 copie cartacee + 5 eBook di “Una promessa di felicità”

Intervista

Benvenuta nel blog. Iniziamo. Parlaci di te e dei tuoi romanzi. 
Mi chiamo Hélène Battaglia. Sono italo-francese. Nata nella verde Bretagna di fronte all'Inghilterra. Sono giornalista e fashion editor da anni. Per numerosi anni ho coperto la fashion week milanese per ELLE.fr. I miei romanzi sono alla mia immagine glam e romantici. Fanno sognare e viaggiare chi li legge. Sono pezzi di me.

Da quando hai iniziato a scrivere e perchè?

Ho iniziato a scrivere da giornalista di moda poi di economia, marketing, viaggi, costume e società. Nel luglio 2012, sono infine esordita come scrittrice rosa con il prequel 'Appuntamento al Ritz'. Prima d'ora non avevo mai scritto un romanzo. Non era ancora il momento. Mi ero cimentata da studentessa con due tesi. E avevo cosi scoperto che mi piaceva scrivere. Sapevo che sarei diventata prima giornalista e poi scrittrice. Bisognava solo lasciare il tempo al tempo.

Di cosa parlano i tuoi libri, cosa ti ha influenzata? Come ti è venuta l'ispirazione ?

Scrivo di argomenti che mi sono familiari, di ciò che mi piace, di cose positive. Ma scrivo soprattutto per fare sognare, divertire, viaggiare con la mente chi mi legge. Ci metto molto di me ma anche tanta fantasia. La lettura deve essere un momento di carica positiva. Sono una partigiana degli Happy Ending. Con leggerezza, amo tuttavia anche portare chi mi legge a riflettere.

Stai scrivendo qualcosa in questo momento? Hai piani per il futuro?

Sto lavorando ad una nuova storia con una nuova protagonista che mi auguro possa rapire il cuore delle mie numerose lettrici, le HOPEgirls. Intendo consolidare la mia carriera da scrittrice e contemporaneamente, esercitare il mio lavoro di fashion editor. I love fashion!

[Anteprima] Il rinoceronte di Rita - Le straordinarie macchine del signor Mustacchio


In libreria dal 25 ottobre Il rinoceronte di Rita  e Le straordinarie macchine del signor Mustacchio Camelozampa torna in libreria con due nuovi picture book per bambini, in uscita il prossimo 25 Ottobre.

Camelozampa
scritto e illustrato da TONY ROSS
32 pp. cop. cartonata cm 24 x 28 euro 15
Quando la mamma si rifiuta di prenderle un animaletto domestico, Rita decide di pensarci da sola: se ne va allo zoo e torna a casa con... un rinoceronte! Ma tenere nascosto un rinoceronte in un piccolo appartamento e prendersene cura si rivela meno semplice del previsto... Dall'inimitabile Tony Ross, una storia divertentissima sulle gioie e le responsabilità che comporta il prendersi cura di un animale domestico.

TONY ROSS ha illustrato più di 800 libri per bambini, pubblicati in tutto il mondo. Nominato per il Kate Greenaway Award, ha vinto la Medaglia d’Argento allo Smarties Prize. È stato candidato per la Gran Bretagna per l’Andersen Medal 2004. Vive in Galles.
scritto e illustrato da ILARIA GUARDUCCI
32 pp., cop. cartonata cm 19,5 x 26 euro 14

Il signor Mustacchio vende elettrodomestici sensazionali: funzionano... con le SCHIFEZZE! La macchina INFORNACACCOLE prepara dolci deliziosi. La CACCA & CACCOLE CADEAUX confeziona regali per tutte le occasioni... E chi non vorrebbe fabbricare profumi dalle puzzette, o musiche celestiali dai rutti? Nessuno però si è accorto di un'avvertenza scritta in lettere piccolissime: dopo un po', le cose trasformate torneranno al loro stato originario! Una esilarante parabola sul consumismo, con tutte le schifezze più amate dai bambini.

ILARIA GUARDUCCI si è diplomata all'Accademia Nemo di Firenze, ha frequentato corsi di illustrazione a Macerata e Sarmede e studia all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Ha esordito nel 2012 illustrando l'albo A spasso con gli alieni, per Camelozampa. Ha scritto e illustrato libri per Vannini Editore, Coccole Books, Fatatrac e Giunti.

[Anteprima] Tutta la luce che non vediamo di Anthony Doerr

Buongiorno cari Lettori!
Oggi voglio mostrarvi l'anteprima di un libro che ho appena scoperto e che non vedo l'ora di leggere!

Tutta la luce che non vediamo
Autore: Anthony Doerr
Editore: Rizzoli
Data di Uscita: 22 Ottobre
Pagine: 530
Prezzo: € 19,00

E' il 1934,a Parigi,quando a Marie-Laure,una bambina di sei anni con i capelli rossi e il viso pieno di lentiggini,viene diagnosticata una malattia degenerativa: sarà cieca per il resto della vita. Ne ha dodici quando i nazisti occupano la città,costringendo lei e il padre a trovare rifugio tra le mura di Saint-Malo,nella casa vicino al mare del prozio. Attraverso le imposte azzurre sempre chiuse,perchè così impone la guerra,le arriva fragorosa l'eco delle onde che sbattono contro i bastioni. Qui,Marie-Laure dovrà imparare a sopravvivere a un nuovo tipo di buio. In quello stesso anno,in un orfanotrofio della Germania nazista vive Werner, un ragazzino con i capelli candidi come la neve e una curiosità esuberante per il mondo. Quando per caso mette le mani su una vecchia radio,scopre di avere un talento naturale per costruire e riparare questi strumenti di fondamentale importanza per le tattiche di guerra,un dono che si trasformerà nel suo lasciapassare per accedere all'accademia della Gioventù Hitleriana,e poi partire in missione per localizzare i partigiani. Sempre più conscio del costo in vite umane del suo operato,Werner si addentra nel cuore del conflitto. Due mesi dopo il D-Day che ha liberato la Francia,ma non ancora la cittadina fortificata di Saint-Malo,i destini opposti di Werner e Marie-Laure convergono e si sfiorano in una limpida bolla di luce. Lirico,potente,malinconico,squarciato da improvvise speranze,il romanzo di Doerr è un ponte gettato oltre lo smarrimento che accomuna tutti,una delicata partitura che ci sussurra come,contro ogni avversità,viviamo alla ricerca di un gesto luminoso che ci avvicini agli altri.

Anthony Doerr è nato a Cleveland, Ohio, e ha frequentato il Bowdoin College nel Maine. I suoi romanzi hanno vinto numerosi premi,tra cui per ben tre volte il "O.Henry Prizes". Ha vissuto in Kenya, Nuova Zelanda e Italia. Attualmente vive, insieme alla moglie e ai due figli, a Boise, Idaho.

Che ne dite?

Baci...

[Anteprima] La domenica lasciami sola di Simonetta Sciandivasci - Diciotto ossa rotte di Francesca Ramos

Baldini e Castoldi
Pagine:240 Prezzo:14.00 €
Uscita: 22 Ottobre 2014
Il settimo giorno Dio si riposò e Satana ne approfittò per creare il calcio. Lo diede in dono ai maschi e ordinò loro di santificarlo ogni domenica. Poi arrivò Rita Pavone, chiese al suo uomo di portarla a vedere la partita e quello rispose che non era roba per signorine: voleva mantenere il possesso della palla.Così, il calcio divenne il più temibile rivale d’amore di tutte le signorine made in Italy. Da allora, sono trascorsi lunghi decenni di angustie e guerre fredde e calde. Diverse signorine hanno imparato a giocare a calcio, hanno capito il fuorigioco e sono entrate negli stadi. Molte altre, invece, sono rimaste fuori, a innamorarsi di tifosi e ultrà, perpetrando il match donne vs partita di pallone. La protagonista di questo romanzo, invece, rifiutando di abbonarsi in curva, subire i supplementari e indossare bandiere, butterà via il rancore per le domeniche perdute e ripartirà dagli archetipi: per lei il matrimonio di Grace Kelly, per lui la partita di pallone. Solo così farà del calcio il suo complice nella conquista del cuore di un indomabile tifoso, che riserverà a lei i suoi più inaspettati colpi di testa. La domenica lasciami sola propone un viaggio nei pregiudizi femminili sul calcio, con l’obiettivo di superarli. Si snoda attraverso le riflessioni e i piccoli aneddoti dell’autrice, che ammette da subito di non capire il calcio, ma di volerne cogliere, se non proprio il significato, l’essenza. L’obiettivo è dare una lettura femminile di questo sport, che se anche sta diventando sempre più “unisex”, è raccontato e letto sempre e solo da voci maschili. Le donne riusciranno a dire qualcosa di più, di inedito, su calciatori e calciofili? E questo qualcosa potrà servire ad ammorbidire tutte quelle donne che all’annuncio “cara, stasera vado a vedere la partita, non posso venire con te al concerto della Filarmonica” sono tentate di chiedere il divorzio? È la sfida del romanzo, affiancata da un obiettivo: offrire una visione nuova del calcio, che le donne possano utilizzare anche come mezzo per capire meglio i propri compagni, magari addirittura per amarli di più.

Simonetta Sciandivasci è nata a Tricarico nel 1985. È cresciuta tra Matera e Ferrandina, coccolata da sessantotto parenti, tra cui si annovera un solo calciofilo, peraltro interista.
Vive a Roma, senza patente, dopo una lunga parentesi milanese. Ha scritto per diversi anni su «A». Ora scrive per «Donneuropa», il «Giornale», «Pagina99» e «Il Foglio», dove cura la rubrica Gioco Maschio. La sua impresa eccezionale sarà diventare bisnonna.


Pagine: 240 Prezzo: 15.00 €
Uscita: 22 Ottobre 2014
Una casa al mare d’inverno, a Camogli, una villa che sa di muffa e morte, la morte per suicidio, tredici anni prima, della piccola Elisa, e la morte del padre per il dolore poco dopo. Vi trascorrono un tempo d’attesa Alessandra, cantante jazz insoddisfatta del suo corpo e della sua vita, e il cugino Leo, bambino mai diventato adulto, dolorosamente reale nei suoi ritardi e le sue allucinazioni. Attendono il ritorno dall’ospedale della madre e la sorella di Leo.
In questo scenario da dramma da camera, va in scena una ricerca della verità sulla storia della famiglia protagonista. La verità dei fatti e dei ricordi, da scavare come strati di ere geologiche. La verità sul dolore per l’handicap mentale, capace di terremotare gli equilibri familiari. La verità sulla morte, sul peso che i morti lasciano ai vivi, e sul rimpianto che i morti hanno della vita.
Un romanzo sui generis, capace di giocare con i registri del giallo e del soprannaturale, ma che in realtà è una delicata riflessione sulla natura umana, sui suoi limiti (non solo quelli biologici) nel comprendere, nel comunicare e nell’amare l’altro. E anche una riflessione sull’impotenza e il fato, e su quella forza che tiene assieme, malgrado tutto, madri figlie e fratelli, come una colla che tiene in piedi i birilli, dice la Ramos, una colla «che forse è l’amore. Sempre lui. Quello».

Francesca Ramos milanese, si è spenta nel febbraio 2012 a causa di una rara malattia genetica. È stata, tra le altre cose, cantautrice (un suo pezzo, Jenny, composto a soli 17 anni, da trent’anni fa parte del repertorio dei Nomadi). Nel 2007 La Tartaruga ha pubblicato il suo romanzo d’esordio Una come me, struggente storia d’amore che l’ha fatta apprezzare da molti lettori, e che Baldini&Castoldi ripubblica in tascabile. Diciotto ossa rotte è il suo secondo romanzo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...