Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2019

[Rubrica] Songs of the Week #137

Immagine
Buona domenica cari Lettori e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata interamente alla musica! 

Questa settimana ascoltiamo insieme uno dei miei brani preferiti di Calum Scott, un pezzo che si intitola Hotel Room. Enjoy!

Alla prossima! 

[Rubrica: I suggest You a TV Series #51] Chernobyl

Immagine
Buona giornata cari lettori  e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata alle serie tv! Oggi parliamo di una serie tv che ho visto la scorsa settimana e che considero una delle migliori serie di quest'anno.

Chernobyl è una miniserie targata HBO nata dalla collaborazione tra Inghilterra e Stati Uniti. La serie, formata da 5 episodi della durata di 1 ora circa ciascuno, è basata sugli eventi del Disastro di Černobyl'. Il racconto si concentra principalmente sugli eventi che seguirono allo scoppio del reattore nucleare, sui primi soccorsi arrivati sul posto e sui lavori che vennero fatti per mettere in sicurezza il sito dopo l'esplosione. Vero fulcro della serie sono però i ricordi e le storie legati agli uomini e alle donne che si sono sacrificati per portare aiuto alle vittime del disastro.

La serie si basa per gran parte, oltre che sugli eventi reali, anche sulle testimonianze raccolte da SvetlanaAlexievich, scrittrice e premio Nobel per la letteratur…

#SUPERSUMMERCHALLENGE + GIVEAWAY

Immagine

[Review Party] L’ultima mano di burraco di Serena Venditto

Immagine
Buongiorno cari Lettori! Oggi parliamo di  un bellissimo giallo. Non avevo letto nulla di questa autrice e devo dire che ne sono rimasta piacevolmente colpita! L’idea di abbinare  le doti investigative di due donne e un gatto è davvero un pensiero meraviglioso.
La storia è scorrevole, il caso fin dal principio si mostra spinoso e mette il detective e le sue aiutanti subito sotto pressione. Il professore che è morto è stato abile a lasciare gli indizi, importanti e poco scontati sotto forma di codice. Gli indiziati sono variegati e tutti hanno un alone di mistero.  
Il grosso gattone Mycroft è un vero spasso, sembra quasi essere umano nei pensieri. Affascinate e leggero, dinamico e fresco, in una bellissima Napoli ci fiondiamo insieme ai nostri personaggi e amiamo  ogni  angolo, ogni anfratto.
Ho adorato parecchio anche i richiami letterari che sono una vera e propria chicca. Insomma un giallo da leggere, sicuramente, questa estate!

[A differenza che nei racconti, la vita vera, quando è passata, si sporge non sulla chiarezza ma sull'oscurità.] Storia della bambina perduta di Elena Ferrante

Immagine
Buona giornata cari Lettori e buon inizio settimana! Oggi torniamo a parlare di Elena Ferrante con  l'ultimo capitolo della sua saga. Vi avviso del fatto che nella recensione ci saranno degli spoiler quindi, se non avete ancora letto la serie, fuggite!

Storia della bambina perduta è l'ultimo capitolo della tetralogia di Elena Ferrante che, con questo volume, conclude una delle serie più belle e intense pubblicate negli ultimi anni. Il romanzo si concentra sulle ultime due parti rimaste della vita di Lila e Lenù: maturità e vecchiaia. E' dalla maturità, che costituisce la parte più corposa del romanzo, che partiamo. Lila e Lenù sono due donne adulte ormai, si sono costruite delle vite molto diverse tra loro, hanno vissuto esperienze, sono madri, sono lavoratrici, in modo diverso hanno ottenuto successo entrambe. Ma il rione, il luogo in cui sono nate e che le ha segnate per sempre, è rimasto sempre lo stesso e ancora una volta le risucchia nel suo vortice di vita.

In Maturit…

[Review Party] La sorella perduta di Dinah Jefferies & Consiglio profilo instagram

Immagine
Buongiorno cari Lettori! Oggi vi parlo di un libro meraviglioso che mi ha emozionata tantissimo. L'ho letto in pochissimo tempo, le descrizioni della Brimania, magica e elegante. Il personaggio dolce e intenso allo stesso tempo sono note che mi hanno affascinata.
La storia in se è splendida, con note Orientali anni 30 che ti lasciano a bocca aperta. La scrittura sembra fragile ma allo stesso tempo lentamente ti penetra dentro. Ho amato tutto, ogni singolo personaggio, mi sono innamorata del Giornalista Oliver che l'aiuterà a trovare le sue origini e della sua delicatezza.
Segreti e passato si confondono e la protagonista, Belle, dovrà rimanere sempre vigile per ritrovare la strada e non perdersi come fece sua madre tanti anni fa.  Belle è una donna fragile alla ricerca di un passato ormai lontano, sua sorella tanti anni fa è stata rapita nella culla da allora la sua vita e quella dei suoi genitori è stata stravolta. Ora lei è cresciuta ed è a caccia della verità.
 Questo roman…

[Rubrica] Songs of the Week #136

Immagine
Buona domenica cari Lettori e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata interamente alla musica! 

Questa settimana ho rivisto per l'ennesima volta La la land, quindi è ripresa la mia passione per la colonna sonora ascoltata e cantata ovunque e in tutte le salse. Quindi oggi ascoltiamo City of Stars. Enjoy!

Alla prossima! 

[BLOGTOUR] L’Ultima mano di burraco di Serena Venditto

Immagine
IL LIBRO Chiaia, centro storico di Napoli. Dopo una cena in famiglia con la moglie e i figli che si è conclusa con una partita a buratto, rimasto solo in casa, Temistocle Serra, un illustre professore universitario in pensione, muore. Omicidio, suicidio o morte naturale?Stabilire le cause del decesso spetta alla polizia, ma c’è una cosa che le forze dell’ordine proprio non possono fare: interpretare una sequenza di carte da gioco che l’uomo ha lasciato disposte sul lavoro.Un messaggio in codice, forse, come nei romanzi gialli dell’età dell’oro.Cosa voleva indicare il professore con quella sequenza di carte? Forse il nome del suo assassino? E soprattutto: chi era davvero Temistocle Serra? E chi meglio di Malù, archeologa col vizio della letteratura gialla, può aiutare a decifrare il misterioso codice? E con lei, tutti gli inquilini dell’interno 5 di via Atri 36, compreso il gatto nero Mycroft e il suo fiuto infallibile. 
AUTRICE Serena Venditto è nata nel 1980 a Napoli, dove lavora al…

La Strega della fonte di Sabrina Guaragno

Immagine
Buongiorno cari Lettori! Oggi vi consiglio un bel libro fantasy.
Avete già visto le foto su instagram (per chi ancora non mi segue, mi trovate come Jane Rose Caruso ma voglio parlarvene anche qui.

La strega della fonte è stata una delle mie ultime letture, scritto dalla bravissima Sabrina Guaragnoedito Nativi Digitali Edizioni. Un'avventura affascinante e magica. Ci inoltriamo lentamente nel mondo delle strega della fonte con i suoi riti e prove da seguire. Il personaggio che ci accompagnerà sarà una giovane ragazza, Alaisa con lei affronteremo prove e sfide.

Un romanzo che sicuramente ha in sè la bellezza della narrazione e la sfaccettatura di molteplici personaggi. Scorre in maniera piacevole e avventurosa. Ho adorato quasi tutte le descrizioni e ho amato l'ambientazione che la protagonista inventa, portandoci in un mondo alternativo e pregno di magia.

La scrittura è ben strutturata e scorrevole.
Un fantasy in cui immergersi e vivere le avventure che ci si parano davanti!
A…

La leggenda del Minotauro

Immagine
Metà uomo, metà toro, la figura del Minotauro è senz'altro tra quelle più suggestive della mitologia greca. Oggi vi raccontiamo di lui e della sua storia divenuta anch'essa leggenda.
Siamo a Creta. Poseidone, dio del mare, invia quale dono al sovrano Minosse, per le sue numerose qualità, uno splendido toro bianco.  Questo è l'inizio. Il re, infatti, è così colpito dalla bellezza dell’animale, da decidere di non sacrificarlo come invece era stabilito inizialmente. Anzi vuole utilizzarlo per la monta delle sue giovenche. Immaginate la reazione di Poseidone a tale affronto!!  Scatta l'immancabile punizione e il dio trasforma il toro in un animale feroce. Ma non basta. Fa anche in modo che la moglie del re, Pasifae, si innamori perdutamente dell’animale, al punto da desiderare di unirsi a lui.  La passione la tormenta. Pasifae ne parla con Dedalo, artista di corte noto per le sue opere architettoniche. Lui allora le costruisce una giovenca in legno, al cui interno si nasc…

[La fine di una storia è solo l'inizio di un'altra.] La quinta stagione di N.K. Jemisin

Immagine
Buona giornata cari Lettori! Oggi parliamo di una delle mie ultime letture digitali, un romanzo che mi ha davvero stupita per la sua originalità.

La quinta stagione è il primo libro della trilogia fantasy "La terra spezzata", serie apprezzatissima in tutto il mondo. L'autrice della trilogia infatti ha vinto per ben 3 volte consecutive il Premio Hugo come miglior romanzo. Le mie aspettative per questo libro erano quindi altissime e devo ammettere che non sono state affatto deluse!

La storia è ambientata in un tempo non precisato nell'Immoto. L'Immoto è l'unico continente che si trova sulla terra all'epoca del racconto, si tratta di un mondo ostile, brutale e caratterizzato da catastrofi atmosferiche che sfociano nelle cosiddette Quinte Stagioni. Una Quinta Stagione è un'enorme e pericolosissima catastrofe che si abbatte sull'Immoto distruggendo villaggi, popolazioni e civiltà. Gli unici a poter prevedere e controllare, e addirittura provocare queste…

[Rubrica] Songs of the Week #135

Immagine
Buona domenica cari Lettori e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata interamente alla musica! 

Questa settimana ascoltiamo insieme il nuovo brano dei Mumford & Sons, un pezzo che mi ha colpita al primo ascolto. Si tratta di Woman. Enjoy!

Alla prossima! 

Fairy Mom and Me series : Io e Fata Mammetta, Aspirante fata, Magie e Unicorni di Sophie Kinsella

Immagine
Buongiorno cari Lettori! Oggi parliamo di tre libri per bambini scritti dalla bravissima Sophie Kinsella, già autrice della famosa serie I love shopping (che io ho adorato).

I tre libri sono tre racconti di una mamma fata e della sua bambina. Una mamma che non riesce bene a calibrare tutti quanti gli ingredienti magici e ogni volta si trova a far i conti con la sua sbadataggine, per fortuna c'è Ella, la sua aspirante fata che riesce a risolvere sempre ogni problema ricordando con precisione i codici da digitare sul cellulare, si perchè le nostre sono fate moderne e utilizzano il cellulare a mo di bacchetta!

Sono tre storie davvero divertenti, da leggere insieme ai propri bambini. Spiritose e con significati leggeri ma fondamentali per la formazione del carattere. Attraverso il gioco, si può comprendere e carpire molto di più. 

Ogni storia un'avventura in cui immedesimarsi, insieme a Ella e la sua mamma. In cucina a preparare dolci e misfatti, in pista a correre una gara truccat…

[Se devo morire, preferisco morire battendomi.] La paura è un peccato di Oriana Fallaci

Immagine
Buona giornata cari Lettori! Continua il mio progetto che prevede la lettura di tutta la bibliografia di Oriana Fallaci, oggi parliamo di un volume che raccoglie alcune tra le sue lettere più belle.

La paura è un peccato è una raccolta di lettere che ripercorrono l'intero arco della vita di Oriana Fallaci. Le lettere partono dall'inizio della sua carriera come giovane giornalista e ripercorrono tutto il vissuto di questa straordinaria donna e scrittrice. Si tratta sia di lettere che concernono strettamente il suo lavoro come giornalista e come reporter, quindi di missive scritte e inviate dai posti più diversi, sia di lettere scritte a parenti, ad amici, a persone a cui voleva bene, lettere quindi che svelano qualcosa in più della sua personalità.

Oriana diceva che scrivere lettere le costava troppo tempo, tempo che poteva invece dedicare al suo lavoro, e proprio per questo più di una volta ammise che scrivere lettere era qualcosa che odiava. In realtà le missive che sono state …

La storia della serial killer ungherese Anna - Rozalia Liszty

Immagine
Anche questa storia si inserisce nel solco evocativo delle vicende legate alla Bathory, nonchè  all'ultima delle serial killer di cui vi abbiamo parlato, Dar'ja Nikolaevna Saltykova.  Anche in questo caso, vittime della furia cieca e folle di una spietata omicida seriale sono giovani serve innocenti.  Ve ne presenteremo altre, ma oggi vi vogliamo raccontare la sua storia, sulla quale si conosce molto poco, soprattutto relativamente all'epilogo finale.
Contessa ungherese, il caso di Anna - Rozalia Liszty (conosciuta anche con la forma latinizzata del cognome Listhius) si colloca a pochi anni di distanza da quello della contessa vampiro.
Anna - Rozalia Liszty nacque nel 1538 da una famiglia le cui origini affondavano nella borghesia cittadina transilvana. Ricevettero il titolo nobiliare nel 1554 e  vantavano legami di parentela importanti, come quella con un vescovo molto influente nel paese. Al titolo nobiliare, negli anni successivi, seguirono una serie di importanti priv…

[Una vita così grandiosa e straordinaria non può essere racchiusa nello spazio ristretto di un articolo.] L'ultimo viaggio di Amundsen di Monica Kristensen

Immagine
Buona giornata cari Lettori e buon inizio settimana! Oggi andiamo a discutere insieme di una delle ultime pubblicazioni edite Iperborea che ancora una volta ci stupisce per l'originalità delle sue scelte.

L'ultimo viaggio di Amundsen è un racconto\documentario che si concentra sulle vicende legate ad una delle missioni artiche più famose e misteriose della storia delle esplorazioni. Tutto inizia nel Maggio del 1928, quando il dirigibile Italia, di ritorno da una spedizione al Polo, si schianta sulle coste delle isole Svalbard. Parte dell'equipaggio sopravvive, tra cui lo stesso comandante, Umberto Nobile, ma le loro condizioni sono disperate. Si trovano a migliaia di chilometri da un centro abitato, hanno poco cibo, sono feriti e si trovano praticamente in un deserto di ghiaccio in balia del gelo.

Sono molte le nazioni che si mobilitano per salvare quegli uomini, tra cui Italia, Norvegia, Svezia, Finlandia, Francia ed Unione Sovietica. Parte una vera e propria ricerca volta…

La leggenda del filo rosso

Immagine
Un filo rosso, legato al mignolo della mano sinistra, che unisce in maniera indissolubile due anime gemelle. Non esiste alcun limite, sia esso temporale o spaziale, per due persone unite per sempre e destinate a stare insieme. È l'incipit di una leggenda popolare giapponese che trae origine da una storia cinese. Si tratta di un filo invisibile, lunghissimo e indistruttibile, che spesso si aggroviglia, rendendo il percorso complesso e intricato. Eppure ogni ostacolo servirà ad avvicinare le due anime destinate, rafforzando il loro legame. Nella versione cinese il filo rosso che congiunge le due persone è legato alle caviglie.
Durante la Dinastia Tang, viveva Wei, un giovane che rimase presto orfano di entrambi i genitori. Diventato grande desiderava ardentemente sposarsi e avere una famiglia. Si mise così alla ricerca di una moglie, ma per quanto cercasse, non riusciva a trovarla. Un giorno, mentre era in viaggio, giunse nella città di Song. In una locanda, dove trovò alloggio, in…