Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2013

[Anteprima] Un bacio alla vaniglia di Donna Kauffman

Immagine

Quell'attimo di felicità di Federico Moccia

Immagine
Nicco è giovane, ironico, spiritoso, perfino profondo.
C'è solo un piccolo problema: la sua ragazza, Alessia, l'ha lasciato dicendogli soltanto "Mi dispiace". Per lui questo è impossibile da accettare: un anno di fidanzamento stupendo, allegro, intenso cancellato senza nessuna spiegazione.
Per fortuna che c'è Ciccio, ex compagno di scuola ai tempi del liceo un po' boro, molto simpatico e pieno di energie, che trascina Nicco per feste, aperitivi e cene. Ciccio non l'ammazza niente e nessuno. Da un anno ama due fidanzate in contemporanea, lavora con internet e smercia musica e film illegalmente. E fa tutto come se fosse la cosa più normale del mondo. È uno che si arrangia, ma lo fa alla grande. Non si fa nessun problema a cavalcare le occasioni che la vita gli serve su un piatto d'argento.
Nicco no. Nicco si fa un sacco di problemi ed è azzoppato da molti rimpianti. Da quando suo padre non c'è più si colpevolizza per tutte le volte che non gli ha de…

[Segnalazione] La casa sfitta di Charles Dickens - Wilkie Collins - Elizabeth Gaskell - Adelaide Anne Procter

Immagine
A centocinquant’anni dalla morte di Dickens, maestro della narrativa europea, viene proposto per la prima volta in Italia il romanzo originariamente pubblicato nell’edizione natalizia della rivista «Household Words», da lui diretta. Quattro scrittori le cui esistenze si intrecciano nella vita come nell’arte, dal cui sodalizio, osserva una delle curatrici, Camilla Caporicci, viene fuori «una trama fulmineamente tratteggiata dall’ingegno di Collins, su cui si innestano i personaggi memorabili di Dickens, dipinti con l’impareggiabile accuratezza propria del romanziere, che riesce sempre, con appena poche parole, a estrarre il cuore di un carattere, presentando al lettore figure assolutamente peculiari e allo stesso tempo intrise di realtà». Dickens e Collins delineano, nel novembre del 1958, cornice e trama della storia e chiedono la collaborazione della Gaskell e della Procter, «secondo un uso tipico di Dickens, che spesso faceva delle storie natalizie terreno d’incontro di diversi scr…

[Recensione] La Piccola Bottega dei Ricordi di Annelise Corbrion

Immagine
Buongiorno cari #FeniLettori! Oggi parliamo di un meraviglioso libro... 

L'altro dì girovagavo per un grande centro commerciale alla ricerca di un libro, proprio questo piccolo tomo ha richiamato la mia attenzione. Sono rimasta estremamente soddisfatta!! Promosso a pieni voti. Il libro non è stucchevole, ne prolisso, ne ripetitivo ma semplice, d'impatto, romantico e dolce.

La protagonista del libro è Emma, giovane donna che ha appena perso i genitori in un incidente stradale, ella stessa possiede un piccolo negozio per il restauro di foto antiche e proprio queste saranno la chiave di tutto . Due i punti a favore della protagonista, che sorseggia Tè a tutte le ore e i suoi piccoli dolori che sono fondamentali e basilari per la bellezza dello scritto.

La Piccola Bottega dei Ricordi è un libro davvero speciale che mi ha riportato indietro nel tempo, nelle sorti dei protagonisti delle vecchie foto. Io stessa sono rimasta affascinata dai personaggi e li ho amati uno per uno, fino a c…

Anteprima: Il confine di un attimo & Regalami una favola

Immagine
Dal 28 Giugno in Libreria

Il confine di un attimo Autrice: J.A. Redmerski Editore: Fabbri Pagine: 454 Prezzo: € 14,90
Trama: Camryn Bennett, vent’anni, non è certo il tipo da restare ingabbiata in una vita ripetitiva sempre uguale a se stessa. Ma da quando il suo ragazzo è morto, niente sembra più importarle davvero... Quando anche la sua migliore amica le volta le spalle, Camryn salta su un autobus, con solo un telefono cellulare e una piccola borsa, decisa a fuggire da tutti coloro che la vogliono incasellare in una vita che non le appartiene. Quello che trova nel suo viaggio è un ragazzo di nome Andrew Parrish, un tipo non molto diverso da lei, e da cui si sente irrimediabilmente attratta. Andrew vive la vita come se non ci fosse domani. Convince Camryn a fare cose che non avrebbe mai pensato di fare e le insegna ad ascoltare le sue emozioni più profonde, i suoi desideri più proibiti. Ben presto diventa il centro della sua vita. Ma Camryn ha giurato di non lasciarsi andare mai più, di non…

L'ultimo giorno d'inverno di Anna Paola Bianchi

Immagine
Oggi ci occupiampo di un libro particolare. Un amica online ieri ha inserito questo post nel suo blog e come noi della Fenice non potevamo prenderne spunto?! La scrittrice è la sorella Anna Paola che soffre di una rara malattia genetica chiamata glicogenosi, nel 2006 l'ha portata vicino alla morte; grazie alla sua forza immensa e alla forza immensa dei genitori è sopravvissuta e oggi convive quotidianamente con gli ostacoli che il destino ha messo di fronte a lei e a tutti quelli che sono colpiti dalla stessa sorte. Da questa esperienza di vita, che è incisa nella pelle di tutta la loro famiglia, è nato questo libro meraviglioso.

 "...sono nata l'ultimo giorno d'inverno. Forse era ancora troppo presto perché sbocciasse la mia primavera." Questo è un racconto autobiografico, in cui Anna Paola, affetta da una rara malattia genetica, ripercorre con straordinaria lucidità e capacità introspettiva i suoi diciassette anni. È la storia di una ragazza che è rius…

Insieme all' Editore Fanucci ricordiamo una triste scomparsa...

Immagine
...anche noi gli rendiamo omaggio e la nostra stima. Porgiamo le nostre condoglianze alla famiglia tutta. Un grande autore non può essere dimenticato.
Una lettera scritta dallo stesso editore... "Poche ore fa la figlia di Richard Matheson ha annuciato la scomparsa del padre, che ci lascia all'età di 87 anni. Nato ad Allendale, New Jersey, il 26 febbraio del 1926, Richard Matheson è autore di ventisei romanzi e di oltre cento racconti (interamente pubblicati da Fanucci Editore) che hanno forgiato il gusto e le caratteristiche del "fantastico" contemporaneo. Definito da Ray Bradbury “uno degli scrittori più importanti del XX secolo”, ha collaborato a lungo con il cinema e la tv, e dai suoi romanzi sono stati tratti film di successo come Io sono leggenda e Duel. Con Richard Matheson è scomparso un autore di punta della nostra casa editrice, un amico personale dell'editore, Sergio Fanucci, che lo ricorda così. Cinque anni fa decisi di andare fino a casa sua, posta s…

[Recensione] Ombre su New York di Brenda Joyce

Immagine
New York, 1902. Non sarà facile questa volta mantenere una mente lucida e analitica per l’investigatrice privata Francesca Cahill. È stata infatti trovata morta, brutalmente accoltellata, l'affascinante Daisy Jones, prostituta d'alto bordo ed ex amante di Calder Hart, fidanzato di Francesca. Seguire le tracce come un segugio sembra portare le indagini proprio alla porta di Calder, gli indizi puntano tutti su di lui, ma Francesca non si dà per vinta. Nonostante le pressioni della famiglia e la rottura del fidanzamento da parte di Hart, che vuole in questo modo tenerla lontano dallo scandalo, la tenace giovane investigatrice è determinata a scavare nel torbido per portare alla luce la verità. Segreti, bugie e un inconfessabile passato mettono la vittima al centro di un quadro inimmaginabile.
Un nuovo HISTORICAL CRIME della serie dedicata alle indagini di Francesca Cahill, dama dell’Alta Società con la passione per il mistero. Caso dopo caso, questa Sherlock Holmes b…

Recensione: 1984 di George Orwell

Immagine
Buon Pomeriggio! In questi giorni mi sono dedicata alla lettura di un classico intramontabile: 1984...
Avete tra le mani la chiave di una stanza che racchiude, al suo interno, qualcosa di essenziale, ma ancora ignoto. Possiamo decidere di usare la chiave per aprire ed entrare; oppure, di non superare la soglia, di non vedere, di non sporcarci. Chi sceglie di entrare non potrà più tornare indietro, non potrà più fingere di non sapere, né dirsi innocente. Si farà carico di qualcosa di più di una colpa; si farà carico della verità, e della verità più terribile di tutte: quella sul Potere.
Ci incontreremo là dove non c'è tenebra...
1984 è stato probabilmente il primo Distopico della storia della letteratura, scritto da Orwell nel 1948 e considerato il suo capolavoro... La storia è attualissima, ci parla di un futuro non troppo lontano, in cui un sistema gerarchico e totalitaristico è al potere. Il capo e simbolo di questo governo è il "Grande Fratello", che con il suo sguardo ved…

[Anteprima] Io vi vedo di Simonetta Santamaria

Immagine