[Recensione] Il segno del destino di Robin LaFevers

Editore: Fanucci 
Pagine: 560 Prezzo: € 12,00
Il destino di Ismae è stato scritto ben prima che lei nascesse: la Morte l'ha segnata con una cicatrice, ma questo marchio funesto si rivelerà invece la sua strada per la salvezza. Sarà proprio quella cicatrice a farla ripudiare dal marito, un uomo violento che è stata costretta a sposare. La mano della Morte continua a guidare la ragazza, che fugge da tutto per cercare riparo nel convento di Saint Mortain, dove alcune suore osservano ancora gli antichi riti tradizionali. Qui viene trasformata in una perfetta assassina; silenziosa, seduttiva e letale, un'ancella della Morte. Presto, Ismae viene inviata alla corte di Bretagna per fare luce sugli intrighi che mettono in pericolo non solo il regno, ma anche la vita della giovane duchessa Anne. Per riuscire nell'impresa, dovrà fare appello a tutto ciò che ha imparato nel convento. Peccato che non le abbiano insegnato come tenere a bada i moti del cuore, e Ismae si ritrova lacerata tra il dovere e l'amore che preme nel suo cuore.
Di ritorno dalle vacanze e durante il viaggio che ho effettuato, ho letto questo "grazioso" romanzo. 
La trama mi è piaciuta tantissimo e come potete vedere, agoniavamo che il libro potesse essere pubblicato anche in Italia e la Fanucci ci ha concesso questo piacere.  
Il Segno del Destino, è un libro abbastanza misterioso e delizioso. Intrighi di corte, uccisioni, amori, passioni e tradimenti sono all'ordine del giorno e il fulcro fondamentale del libro. La scrittura si snoda abbastanza bene, anche se mi sembra una scrittura immatura, le descrizioni non sono ben delineate e vengono utilizzati dei termini poco appropiati per l'epoca. 
L'epoca non è ben definita immischiandosi essa con una leggere fantasia.
 Ismae una ragazza figlia della morte superarà parechi ostacoli fra cui sopravvivere alla morte stessa, diventere un' ancella e intrufolarsi in una storia più grande ed enigmatica di essa. Stuzzicante e movimentato pieno di colpi di scena ma anche sensuale e ispido come i molti tranelli che si insidieranno all'interno delle pagine. La copertina non è stata di mio gradimento, apprezzavo di più l'originale. 
Comunque sia, da parte mia prende 3 cuori e mezzo. Si poteva fare di più!

La serie HIS FAIR ASSASSIN (TRILOGIA):
1. GRAVE MERCY  (IL SEGNO DEL DESTINO - Maggio 2013 - FANUCCI)
2. DARK TRIUMPH  (appena pubblicato in America)
3. (NON ANCORA PUBBLICATO)
VOTAZIONE:
3 Cuori e Mezzo
Gli abiti che mi hanno ispirato

Commenti