L'ultimo giorno d'inverno di Anna Paola Bianchi

Brossura: 84 pagine
Editore: Tecniche Nuove (21 marzo 2013)
Collana: Nuovi equilibri
Oggi ci occupiampo di un libro particolare. Un amica online ieri ha inserito questo post nel suo blog e come noi della Fenice non potevamo prenderne spunto?! La scrittrice è la sorella Anna Paola che soffre di una rara malattia genetica chiamata glicogenosi, nel 2006 l'ha portata vicino alla morte; grazie alla sua forza immensa e alla forza immensa dei genitori è sopravvissuta e oggi convive quotidianamente con gli ostacoli che il destino ha messo di fronte a lei e a tutti quelli che sono colpiti dalla stessa sorte. Da questa esperienza di vita, che è incisa nella pelle di tutta la loro famiglia, è nato questo libro meraviglioso.

 "...sono nata l'ultimo giorno d'inverno. Forse era ancora troppo presto perché sbocciasse la mia primavera." Questo è un racconto autobiografico, in cui Anna Paola, affetta da una rara malattia genetica, ripercorre con straordinaria lucidità e capacità introspettiva i suoi diciassette anni. È la storia di una ragazza che è riuscita ad affrontare e superare le difficoltà e il dolore della malattia vincendo la morte quasi miracolosamente, tornando ad una vita piena. Un inno alla vita che, privo di retorica, si fa messaggio di luce e speranza.

Parte del ricavato delle vendite è destinato all'Associazione Italiana Glicogenosi, che sostiene tutti i pazienti italiani, affetti da diverse forme della stessa malattia.
Potete acquistare il libro qui:
Oppure qui:
Il nostro augurio è quello di vendere tantissimi capolavori(noi l'abbiamo già acquistato) e crescere sempre di più. Noi siamo con te!!
Buona Fortuna.

Commenti

  1. Vi ringrazio di cuore, sono commossa e vi sono davvero molto grata per aver condiviso così calorosamente la nostra causa! Questo blog è delizioso, fate uno splendido lavoro!

    Grazie, grazie e ancora grazie anche da parte di Anna Paola!

    un abbraccio

    ♥ Margherita ♥

    Frivolezze Provinciali

    FACEBOOK PAGE



    RispondiElimina

Posta un commento