Anteprime "Novembre" Fanucci & Leggereditore

China Miéville
La città e la città
Collana Ventesima Timeline
(Pagine 384 - 12,90€)

Trama: Immaginate due città, separate e unite allo stesso tempo, in un punto indefinito dell’Europa.
Figlie della catastrofe post-sovietica. Due città sovrapposte, che condividono lo stesso spazio, ognuna con le proprie strade, i propri palazzi, i propri cittadini, la propria storia, la propria identità. Un’anomalia spazio-temporale, un capriccio tecnologico, un errore nella creazione, una scissione a un certo punto della storia? Tutto questo, o forse no. Per un cittadino dell’una il più grave reato è quello di vedere un cittadino dell’altra: sono due mondi vicinissimi, eppure incomunicabili, e la punizione per chi trasgredisce è certa e impietosa. Così tutti sono abituati fin dalla nascita a non-vedere, a sfuggire ogni forma di contatto con gli altri che pure sono lì, sotto i loro occhi e a portata di mano. Viene scoperto un delitto, in una delle due città, e le indagini portano fino all’altra città, e poi oltre, in un’altra realtà che nessuna delle due sembra conoscere, e che forse le trascende entrambe. Un romanzo che è allo stesso tempo una appassionante detective-story nel solco della grande tradizione noir del Novecento e una parabola nemmeno troppo nascosta della difficoltà di comunicare nel mondo alienato di oggi. China Miéville conferma in quest’opera tutte le sue eccezionali capacità di narratore e di manipolatore del linguaggio.

Beatrice Masini
Solo con un cane
(Pagine 274 - 14,00 €)
 
Soli, lontani da tutti, in una notte scura, scura come se avessero spento le stelle e la luna, sopravvivono un ragazzo e il suo cane Tito. Lui sa perché sono soli, lontano da tutto quanto conoscono, perché patiscono il freddo, stretti in un sacco a pelo, perché si trovano in un mondo oscuro. Lui sa cos’è successo, sa che avrebbe potuto cambiare il corso degli eventi. E ha voglia di raccontare, ha bisogno di spiegare come tutto è cominciato…
Lui ha dieci anni, Tito tre. Ama i cani da sempre, è la prima parola che è riuscito a pronunciare. Vive in simbiosi con l’animale, lo adora. Ma un giorno, a scuola, il Direttore appende una comunicazione. È un nuovo editto del Sire: comanda al suo popolo che i cani di tutte le razze, taglie ed età sono banditi dal regno con ogni mezzo possibile. È un nuovo editto, certo: nel precedente ha deciso di bandire il gelsomino, il fiore profumatissimo, simile a una stella, simbolo del Regno. Le ricamatrici hanno gettato nel fuoco gli antichi disegni dei tralci di gelsomino che hanno accompagnato alle nozze tante fanciulle; i giardinieri hanno imprecato strappando con forza le radici di antichi rampicanti; e quando un soldato del Regno vede un piccolo fiore scampato alla strage lo calpesta con tutte le forze. Tanto i fiori non strillano quando muoiono, non piangono, non hanno voce. O almeno, nessuno li sente. È l’ennesimo atto di violenza nei confronti degli abitanti del reame. E gli atti di violenza e sopraffazione proseguono, con un ragazzo e il suo cane Tito alla ricerca del modo di salvare sé stessi e il mondo, i sentimenti e la purezza.


Emma Wildes
Una proposta indecente

 (Pagine 372 - 10,00 euro)

DELICATO, IRONICO, PICCANTE: UN ROMANZO STORICO CHE INCANTERÁ LE AMANTI DEL ROMANCE, MA ANCHE LE LETTRICI DI ROMANZI CLASSICI COME LE RELAZIONI PERICOLOSE.
UN’AUTRICE CHE È ENTRATA A FAR PARTE DEL FIRMAMENTO ROSA.

Inghilterra, 1820. Tutti ne parlano in città, è il pettegolezzo più succoso del momento... I due scapoli più ambiti di Londra hanno fatto una scommessa per determinare chi fra loro sia il migliore degli amanti. Ma quale donna dotata di bellezza, intelligenza e giudizio, accetterebbe mai una simile sfida? Sicuramente non Lady Carolyn Wynn, uno degli esseri più pudici e riservati che la buona società abbia mai conosciuto: nessuna macchia adombra il suo passato. Ma smentendo ogni previsione, la donna si fa avanti acconsentendo a emettere il suo verdetto. Nel corso di due settimane, ciascuna trascorsa in compagnia di uno dei concorrenti, Carolyn dovrà decidere chi tra i due sia l’amante più raffinato. Tuttavia, ciò che sembrava una proposta immorale e destinata semplicemente a scandalizzare gli animi, diventerà invece una lezione su come conquistare l’amore per sempre.
In questa seconda prova Emma Wildes torna a stupirci con la sua capacità di ricreare situazioni rocambolesche e originali, sensuali e sempre pervase da un’ironia frizzante.


Commenti