Luce d'estate ed è subito notte di Jón Kalman Stefánsson

Buona giornata cari Lettori! Oggi vi parlo brevemente di una delle mie ultime letture, un romanzo particolare che mi è piaciuto moltissimo. 

Luce d'estate ed è subito notte è un romanzo dalla bellezza particolare. E non penso ci sia citazione che meglio di quella finale possa descrivere al meglio il contenuto di questo romanzo. Si tratta probabilmente di una delle opere più conosciute e apprezzate di Stefánsson e posso facilmente capire perchè.

Non è un vero e proprio romanzo, piuttosto un insieme di storie e di racconti tutti ambientati in un piccolo paesino sperduto nella campagna islandese. Le storie narrate hanno per protagonisti gli abitanti del villaggio, catturati in quelle che potrebbero sembrare le azioni più semplici ma che in realtà sono le più importanti.

Amore, amicizia, legami, dolore, sofferenza, lutto, depressione, solitudine. Sono tanti i temi toccati nei vari racconti e anche se spesso si tratta di temi importanti e dolorosi, vengono analizzati con una delicatezza e un'onestà che rendono la lettura molto commovente. La scrittura di Stefánsson è poetica, molto evocativa e può contare su descrizioni estremamente vivide che sembrano bucare le pagine.

Un piccolo microcosmo di storie che nella loro semplicità riescono a toccare le corde più profonde dell'animo umano e non si lasciano dimenticare. I personaggi descritti potremmo essere noi, noi con tutte le nostre incertezze, con le paure e le gioie di una vita ordinaria che nasconde però una bellezza straziante che spesso si trasforma in pura poesia. Buona lettura!

"A volte nei posti piccoli la vita diventa più grande."

Commenti

Post più popolari