[Recensione] Steel Flowers di Antonio Cusano


Buona giornata cari Lettori e buon fine settimana! 
Oggi parliamo di un romanzo fantasy di un autore italiano emergente...

Steel Flowers racconta la storia di un mondo diviso in due regni: il Regno del Sud e il Regno del Nord. I due regni, anche se speculari, sono diametralmente opposti in quanto al modo di vivere e alle caratteristiche dei loro abitanti; nel regno del Sud si persegue la pace, l'amore e tutte quelle virtù giuste e buone, il Regno del Nord invece si distingue per la malvagità e la violenza. A dividere i due Regni c'è una Foresta, la Foresta dei Fiori di Ferro, che è sempre riuscita a tenere separati i due Regni e a proteggere il Regno del Sud dalla violenza del suo vicino.
Ma qualcosa sta cambiando, la Foresta inizia lentamente a morire. Per evitare il disastro la Regina del Sud decide di inviare i quattro Reggenti in una missione per recuperare dei rari esemplari di fiori che potranno salvare la Foresta e con essa tutto il Regno del Sud.

Questo romanzo di ispirazione fantasy narra una storia piuttosto originale e ricca di spunti interessanti. Tema centrale della storia è il contrasto tra bene e male, qui rappresentato nella lotta tra Yera, il Dio buono, e Arey, Dio malvagio, e i loro seguaci.
La lotta sulla Terra è quella tra i Reggenti del Regno del Nord, ognuno dei quali incarna una qualità malvagia, e i Reggenti del Sud, che incarnano buone virtù.

I protagonisti principali della storia sono la Regina Kalida e i quattro Reggenti: Teja, il reggente rosso che rappresenta l'amore, Eurion, reggente blu che rappresenta la sapienza, Livas il reggente giallo che incarna la giustizia, Exon il reggente verde che rappresenta la forza e infine Sharian il Vassallo bianco.
Il viaggio alla ricerca dei fiori che potranno salvare la Foresta li porterà a scontrarsi con chi incarna le qualità opposte.

Il romanzo è narrato attraverso uno stile particolare, il tipico stile da poema cavalleresco. Devo dire che la scelta di usare uno stile del genere non mi ha entusiasmata perchè, oltre a non amarlo particolarmente a livello personale, credo che spesso stonasse con la storia stessa e  in alcuni punti rendesse la lettura meno fluida di quel che poteva essere.
Ma nonostante lo stile il romanzo è abbastanza scorrevole e si lascia leggere con molta facilità.

La storia ha degli spunti originali e diversi da quello che solitamente leggiamo nei romanzi fantasy. La trama e l'idea di base sono state sviluppate bene, tranne in alcune parti della storia che io ho trovato troppo prevedibili, tanto da poter già prevedere come sarebbe andata a finire quella determinata situazione.
A parte queste piccole pecche, la storia è interessante, ha un bel potenziale ed è capace di tenere il lettore sulle spine, ansioso di conoscere il risultato dell'eterna disputa tra bene e male.

Se amate i fantasy e le storie che narrano le epiche gesta di eroi, allora dategli una chance! 
L'autore ha reso momentaneamente disponibile l'ebook gratuitamente, quindi visitate la pagina Facebook Steel Flowers e approfittatene! Buona lettura!

"Siamo il riflesso dei nostri desideri..."

Commenti