I segreti della villa in collina di Daniela Sacerdoti

Buona giornata cari Lettori e buon inizio settimana! Oggi parliamo di un classico romance ambientato tra il Texas e l'Italia.

I segreti della villa in collina  è il nuovo romanzo di Daniela Sacerdoti, autrice italiana apprezzatissima per i suoi romance. Questo nuovo romanzo ha per protagonista una giovane donna, Callie, che dopo aver scoperto di essere stata adottata parte per l'Italia per prendere possesso della proprietà lasciatale in eredità dalla madre biologica. Arrivata a Montevino, Callie apre per la prima volta i cancelli della Casa delle Lucciole, la casa appartenuta alla famiglia Stella.

Sarà attraverso il diario di una sua trisavola, Elisa, che Callie scoprirà tutto la storia che si cela dietro alla sua famiglia biologica e in particolare alle donne della sua famiglia. Aiutata da Tommaso e da Flora, Callie inizierà a scoprire la verità sulle sue origini e finalmente si sentirà completa e pronta ad affrontare il futuro che prima la spaventava.

Daniela Sacerdoti è un'autrice apprezzatissima, sia qui in Italia che in Inghilterra dove è più volte finita nella lista dei romanzi più letti e venduti. Il suo è uno stile semplice, scorrevole, che mantiene sempre un bel ritmo e che si rivela perfetto per il tipo di storie che racconta.

Questo libro è di base un romance. E' vero che c'è una buona parte del racconto ambientata nel passato e che esplora alcuni degli eventi della guerra, in particolare della resistenza partigiana, ma alla fine è la parte romance a prevalere su tutto. Se mi conoscete almeno un po', saprete già che i romance non sono quella che gli inglesi definirebbero la mia "cup of tea", anzi per quanto mi è possibile li evito. Questa lettura, rispetto ad altre dello stesso genere non è stata terribile, il racconto scorre bene e la parte della storia ambientata nel passato mi è piaciuta abbastanza.

Detto questo però devo anche dire che ho trovato i personaggi piuttosto stereotipati, in particolare Callie. Anche lo sviluppo del racconto mi è parso abbastanza prevedibile, tanto che molti di quelli che sarebbero dovuti essere colpi di scena io li avevo visti arrivare pagine e pagine prima. Altro aspetto che non apprezzo particolarmente è l'innamoramento istantaneo; so perfettamente che è spesso una delle caratteristiche dei romance, ma io non ce la faccio. Leggere le dichiarazioni di amore appassionate dei personaggi dopo una settimana di conoscenza lo trovo davvero poco realistico.

Ora, sorvolando su quelle che sono le mie opinioni personali derivanti da un mio gusto per determinati generi di libri, non possiamo dire che Daniela Sacerdoti non ci sappia fare col genere. Insomma questo libro non fa per me, ma sono certa che invece gli appassionati di romance lo troveranno delizioso. Buona lettura!

"La calendula è un fiore che guarisce.
"

Commenti

Post più popolari