L'inverno dei leoni di Stefania Auci

Buona giornata cari Lettori! Oggi parliamo dell'attesissimo seguito della saga dei Florio, che porta la firma di Stefania Auci.

L'inverno dei leoni è il secondo romanzo della saga dei Florio, una storia familiare ambientata in Sicilia tra il 1799 ed anni più recenti. Il secondo capitolo di questo racconto si concentra prima su Ignazio e sua moglie Giovanna e poi sul figlio Ignazziddu e Franca. Sullo sfondo ancora una volta le vicende che sconvolsero e cambiarono sia l'Italia che il mondo in quegli anni spesso complicati.

Il racconto riprende con Ignazio che ha preso le redini della famiglia e dell'impero dei Florio, un impero che ormai non fa altro che arricchirsi giorno dopo giorno e che non conosce rivali. Ignazio per quell'impero ha rinunciato a tutto, anche all'amore, accontentandosi di un matrimonio di convenienza con Giovanna che al contrario è perdutamente innamorata del marito e soffre per la sua indifferenza. Più avanti negli anni la narrazione si sposta sulle vicende legate ad Ignazziddu e alla bellissima moglie Franca. Sposatisi per amore giovanissimi, i due dovranno affrontare lutti, dolore e incomprensioni mentre anche il destino dei Florio sembra avvicinarsi ad un tramonto impossibile da evitare.

Leggere questo romanzo è stato come fare un tuffo indietro nel tempo alla Sicilia, ma per esteso anche all'Italia e all'Europa, di quegli anni. Stefania Auci ha fatto un enorme lavoro di ricerca, perchè anche se la storia dei Florio è una storia inventata, tutto quello che si trova alle spalle dei Florio, la storia della Sicilia, dell'Italia, è storia reale. Ho apprezzato moltissimo l'ambientazione curata fin nei minimi dettagli di questo romanzo. Nulla è lasciato al caso e lo stile del romanzo è così evocativo che vi sembrerà di essere lì, insieme ai personaggi.

Altro punto che ho trovato interessante sono proprio i personaggi, principalmente Ignazio e Giovanna e poi Ignazziddu e Franca. Tutti sono caratterizzati alla perfezione e sono oggetto di una crescita, psicologica sopratutto, che li rende molto umani. In questo racconto ad emergere, forse più di Ignazio e di suo figlio, sono Giovanna e Franca. Due donne dalla volontà forte, coraggiose, ma vittime di una vita che troppo spesso le mette di fronte a tragedie e dolori. Alla fine però sono loro che tengono insieme la famiglia, sono loro a fungere da colonne portanti per i Florio. I personaggi femminili di questo racconto sono particolarmente riusciti, proprio per la loro forza e le loro contraddizioni.

La saga dei Florio è un racconto familiare ben scritto, che vi catturerà completamente portandovi indietro nel tempo e affascinandovi con dei personaggi estremamente umani e reali. Se amate le saghe familiari, non potete assolutamente perdervi la saga dei Florio. Buona lettura!

"Per i siciliani, il mare è forma e confine della loro anima. Catena e libertà."

Commenti

Post più popolari