[Serie TV] Romulus

Buona giornata cari Lettori! Oggi torniamo a parlare di serie tv ma con uno dei miei ultimi recuperi, una serie dello scorso anno che avevo snobbato ma che in realtà merita molto. 

Romulus è una serie tv italiana creata da Matteo Rovere. La serie, composta per il momento da una stagione formata da 10 episodi, ha fatto il suo debutto a Novembre dello scorso anno su Sky ed è attualmente disponibile su Now Tv. Io non guardo molte serie e film italiani, inoltre Il primo Re, film sempre di Rovere che con questa serie ha in comune l'ambientazione e diversi altri aspetti, non mi aveva convinto molto. Quindi l'avevo semplicemente ignorata.

Qualche giorno fa ho letto però del rinnovo della serie che tornerà con una seconda stagione, e ho deciso di darle una possibilità. Devo ammettere che mi ha colpito positivamente, l'ho trovata molto intrigante e ho apprezzato l'enorme lavoro di ricostruzione storica che è stato fatto per girarla. Ma di cosa parla Romulus?

La storia è precedente ai fatti de Il primo Re; ci troviamo nell'VIII secolo a.C. La Lega Latina, composta da 30 popoli è guidata da Re Numitor di Alba Longa, la città più potente della Lega. Un lungo periodo di siccità e carestia sta però minacciando la Lega. Per placare l'ira degli dei, il re abdica in favore dei suoi nipoti, Yemos ed Enitos. Non tutto va come previsto, e da qui il racconto si dipana concentrandosi principalmente su tre figure: Yemos, principe di Alba, Wiros, una schiavo, e Ilia, una vestale. La storia raccontata in Romulus è il racconto che parla delle origini e della nascita di Roma, racconto che però prende spunto da fonti storiche che sono poco conosciute.

Un'ambientazione ricreata fin nei minimi dettagli, costumi e sceneggiature praticamente perfette, l'utilizzo del protolatino, tutti questi elementi vanno a creare un racconto particolarmente fedele alla storia reale e all'epoca in cui è ambientato. E in effetti la fedeltà storica è uno dei pregi di questa serie che racconta una storia poco conosciuta ma molto affascinante. 

E' vero che alcuni degli episodi soffrono di un ritmo un po' lento, ma in generale la serie è molto godibile e riesce a catturare l'attenzione dello spettatore, in particolare facendoci entrare in sintonia con i protagonisti della storia. Ci sono tre protagonisti, ma tutti i personaggi del racconto hanno il loro spazio e sono ben caratterizzati. In particolare però Yemos, interpretato da un bravissimo Andrea Arcangeli, e Wiros, che ha invece il volto di Francesco di Napoli, sono due personaggi molto interessanti; principalmente perchè sembrano due opposti, ma in realtà il rapporto e l'amicizia che si crea tra i due, oltre al percorso di crescita che fanno, è una delle parti più interessanti della serie.

Particolarmente riuscito anche il personaggio di Ilia, interpretata da Marianna Fontana, perchè si tratta di un personaggio femminile fuori dagli schemi dell'epoca. Ilia parte come una semplice vestale ma diventa molto di più, quindi è molto bello seguire la crescita del suo personaggio nel corso degli episodi e assistere al suo cambiamento. 

Romulus è una serie tv che ha un sapore un po' internazionale e che riesce a raccontare una storia molto antica ma non perdendo di vista il presente. Consigliatissima se vi piacciono le serie storiche e se volete conoscere meglio i racconti che stanno dietro alla genesi di Roma.

 Buona visione e alla prossima!




Commenti

Post più popolari