[Travel - Ischia#2] La Chiesa del Soccorso -Forio-

Buona Domenica! Sembra che siano cambiate le stagioni, siamo quasi a Settembre e fa caldo. Oggi come ogni Domenica vi mostro uno dei paesi visitati quando siamo andati a Ischia. Un paesino molto caratteristico, non troppo grande ma dalle mille aspettative. Gente cordiale e disponibile. Vi sono alcune chicche che abbiamo visitato, tra cui la Chiesa del Soccorso ove si narra che i marinai in tempi ormai andati, speravano di vedere la Chiesa come punto di riferimento di arrivo . Molto antica come, molti baluardi storici. Dopo la bella passeggiata, un buon gelato nella piazzetta poco distante, era d'obbligo. un bacio! XXOOXX
A picco sul mare sorge la chiesa del Soccorso, è circondata per tre lati dal mare, ha dato il nome al piccolo promontorio dedicata a Santa Maria della neve. E', unitamente al Torrione, il simbolo della cittadina di Forio e uno dei più singolari risultati architettonici dell'Isola. Antico convento degli Agostiniani, fu fondato verso il 1350 e soppresso nel 1653, ma la chiesa, nella sua veste attuale, risale al 1864. La chiesa conserva diverse opere d'arte tra cui una pala di Cesare Calise raffigurante S. Agostino ed una vaschetta del sec. IX-X di pietra di piperno.
Alla chiesa si accede da 20 scalini in piperno che portano all'atrio ove sono poste cinque croci sempre in piperno. La chiesa è conosciuta in tutto il mondo soprattutto per la sua facciata, bianca, adornata da una ricca scala ricoperta di preziose maioliche del 700, raffiguranti santi e scene della Passione di Cristo.

Commenti