Recensione "La Signora dei Funerali"

Buon Pomeriggio, so ch sono imperdonabile ma in quest'ultimo periodo sono stata super impegnata. Il mio Pc mi sa che mi ha abbandonato poco fa, perchè sempre nei momenti meno opportuni?!
In questi ultimi tempi ho letto due bei Libri e oggi voglio riportarvi il mio pensiero su: La Signora dei Funerali.

Titolo La signora dei funerali
Autore Wickham Madeleine
Dati 2008, 284p.
Editore Mondadori
Trama: Fleur Daxeny è bella e affascinante, ma soprattutto è una donna senza scrupoli. Fornita di uno straordinario guardaroba di eleganti abiti neri, dopo aver letto i necrologi sul "Times", Fleur si imbuca ai funerali e alle commemorazioni dei ricchi puntando a conquistare i vedovi inconsolabili. Dopo averli sedotti e soprattutto dopo aver messo mano alle loro carte di credito, e tutto questo con recalcitrante figlia al seguito, Fleur scompare senza lasciare tracce fino all'incontro con una nuova vittima ignara. Questo giochetto le riesce più volte fino al giorno in cui la donna incontra il noioso e prevedibile Richard Favour, alla commemorazione dell'amata moglie. Ancora una volta, da vera professionista, Fleur riesce a far breccia nel cuore del vulnerabile vedovo, ma le cose non vanno esattamente come lei aveva previsto... satira dell'alta società british, con tutti i suoi tic, "La signora dei funerali" è uno dei romanzi scritti da Madeleine Wickham, meglio nota con lo pseudonimo di Sophie Kinsella, prima di raggiungere la popolarità con la serie "I love shopping".



Il mio Pensiero:
Io adoro Kisella è stata una delle mie scrittrici preferite fin da subito con "I love Shopping". Scorrevole e leggeri i suoi romanzi ti trascinano nella vita di ogni personaggio e della protagonista in maniera semplice e leggera, facendoti entrare e seguire la vita dei personaggi . L'ossessione per lo shopping è quasi maniacale ma ahimè questo libro che ha scritto all'inizio mi ha un pò deluso sembra quasi che sia una scrittrice diversa un pò pesante e difficile da leggere . La scrittura è scorrevole ma si dilunga troppo sui particolari mi è sembrato strano non ritrovare il suo stile chiaro e preciso. Forse, è una mia opinione ma non ritrovo la vitalità e il brio di tutti gli "I love Shopping" e i Romanzi a seguire. Forse aveva un nome diverso come la sua scrittura , scrivendo con il suo nome ha ritrovato se stessa. I vari personaggi si intrecciano in un susseguirsi di eventi e la protagonista infine si innamorerà di una delle sue "vittime" ...bhè non vi resta che leggerlo e dirmi la vostra opinione. Voi che ne pensate?!

Un abbraccio Rosa.


Commenti

  1. I libri della Kinsella li leggo sempre volentieri... tornerò a dirti la mia!

    RispondiElimina

Posta un commento