Dopo la pioggia di Chiara Mezzalama

Buona giornata cari Lettori! Oggi parliamo di una delle ultime novità targate Edizioni E/O, un romanzo sorprendente che mi ha davvero stupita. 

Dopo la pioggia è un romanzo particolare i cui protagonisti sono Elena e Ettore. Ettore ed Elena sono sposati, hanno due bambini, ma qualcosa nella loro relazione, nella loro stessa vita, non funziona più. Il loro matrimonio sta andando alla deriva, esattamente come il mondo che li circonda. Mentre entrambi si trovano a fare i conti con gli errori che hanno fatto nel corso degli anni, a Roma e nelle regioni circostanti si abbatte una pioggia violenta, senza fine, che porta il Tevere ad esondare e trascina tutti gli abitanti della città in un incubo.

A questo punto inizia il vero viaggio dei protagonisti, un viaggio che tra Roma e le campagne umbre li porterà a fare i conti con il loro passato, il loro presente e sopratutto il loro futuro. Ad accompagnarli non ci saranno solo i loro figli, ma anche una serie di personaggi incontrati lungo il cammino. Un cercatore di tartufi, una donna giapponese originaria di Fukushima e un giovane norvegese. Tutti loro avranno un posto speciale nel viaggio di Ettore ed Elena, viaggio che in poco tempo si estenderà a tutto il mondo che conoscono. 

Non sapevo bene cosa aspettarmi da questo romanzo, e devo ammettere che Chiara Mezzalama mi ha davvero conquistata. In primis con la sua prosa, uno stile elegante, ricercato e particolarmente evocativo. Altro aspetto che mi ha catturata è stato sicuramente l'evoluzione dei personaggi nel corso del racconto; nonostante si tratti di un libro relativamente breve, il viaggio che i personaggi intraprendono, in modo particolare Ettore ed Elena, è davvero significativo e spinge anche il lettore a riflettere su di sè.

Questo romanzo però non è una banale storia d'amore, non è il racconto della fine di un matrimonio, è molto di più. Intrecciata alle storie dei personaggi infatti troviamo la storia del nostro pianeta. Tra i temi principali del romanzo ci sono infatti la crisi climatica, l'ambiente, la consapevolezza che tutti dovremmo avere nel rapportarci alla terra. La crisi che vede protagonisti Ettore ed Elena si riflette nella crisi del pianeta stesso, nelle acque del Tevere che esondano e decidono di portare con sè tutto quello che trovano lungo il cammino in un interminabile atto di ribellione. 

Dopo la pioggia è il racconto di una separazione, di un addio, ma anche di un nuovo inizio, di nuova consapevolezza di sè e di quello che abbiamo intorno. In un'ambientazione dalla bellezza selvaggia e bucolica, Chiara Mezzalama intreccia una storia che vi terrà incollati alle pagine, vi emozionerà e vi farà riflettere. Buona lettura!

"L'incanto non può durare che un momento, la bellezza delle cose risiede nella loro fine.
"

Commenti

Post più popolari