L'ombra di Iside di Marco Buticchi

Buona giornata cari Lettori! Come state? Io finalmente sono tornata a respirare dopo un'estate letteralmente terribile. Oggi parliamo di un romanzo made in Italy, un'avventura che nasce nell'Antico Egitto e che vede come protagonista una delle donne più famose e controverse della storia.

L'ombra di Iside è un romanzo di Marco Buticchi, autore italiano conosciuto per i suoi romanzi d'avventura e in particolare per la serie dedicata a Oswald Breil e Sara Terracini. Anche questo romanzo fa parte della serie ed ha come protagonista Sara, esperta archeologa. Sara viene contattata dal ministro egiziano che le propone di tradurre e analizzare alcune tavolette d'argilla rinvenute in un sito archeologico quasi sconosciuto. Nel tradurre la prima tavoletta Sara si rende conto che a narrare quella storia è Teie, una donna che investe il ruolo importantissimo di guardia del corpo di una famosa regina egizia. Stiamo parlando di Cleopatra e di quello che sembra il diario che conduce alla sua finora sconosciuta tomba.

Contemporaneamente Sara scopre che qualcun altro era penetrato nella tomba, nel lontano 1818, e dalle iniziali capisce che si tratta di Giovanni Battista Belzoni, uno dei più conosciuti pionieri dell'archeologia e uno dei primi a comprendere il reale valore delle scoperte fatte in terra d'Egitto. La storia si divide quindi in tre parti: Sara nel presente, alle prese con un enigma più grande di lei, Belzoni nel 1815, appena arrivato in Egitto e alla ricerca dei tesori sepolti dalla sabbia e infine Teie, che racconta la storia della sua regina.

Per me questo è stato il primo approccio con Buticchi, non leggo più moltissimi romanzi d'avventura, anche se in passato ero quasi un'appassionata. Devo dire che questo romanzo mi ha piacevolmente colpita, l'ho trovato estremamente intrigante, ben scritto e davvero affascinante. Io sono un'appassionata di Egitto e l'ambientazione di questo romanzo mi è piaciuta davvero moltissimo. Parte del racconto è ambientato proprio in Egitto e segue sia le vicende di Teie, e di riflesso quelle della stessa Cleopatra, sia quelle di Belzoni che si approccia per la prima volta all'archeologia per come la conosciamo noi oggi. 

Lo stile dell'autore è molto scorrevole, mai banale e ha un ritmo serrato che tiene il lettore costantemente in attesa del colpo di scena che arriva sempre puntuale. Nonostante la mole del libro, la lettura scorre veloce e non annoia mai. I personaggi mi sono piaciuti molto, devo dire che ho apprezzato in modo particolare la parte del racconto dedicata a Cleopatra e a Belzoni. Il racconto intreccia alla perfezione fiction e realtà e fa luce sul mistero di una regina la cui fama è arrivata fino a noi. Se amate i romanzi d'avventura ricchi di colpi di scena e dall'ambientazione affascinante, allora L'ombra di Iside fa esattamente al caso vostro! Buona lettura!

"Sarò la tua ombra, mia regina..."

Commenti

Post più popolari