⚓ Viaggio in oriente di di Gérard de Nerval

 

Buongiorno cari #FeniLettori! Come state? L'autunno si sta avvicinando e con esso tante tazze di tè e cioccolata calda. Oggi parliamo di un classico ai più sconosciuto. 

Partiamo col dire che Gérard de Nerval è stato un poeta e scrittore francese dell'800, uno dei grandi esponenti del romanticismo letterario.

La sua vita è stata costellata e variegata, la stessa l'ha portato alla pazzia varie volte. Un trauma che l'ha stravolto all'età di due anni, la morte della madre. Precoce ha iniziato a scrivere in giovine età, fino a spingersi a vergare testi sempre più complessi. E' stato un grande studioso, traduttore e cultore. Come molti suoi altri amici scrittori scrisse per svariate riviste letterarie dell'epoca. Fu arrestato varie volte e solo grazie all'eredità del nonno paterno riuscì a viaggiare. Si dedicò al teatro. Nel frattempo iniziò a dare segni di cedimento. Fu ricoverato varie volte. Incontrò per la prima volta Charles Dickens a Londra. Peggiorò di anno in anno, scrivendo vari testi tra cui Viaggio in Oriente. 

Viaggio in Oriente è un lavoro maestoso, ampio e complesso. Scritto in maniera confusionaria tra stralci di paesaggi, descrizioni e storie raccontate da viandanti. Nella sua narrazione c'è un che di affascinante e ribelle, romantico. Gérard de Nerval osserva ma si perde nei meandri delle parole. Parla a ruota libera direttamente con chi legge. Si confondono situazioni, volti e odori. 

Un viaggio lungo e ponderoso che segue il frusciare dei pensieri, le strade sconnesse, i mezzi di trasporto a volte scomodi e occasionali. Ci racconta della gente, della bellezza e dei particolari che seguono poi un pensiero tutto loro. 

Sicuramente un testo valido che poteva essere snellito. L'autore ha un modo tutto suo di raccontare a molti potrebbe sembrare confusionario ma in alcuni punti io l'ho trovato davvero potente e forte con quel pizzico di romanticismo che c'era in lui. Una scrittura contorta ma semplice allo stesso tempo. 

Grovigli che si intrecciano e lasciano qualcosa nel cuore. Un classico che deve essere letto per seguire un filo narrativo romantico e intenso. Storie dell'800 e le loro vite. 


Commenti

Posta un commento

Post più popolari