[Serie TV] The Falcon and the Winter Soldier

Buona giornata cari Lettori! Come state? Oggi parliamo di una delle ultime serie Tv che ho terminato la scorsa settimana. Ovviamente si tratta dell'ultima serie Marvel disponibile su Disney Plus. 

The Falcon and the Winter Soldier 
è l'ultimo prodotto Marvel lanciato sulla piattaforma Disney Plus. La settimana scorsa è stato rilasciato il sesto ed ultimo episodio che ha concluso l'arco narrativo introducendo nuovi personaggi e lasciando spazio a tante nuove storie. I protagonisti della serie sono ovviamente Falcon, Sam Wilson, e il non più Winter Soldier, ritornato finalmente ad essere semplicemente Bucky Barnes

Il racconto riprende sei mesi dopo gli eventi di Avengers Endgame. Il mondo non è più lo stesso, dopo la sconfitta di Thanos tutti quelli che a causa del Blip erano scomparsi sono magicamente riapparsi sconvolgendo nuovamente gli equilibri del mondo e costringendo i governi a prendere delle decisioni piuttosto discutibili. E' in questo scenario che si muovono i Flag Smashers, un movimento nato per aiutare quelli che si sono trovati di nuovo senza casa, i profughi sbattuti da un posto all'altro e ignorati dai governi. A capo di questo gruppo troviamo la giovanissima Karli Morghentau, quella che potremmo definire uno dei villain della serie. 

Saranno proprio Sam e Bucky a lanciarsi in un'avventura globale per combattere i Flag Smashers, ma sopratutto fare i conti con l'eredità di Capitan America, un fardello che entrambi, a causa dei loro trascorsi, non sanno bene come gestire. Devo iniziare precisando che questa serie, insieme a Loki in uscita a Giugno, è quella che attendevo con più trepidazione. Bucky Barnes è uno dei miei personaggi preferiti dei fumetti e anche dei film dedicati ai supereroi Marvel. Se bazzicate il blog già da un po' conoscerete la mia passione per il mondo Marvel. 

Devo ammettere che mi aspettavo molto da questa serie, sopratutto dopo essere rimasta piacevolmente sorpresa da WandaVision, e le mie aspettative non sono state deluse, al contrario la serie mi ha sorpreso molto più di quanto mi aspettavo. Sapevo che l'avrei amata, perchè Bucky e Sam sono tra i miei personaggi preferiti e avevo adorato le loro interazioni nei film, ed ero già consapevole che dovevo aspettarmi un prodotto più simile a quelli classici della Marvel.

La trama principale ruota attorno alle vicende legate ai Flag Smashers, ma in realtà questa è solo una piccola parte del racconto. Anche se il tono della serie è molto simile ai classici film d'azione Marvel, c'è molto spazio anche per affrontare dei temi molto attuali. Avevamo lasciato Sam che era stato scelto come erede dallo stesso Steve Rogers. Sam però non si sente all'altezza del ruolo e decide di donare lo scudo. Il suo non voler diventare il nuovo capitan America deriva principalmente dal fatto che è un uomo nero a cui è stato affidato un simbolo storicamente bianco. Il tema affrontato con lo sviluppo della storyline di Sam è particolarmente attuale, principalmente in virtù degli ultimi eventi che hanno vista protagonista l'America.

Dall'altro lato troviamo invece Bucky che è finalmente e per la prima volta davvero libero. Non è più il Soldato d'inverno, ma si porta ancora dietro tutti i ricordi di quello che ha fatto quando lo era. La crisi d'identità di Bucky si scontra con quella di Sam; per Bucky lo scudo è parte della sua famiglia, è il lascito di Steve, l'ultima cosa che gli è rimasta dell'amico. Sia per Bucky che per Sam quindi c'è uno sviluppo particolare, trova spazio anche il lato psicologico dei due personaggi. La serie non si limita ad essere il classico film d'azione Marvel, si parla di molto altro e viene inserito anche un messaggio politico all'interno della serie. Inoltre entreranno in scena tanti personaggi nuovi e vecchi, una menzione d'onore va fatta a Zemo che è uno dei personaggi meglio riusciti del racconto e che si rivela davvero sorprendente.

Il tono del racconto è godibilissimo, chi ama i film Marvel lo adorerà perchè troverete la stessa cura nei dettagli, gli stessi effetti speciali spettacolari. Si vede che il budget è agli stessi livelli dei film, parliamo di una serie che ha una qualità visiva elevata, ci sono alcune scene d'azione che probabilmente sono tra le più belle mai viste. In più ci sono Sam e Bucky, vi assicuro che già loro da soli valgono tutta la serie. Le interazioni tra i due sono fantastiche e molto divertenti; lo sviluppo della loro amicizia, i continui battibecchi, Sebastian Stan e Anthony Mackie sono diventati Bucky e Sam, letteralmente. E poi vogliamo parlare di quanto sia bello vedere finalmente un Bucky sorridente e libero dai fantasmi del passato? Chi conosce il personaggio dai fumetti amerà la sua evoluzione in questa serie.

Insomma, potrei andare avanti ancora per molto a parlarvi di The Falcon and the Winter Soldier, ma mi limiterò a consigliarvi caldamente la visione di questa serie. Vecchi e nuovi personaggi, un racconto con una trama interessante e attuale, due protagonisti fantastici, tanta azione, tante risate e, inaspettatamente, anche diversi spunti di riflessione! Per me imperdibile!


 Buona visione e alla prossima!




Commenti

Post più popolari