Per antiche strade di Mathijs Deen

Buona giornata cari Lettori! Oggi parliamo di una delle ultime novità targate Iperborea, un particolare saggio che ci fa ripercorrere alcune delle strade più famose d'Europa attraverso gli occhi dei viandanti che per primi le hanno percorse.

Per antiche strade è un saggio che tratta un tema molto intrigante, infatti il libro contiene otto diversi racconti ambientati tra alcune delle più famose e antiche strade europee, racconti che hanno per protagonisti personaggi completamente diversi l'uno dall'altro. Mathijs Deen ci conduce in questo racconto e lo fa con la stessa passione con cui da piccolo ascoltava il padre descrivere l'antica strada che li avrebbe portati dai nonni, la vecchia E8 che collegava Londra a Mosca. E' da piccolo che l'autore sviluppa una forte attrazione per quell'antica rete di strade e per le storie che su quelle strade si sono svolte.

Sono quelle strade alla base di questo saggio, strade che si trasformano nelle storie di otto pellegrini, otto viandanti, otto migranti, che le percorrono in tempi ed epoche diverse. Così leggiamo del primo viandante, che dall'Africa arrivò fino in Europa, leggiamo delle avventure del brigante Bulla Felix, che imperversa sulla famosa via Appia, ma ci sono anche un ebreo in fuga dall'inquisizione che finisce per arrivare in Olanda, e ancora Guđriđur, una pellegrina islandese che dalla sua fredda patria arriva fino a Roma al cospetto del Papa. Storie diverse, per epoca e per tempi, ma che hanno tutte in comune la strada, il viaggio, un cammino che li porta lontani da quello che conoscono.

Mathijs Deen è stato davvero bravo nella ricostruzione storica di tutte le storie che animano il suo racconto; le narra in ogni capitolo intervallandole alla storia di come si sono svolte le sue ricerche, alle opinioni di esperti e a tante altre informazioni che ci permettono di comprendere meglio le storie di questi viandanti. Lo stile dell'autore non è mai noioso, le storie che ci narra sono ricche di particolari e di dettagli, sia sui personaggi che sugli ambienti  che sulle strade che percorrono.

Questo saggio potrebbe essere definito come un lungo dettagliato viaggio alla scoperta delle strade europee e degli uomini europei che le hanno percorse per la prima volta. L'idea di base è sicuramente molto affascinante perchè la sua realizzazione va a creare un affresco ricco di personaggi diversi, di racconti che spaziano tra epoche e luoghi lontani, tante voci che si intrecciano, tante strade che si intersecano. Consigliato a chi vuole conoscere qualcosa in più del nostro passato e della nostra identità, attraverso le storie delle strade che da sempre legano l'Europa da confine a confine. Buona lettura!

"Chi viaggia attraverso l'Europa viaggia sempre sulle orme di qualcun altro. Sotto ogni strada c'è un sentiero percorso nel tempo da pionieri, migranti, mercanti e conquistatori."

Commenti

Post popolari in questo blog

Miss Scarlet e The Duke, una nuova serie TV

La leggenda dell'Uomo Nero

[Giveaway Tris di Libri] Trent'anni e li dimostro - Niente è come te - Se ho paura prendimi per mano