[Vediamo quello che vogliamo vedere.] Il matrimonio delle bugie di Kimberly Belle

Buona giornata cari Lettori! Oggi parliamo di una delle mie ultime letture in digitale, un thriller edito Newton Compton.

Il matrimonio delle bugie racconta la storia di Iris e Will. Iris e Will sono sposati da 7 anni e sono innamorati come il primo giorno, sono felici, hanno una bella vita e tanti progetti per il futuro. Una mattina Will parte per la Florida per assistere ad un convegno di lavoro, ma Iris non sa che quella sarà l'ultima volta che vedrà suo marito. L'aereo su cui Will viaggia si schianta e ad Iris cade il mondo addosso.

Ma non solo ha perso suo marito e il suo migliore amico, l'aereo che si è schiantato non era diretto in Florida, ma a Seattle. Cosa ci faceva Will su quell'aereo? E perchè ha mentito a sua moglie? Così Iris inizia a indagare sulla vita all'apparenza perfetta del marito e sul suo passato, un passato del quale Will era sempre restio a parlare. Quello che scoprirà cambierà per sempre la vita di Iris.

Ho letto questo romanzo in poco tempo catturata dalla storia ricca di mistero e di intrighi. L'autrice ha uno stile molto scorrevole e particolarmente adatto alla struttura del romanzo. La narrazione ha un bel ritmo ed è ricca di eventi inaspettati e di svolte impreviste che rendono la lettura molto intrigante.

Ho apprezzato molto i personaggi di questo racconto, sopratutto Iris che ho trovato un personaggio forte e fragile allo stesso tempo. Inoltre anche le atmosfere del racconto sono molto particolari e sono davvero perfette per questa storia. Mi è piaciuto molto anche il modo in cui l'autrice ha sviluppato la trama e ho trovato il finale ben fatto e molto interessante. Se amate le storie d'amore circondate da un'insolita rete di mistero, allora questo è il thriller che fa per voi! Buona lettura!

"Vediamo quello che vogliamo vedere. Raccogliamo informazioni e le usiamo o ignoriamo per plasmare le nostre convinzioni, per fare le nostre scelte, per trattenere il nostro amore o donarlo liberamente."

Commenti