[Anteprime Nord] Le Città degli angeli - Miele amaro e mandorle dolci

tit.orig.: Angelopolis trad.: Alessandro Storti
categoria: Narrativa pagine:396 - prezzo: € 18,60
In libreria dal 5 Settembre 2013
Dopo il successo internazionale di ANGELOLOGY

Danielle Trussoni ci regala un nuovo bestseller in cui Storia, teologia e azione si fondono in modo geniale e danno vita a un affresco grandioso.
Da millenni si muovono nell’ombra. Sono spietati, implacabili, immortali. Sono i Nefilim, creature nate dall’unione tra gli angeli che hanno osato sfidare Dio e gli umani. Nel corso dei secoli, hanno vissuto in mezzo a noi, per dominarci. Sono stati condottieri, re, imperatori. E, ancora oggi, governano le sorti del mondo.
Da generazioni combattono nell’ombra. Sono gli angelologi, una società segreta di studiosi, religiosi e… cacciatori. Nel corso dei secoli, si sono opposti con ogni mezzo al Male sceso sulla Terra con un battito d’ali. E, ancora oggi, sono alla ricerca dell’arma che possa annientarlo.

Sono trascorsi dieci anni, ma Verlaine non può dimenticare: le ali scure di Evangeline che si stagliano contro il cielo di New York sono sempre lì, davanti ai suoi occhi, a rammentargli come la donna che ama – un tempo fedele alleata degli angelologi – sia diventata una Nefilim. Era stato allora, al cospetto di quel tradimento supremo, che lui aveva giurato di dedicare ogni istante della propria vita al tentativo di salvarla. Eppure, quando Evangeline gli appare improvvisamente davanti, in una stradina di Parigi, lui si rende conto che affrontare da solo una creatura così imprevedibile e pericolosa sarebbe un’assoluta follia. Ma gli angelologi cui si rivolge vogliono aiutare Evangeline o annientarla? E perché l’esito di quella missione sembra dipendere da un oggetto leggendario, forse sepolto nei sotterranei di Parigi, forse nascosto in un elegante palazzo di San Pietroburgo, forse perduto nelle lande desolate della Siberia? Ma, soprattutto, perché Evangeline è diventata il fulcro di quella guerra millenaria, da cui dipende il futuro dell’intera umanità?
Danielle Trussoni è nata a La Crosse (Wisconsin) e si è laureata in Storia e Letteratura Inglese presso l’University of Wisconsin-Madison. Ha esordito nella narrativa con Angelology, diventato subito un fenomeno editoriale: prima ancora che fosse pubblicato, la Columbia Pictures e la società di produzione di Will Smith si sono aggiudicate i diritti cinematografici, mentre i diritti di traduzione sono stati venduti in 32 Paesi.
 
titolo originale: Miel y almendras
traduzione:  Daniela Ruggiu
categoria: Narrativa
pagine: 350 - prezzo: € 15,00
In libreria:  5 settembre 2013

un’intensa, originale storia al femminile
sospesa fra occidente e oriente, tradizione e modernità, guerra e pace…

Il Cleopatra Salon non è un semplice salone di bellezza.
Per Mouna, che ha speso tutti i suoi risparmi per rimetterlo a nuovo, è un sogno che si avvera, la dimostrazione che pure nel cuore di Beirut una donna può avere successo nel lavoro.
Per Nina è come una seconda casa, dove trovare conforto dopo le lunghe ore passate ad aspettare invano che il marito rientri dall’ufficio.
Per Imaan è un’oasi di tranquillità in cui rifugiarsi quando ha bisogno di una pausa dalla sua frenetica attività politica.
Per Lailah, la bellissima Miss Libano , è un nascondiglio sicuro, dove a nessuno verrebbe in mente di disturbarla per chiederle un autografo.
Ma, soprattutto, il Cleopatra è il luogo dove le quattro donne possono finalmente togliersi la maschera e confessare le proprie paure e delusioni, le ansie e i fallimenti. Perché, in una città ricca di contraddizioni, al confine tra le luci del presente e le ombre del passato, non c’è posto migliore del Cleopatra, circondate dal profumo dell’olio di mandorle e dall’affetto delle vere amiche, per ritrovare la speranza…

Maha Akhtar è nata e cresciuta in Libano, ma si è trasferita negli Stati Uniti per frequentare l’università. Subito dopo la laurea, e forte della sua conoscenza di ben sei lingue (italiano compreso), ha iniziato una folgorante carriera nel giornalismo: è stata infatti a lungo la più stretta collaboratrice di Dan Rather, uno dei più celebri cronisti americani. Ma è stato dopo aver compiuto i quarant’anni che la sua vita è cambiata radicalmente, cioè quando ha scoperto di essere la nipote del maharaja dello Stato indiano del Kapurtala e della celeberrima ballerina di flamenco Anita Delgado. Questa storia l’ha spinta a indagare sulla sua famiglia e sulle proprie origini, e a tornare quindi a Beirut, città che è stata la fonte d’ispirazione per il suo romanzo d’esordio, Miele amaro e mandorle dolci. Attualmente vive tra New York, Siviglia e Nuova Delhi.

Commenti

  1. Ciao! Volevo segnalarti il libro di una mia amica di cui ho pubblicato il post... secondo me è interessante e visto che sei bravissima a scrivere le critiche ai libri, secondo me varrebbe una recensione... se ti va,
    qui il link:
    http://melogranoantico.blogspot.it/2013/08/april-rose.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raffaella, ti ringrazio...sei gentilissima!
      Mandaci il libro della tua amica o faccelo mandare da lei
      e saremmo felici di recensirlo.
      Per avere l'indirizzo contattaci tramite e-mail.
      un bacio

      Elimina

Posta un commento