[Recensione] Nord e Sud di Elizabeth Gaskell



Buongiorno! Oggi vi lascio la mia opinione sul romanzo Nord e Sud di Elizabeth Gaskell,autrice britannica e contemporanea delle Sorelle Brontë...

Il suo romanzo era stato finora trascurato,fino a quando l'Agenzia letteraria Jo March non ha deciso di tradurre, finalmente, questo meraviglioso romanzo!


Se una voce amata che a te portava del suono la dolce melodia, d'improvviso scompare,  e il silenzio, che tu col pianto non osi turbare, come un morbo sconosciuto ti duole intorno... Quale speranza? Aiuto? Musica? Potrà un giorno cancellare quel silenzio ai tuoi sensi?

 Nord e Sud è uno di quei romanzi senza tempo, che mi ha ricordato un pò i libri di Jane Austen o delle Sorelle Brontë per lo stile, le ambientazioni e la meravigliosa storia d'amore...

La protagonista, Margaret Hale, dopo una vita passata tra i fasti e il lusso di Londra,dove viveva con la facoltosa zia, torna a casa, nella sua amata Helstone,per scoprire però che il padre, un parroco, iniziando a nutrire dubbi rispetto alla sua fede, ha deciso di trasferirsi con la sua famiglia a Milton, città industriale, fumosa e piena di operai e così diversa dal luogo in cui vive...

Il trasferimento porterà tante difficoltà e dolore alla famiglia Hale, e Margaret dovrà imparare a rimboccarsi le maniche e a tirare fuori la determinazione e il coraggio per andare avanti e per aiutare i suoi cari...

Il tema di base è la differenza tra il Sud,con i suoi campi coltivati,il sole e l'aria pura,e il Nord, con l'industria, le fabbriche e il fumo. Margaret rappresenta il Sud,mentre il Signor Thornton,un giovane industriale che contando solo sulle sue forze ha accumulato una fortuna,rappresenta il Nord e il progresso.
Margaret è una bella protagonista,che dimostrerà di essere molto di più di un'elegante signorina del Sud. La cosa più interessante del romanzo è la descrizione del mondo delle fabbriche: i rapporti poco idilliaci tra operai e padrone,gli scioperi, le condizioni di lavoro sfibranti e la povertà. La vita nelle fabbriche e i derivanti problemi sono descritti minuziosamente e l'autrice riesce a farci entrare letteralmente nel romanzo con le sue descrizioni dettagliate...

Lo stile è impareggiabile, degno della beniamina di Dickens,e la storia d'amore che parte lentamente,tra incomprensioni e pregiudizi, per poi sbocciare alla fine è meravigliosa!
Elizabeth Gaskell è stata una bravissima scrittrice e spero che presto verranno tradotti in italiano anche altri suoi romanzi...

Quindi se i classici sono la vostra passione e amate le storie senza tempo ambientate in epoca Vittoriana,non lasciatevi scappare Nord e Sud, anzi immergetevi subito nel romanzo: scoprite le cause degli scioperi,lavorate con gli operai, partecipate alle riunioni dei sindacati,scoprite a poco a poco il Signor Thornton e, come Margaret, innamoratevene!

Commenti

Posta un commento