Recensione: Gregor-La prima profezia di Suzanne Collins

Buonasera!
Visto che sono malata e passerò il sabato sera in casa (evviva!),ho finito di leggere il nuovo libro di Suzanne Collins e vi lascio la mia modesta opinione...

Trama:
Invece di passare l'estate a giocare con gli amici, Gregor si ritrova a gestire Boots, la sorellina di due anni, che parla come un alieno in miniatura. Un giorno, la piccola pestifera si tuffa oltre una grata e sparisce. Gregor si lancia all'inseguimento e finisce nel Sottomondo, un luogo straordinario e terribile, abitato da umani dalla pelle bianchissima e dagli occhi viola, che si sono anticamente rifugiati sottoterra per sfuggire a una persecuzione, e lì hanno creato un mondo parallelo, dove si vola in sella a pipistrelli giganti, ci si allea con gli scarafaggi e si combatte contro ragni e ratti bianchi... Gregor scopre che anche suo padre, scomparso qualche tempo prima, è disperso nel Sottomondo. Toccherà a lui cercarlo, sulle tracce di un'antica profezia...

La mia opinione:
Gregor - La prima profezia è il primo volume della nuova saga di Suzanne Collins,già autrice della Trilogia dedicata agli Hunger Games. 
La Collins stavolta scrive una nuova saga dedicata ad un pubblico più giovane ma che vi assicuro sarà in grado di appassionare anche i lettori più maturi!
Il protagonista della storia è il giovane Gregor,che vive insieme alla madre e alle sorelle in un piccolo appartamento a New York. La vita di Gregor è cambiata quando suo padre da un giorno all'altro è scomparso nel nulla,senza lasciare traccia...
Ma quello che Gregor non si aspetta è che,nel tentativo di evitare una caduta in cantina alla sorellina Boots,si ritrovi catapultato in un mondo sotterraneo,chiamato Sottomondo,popolato da strani umani e creature mostruose quali pipistrelli usati come cavalcature volanti,enormi scarafaggi e ratti spaventosi...
Qui Gregor scoprirà che il padre scomparso, in realtà è tenuto prigioniero dai ratti e, insieme ad un gruppo composto dai componenti di ogni razza che vive nel Sottomondo,si farà coraggio e partirà alla ricerca del padre,diventando l'eroe della Profezia,che tutti gli abitanti del Sottomondo aspettavano da tempo...
Il ritmo della storia è incalzante e lo stile della Collins è meraviglioso e l'ho apprezzato come era successo già negli Hunger Games.
Anche se questa saga è dedicata ad un pubblico più giovane,a me è piaciuto moltissimo,l'ho trovato fantasioso,divertente e ricco di avventure; i personaggi sono ben caratterizzati e mi sono piaciuti molto: un appunto speciale va alla fantastica Boots,la sorellina di 2 anni di Gregor,che nonostante la giovanissima età resta uno dei personaggi più dolci e divertenti!
Ancora una volta la Collins ci stupisce,creando un mondo in cui fantasy e distopia si mescolano alla perfezione e ci catapulta in una storia entusiasmante che è un vero piacere leggere!

Votazione:
4 Fiocchi e mezzo

Consigliamo di accompagnare la lettura con...


Baci...
Ilaria

Commenti

  1. Il mio unico dubbio riguardo questo libro era che fosse troppo infantile e non sapesse catturarmi, ma ora lo comprerò sicuramente!!!:) Grazie di questa bella recensione!!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo pensavo ma mi sono ricreduta!Grazie! :)

      Elimina
  2. Non so XD la trama continua a non attirarmi :/

    RispondiElimina
  3. L'ho apprezzato molto anch'io! Pur essendo dedicato a un pubblico giovane, può esser letto anche da persone più mature :)
    Un saluto!

    RispondiElimina

Posta un commento