Recensione Il Bacio della Morte di Marta Palazzesi


Eccoci qui! Finalmente sono riuscita a postare direttamente la mia prima recensione su La Fenice!!! Carissimi amici, oggi vi propongo un fantasy che ho letto in pochissimo tempo, una lettura gradevole ... scopritela insieme a noi ..Buon Carnevale a tutti!!!!
 Il bacio della Morte
di Marta Palazzesi
Casa Editrice: Giunti
Genere: urban fantasy YA 
Collana: ---- Pagine: 383 Prezzo: 12,00€ 

  Quando hai diciotto anni, vivi nelle remote foreste della Romania e il tuo unico obiettivo è dare la caccia alle spietate creature che popolano il Mondo Sotterraneo, non puoi permetterti distrazioni. E questo Thea lo sa molto bene. Abile mezzo demone dotato del potere dei sogni, è una ragazza ribelle e irriverente. Ma quando riceve il pugnale con cui cacciare gli Azura, è più che determinata a impegnarsi fino in fondo negli allenamenti che la renderanno ufficialmente una Cacciatrice, mettendo da parte tutto il resto.Però non sempre le cose vanno come previsto e Thea si ritrova costretta non solo a combattere contro un nemico infido e crudele, ma anche a resistere al costante impulso di azzuffarsi col padre, dal quale ha ereditato i poteri da Incubo. Ma soprattutto deve cercare di contenere l’attrazione per il nuovo compagno di caccia, un affascinante mezzo Succubo dal passato oscuro. Inaspettate rivelazioni e inquietanti avvenimenti sconvolgeranno pericolosamente la vita di Thea, divisa tra il desiderio di seguire chi ama e compiere il proprio dovere.   








Marta Palazzesi ha 28 anni e vive a Milano. Quando non scrive, colleziona vecchie cartoline, studia russo e legge noiosissimi romanzi storici, che compensa con avvincenti storie YA. Questo è il suo romanzo d’esordio che inaugura la saga della ‘Casa dei Demoni’.

La nostra opinione
Rientra in quello che rappresenta il nostro genere, dobbiamo ammetterlo, anche se manca di quel dark intenso e quelle atmosfere cupe per noi indispensabili… Comunque, questo fantasy YA, è accattivante.
Si tratta del primo episodio di una saga che stuzzica la curiosità, giocando su una storia sufficiente a ‘catturare’ quanto basta e una protagonista simpaticamente ribelle: Thea; indisciplinata, restia a regole e ordini e profondamente legata alla sua amica Serena.
La morte la ‘bacerà’ nel senso più stretto del termine (curiosità: il titolo riconduce anche a due film), ma sarà l’affascinante e sfacciato Alex a riportarla indietro … da Damian?
L’inizio incuriosisce. La storia è ben scritta e il racconto coinvolge … Una lettura più Young che Adult, ma sicuramente orchestrata bene, in una narrazione che bilancia egregiamente personaggi e vicende.  
Tre fiocchi e mezzo per Il bacio della morte da gustare, manco a dirlo, con dei deliziosi Baci di dama …
Un assaggio per i nostri lettori
Fissa il pavimento e non reagire, continuavo a ripetermi. Fissa il pavimento e non reagire, o le cose si metteranno davvero male per te questa volta.
Peccato l’autocontrollo non fosse tra le mie doti migliori.
“Quale assurda ragione potevi mai avere per cercare di raggiungere il Mondo Sotterraneo?”
La voce di Ranya, la mia capo Master, era un misto di rabbia, incredulità e disgusto. Si avvicinò a me con studiata lentezza, facendo risuonare i tacchi dei suoi stivali sul pavimento di marmo della sala. Anche se sapevo che sfidarla con lo sguardo non era affatto una buona idea, non riuscii a trattenermi. Alzai lentamente la testa verso di lei, e i suoi occhi scuri fiammeggianti di collera mi colpirono come un pugno allo stomaco.

Di seguito vi forniamo anche la ricetta da realizzare (fonte: cucchiaio.it)

 Ingredienti
  • 100 g di farina
  • 100 g di fecola
  • 100 g di burro
  • 70 g di zucchero a velo
  • 70 g di mandorle spellate
  • 30 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • crema gianduia 

Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Tritate finemente le mandorle con lo zucchero semolato. In una ciotola lavorate a crema il burro, incorporatevi la farina, la fecola, lo zucchero a velo, le mandorle tritate e l’uovo. Mescolate fino a ottenere un impasto omogeneo di media consistenza. Dividetelo in circa 50/60 palline tutte uguali e schiacciatele appena. Disponetele sulla placca da forno imburrata e cuocete in forno caldo a 170° per circa diciotto-venti minuti. Ritirate, lasciate raffreddare, poi unite due a due i “baci” fissandoli tra loro con un po’ di crema di gianduia. Sistemate ogni coppia in un pirottino di carta e disponeteli a cerchi concentrici o in file diagonali sul piatto di servizio.

Commenti

  1. Il libro proprio non mi è piaciuto, ma per la ricetta :Q__

    RispondiElimina
  2. Oddio, ma che ricetta fantastica!!! Anche a me il libro è piaciuto, mi ha "stuzzicata" al punto giusto, infatti non vedo l'ora di leggere il seguito!

    RispondiElimina
  3. Oddio ma che ricetta fantastica!!!
    Anche a me il libro è piaciuto, mi ha "stuzzicata" al punto giusto, infatti non vedo l'ora di leggere il seguito e i personaggi sono davvero ben descritti, tutti quanti. :P

    RispondiElimina
  4. il libro è bellissimo, assolutamente! l'ho trovato molto bello e scorrevole, e i personaggi poi... fantastici!!

    RispondiElimina

Posta un commento