[Recensione]Strega di Remo Guerrini

Oggi vi presento un thriller ambientato nell'epoca dell'Inquisizione ...
La protagonista è una giovanissima fanciulla di un paesino che si ritrova al centro di una crudele caccia alle streghe...
Casa editrice: Time Crime Genere: Thriller
Pagine: 309 Prezzo: 9,90 euro

Chi è Battistina? Una strega di appena dodici anni, capace di compiere prodigi e fatture e di convincere i rovi a fiorire, oppure una povera contadina ignorante, che conosce solo le virtù inebrianti delle erbe e delle piante di montagna? A chiederselo sono in tanti, in un remoto angolo dell’Italia del 1587.
A inerpicarsi fino all’antichissimo e oscuro borgo di Triora, nell’entroterra ligure, sarà una spedizione organizzata dalla Repubblica di Genova, composta dal lucido e crudele Giulio Scribani, commissario straordinario incaricato di debellare la stirpe delle streghe, da Juan Ferdinando Centurione, storpio e coltissimo, che con la sua logica sfiderà i vicari dell’Inquisizione, e dal giovane Niccolò, segretario e scrivano, il cui destino finirà per legarsi fatalmente a quello della giovane strega.
Remo Guerrini, nato a Genova nel 1948, è giornalista da quasi quarant’anni. È stato direttore di Epoca, Il Giorno, Focus, Primo Piano e dell’edizione italiana di Selezione dal Readder’s Digest. Attualmente dirige il mensile Meridiani. All’inizio degli anni Ottanta è stato, con Andrea Santini, il primo italiano a pubblicare spy-story nella collana Segretissimo di Mondadori. È autore di numerosi romanzi, racconti gialli, thriller e libri di fantascienza, diversi dei quali tradotti in Francia e Germania.

Che sia scritto bene, che ci sia un’attenta ricostruzione storica, che sia di lettura assai piacevole, è innegabile. Forse però, siamo così abituati a leggere libri e racconti sulle streghe, che le vicende narrate ci appaiono alquanto usuali. Linguaggio crudo e accattivante, bello il personaggio di Battistina, la giovanissima strega protagonista insieme a Stella e tante altre di un’ignoranza e ottusità che le condanna a morte! Bello il finale...
4 Cuori
Il Film che mi ha ispirato:
Leggendo leggendo siamo inciampate in alcune reminiscenze cinematografiche. Vi ricordate Le Streghe di Eastwick, il famoso film del 1987 con Jack Nicholson, Susan Sarandon, Michelle Pfeiffer?
Eccovi la locandina:

Commenti

  1. L'ho appena terminato anche io. Sto facendo fermentare le idee per stendere la recensione. Anche per me lettura positiva. Diversa dal solito, ma bella.

    RispondiElimina

Posta un commento

Supporter :