[Recensione]Strega di Remo Guerrini

Oggi vi presento un thriller ambientato nell'epoca dell'Inquisizione ...
La protagonista è una giovanissima fanciulla di un paesino che si ritrova al centro di una crudele caccia alle streghe...
Casa editrice: Time Crime Genere: Thriller
Pagine: 309 Prezzo: 9,90 euro

Chi è Battistina? Una strega di appena dodici anni, capace di compiere prodigi e fatture e di convincere i rovi a fiorire, oppure una povera contadina ignorante, che conosce solo le virtù inebrianti delle erbe e delle piante di montagna? A chiederselo sono in tanti, in un remoto angolo dell’Italia del 1587.
A inerpicarsi fino all’antichissimo e oscuro borgo di Triora, nell’entroterra ligure, sarà una spedizione organizzata dalla Repubblica di Genova, composta dal lucido e crudele Giulio Scribani, commissario straordinario incaricato di debellare la stirpe delle streghe, da Juan Ferdinando Centurione, storpio e coltissimo, che con la sua logica sfiderà i vicari dell’Inquisizione, e dal giovane Niccolò, segretario e scrivano, il cui destino finirà per legarsi fatalmente a quello della giovane strega.
Remo Guerrini, nato a Genova nel 1948, è giornalista da quasi quarant’anni. È stato direttore di Epoca, Il Giorno, Focus, Primo Piano e dell’edizione italiana di Selezione dal Readder’s Digest. Attualmente dirige il mensile Meridiani. All’inizio degli anni Ottanta è stato, con Andrea Santini, il primo italiano a pubblicare spy-story nella collana Segretissimo di Mondadori. È autore di numerosi romanzi, racconti gialli, thriller e libri di fantascienza, diversi dei quali tradotti in Francia e Germania.

Che sia scritto bene, che ci sia un’attenta ricostruzione storica, che sia di lettura assai piacevole, è innegabile. Forse però, siamo così abituati a leggere libri e racconti sulle streghe, che le vicende narrate ci appaiono alquanto usuali. Linguaggio crudo e accattivante, bello il personaggio di Battistina, la giovanissima strega protagonista insieme a Stella e tante altre di un’ignoranza e ottusità che le condanna a morte! Bello il finale...
4 Cuori
Il Film che mi ha ispirato:
Leggendo leggendo siamo inciampate in alcune reminiscenze cinematografiche. Vi ricordate Le Streghe di Eastwick, il famoso film del 1987 con Jack Nicholson, Susan Sarandon, Michelle Pfeiffer?
Eccovi la locandina:

Commenti

  1. L'ho appena terminato anche io. Sto facendo fermentare le idee per stendere la recensione. Anche per me lettura positiva. Diversa dal solito, ma bella.

    RispondiElimina

Posta un commento