[Anteprima Elliot Edizione] Un cuore rosso rubino in un freddo mare blu di Morgan Callan Rogers & Patricia Brent, zitella di Herbert George Jenkins

Bonjour. Che bel sole splendente!!
Oggi vi propongo due Libri interessanti, della gentilissima Casa ed. ELLIOT !!
Ringrazio la Elliot per la sua collaborazione con noi, perchè ci dona sempre stimoli di saggezza, i suoi Romanzi non sono mai banali e scontati come "Le Sorelle Soffici", romanzo meraviglioso!! Presto anche le recensioni di queste due nuove chicche! Buon Pomeriggio...


Collana: Scatti
pp.320- Euro 16,50
Un cuore rosso rubino in un freddo mare blu.

Un grande successo internazionale comico e commovente, tra Pomodori verdi fritti alla fermata del treno di Fannie Flagg e Amy e Isabelle di Elizabeth Strout. Quando sua madre Carlie, la donna più bella del paese, scompare misteriosamente durante una breve vacanza in un paese vicino, la vita di Florine Gilham cambia improvvisamente per sempre. La sua spensierata routine di adolescente in un piccolo villaggio di mare del Maine degli anni Sessanta, divisa tra la complicità con la madre, l’affetto burbero del padre pescatore di aragoste, le scorribande con gli amichetti del cuore Dottie e Bud e le squisite torte dell’adorata nonna, lascia il posto a una quotidianità ben diversa, segnata dall’assenza e da interrogativi senza risposta. Sia Florine che suo padre, però, non si rassegnano a credere che Carlie sia morta, ma con il passare delle settimane e dei mesi la speranza si fa sempre più flebile, mentre intorno il mondo continua a girare come prima e la vita stessa sembra reclamare dalla ragazzina che torni a essere quella di prima. Intanto suo padre ha iniziato a frequentare Stella, una sua ex fidanzata che aveva lasciato proprio per Carlie, e Florine non vuole in nessun modo che quella donna a lei odiosa prenda il posto di sua madre. Florine, infatti, continua a serbare nel proprio cuore la speranza che Carlie un giorno tornerà…
Morgan Callan Rogers è nata nel Maine, dove è cresciuta e ha lavorato come bibliotecaria, giornalista, attrice e insegnante. Un cuore rosso rubino in un freddo mare blu, suo primo romanzo, è un bestseller internazionale ed è tuttora in corso di pubblicazione in numerosi paesi.
Collana: Raggi Rosa
pp.192 - euro 14,00
Una giovane sola e indipendente, un Lord che vuole sposarsi a ogni costo, un gruppo di zitelle ficcanaso per una divertente, romantica commedia divenuta ormai un classico della narrativa inglese. 

Siamo a Londra, durante la Prima guerra mondiale. La giovane Patricia lavora per un personaggio politico dalle scarse capacità e alloggia alla pensione Galvin, presso la quale risiede una variegata comunità che si ritrova ogni sera a cena attorno allo stesso tavolo. Un giorno, per caso, la ragazza ascolta una conversazione tra due ospiti che parlano di lei con accenti pietosi, sottolineando come la ragazza “non abbia nessuno che la inviti fuori”. Sentendosi umiliata, in un momento di rabbia Patricia annuncia di aver ricevuto per l’indomani un invito al ristorante dal suo fidanzato. Nulla di strano, se non fosse che il fidanzato non esiste né si intravede all’orizzonte. Pensando di essersela cavata con una piccola bugia e un pranzetto solitario, il giorno dopo, giunta al ristorante, si rende conto invece di essersi cacciata in un bel pasticcio, quando nota alcuni ospiti della pensione seduti a un tavolo con l’evidente scopo di spiarla. Per paura di essere scoperta, Patricia si avvicina a un giovane ufficiale chiedendogli di aiutarla a tenere il gioco. È così che fa la conoscenza di Lord Peter Bowen, ed è da lì che prende il via una divertente, raffinata e modernissima commedia degli equivoci: il giovane, infatti, non si limita a sostenerla nella messinscena al ristorante ma, con il passare dei giorni, si fa sempre più insistente perché il fidanzamento si concretizzi, tra lo sgomento di Patricia e molti, spassosi malintesi. Pubblicato per la prima volta in Inghilterra nel 1918, questo romantico e brillante romanzo ebbe un tale successo commerciale da essere trasposto in una versione cinematografica, e ha conosciuto una duratura fortuna editoriale che lo vede tuttora ristampato.
Herbert George Jenkins nacque in Inghilterra nel 1876 e fondò l’omonima casa editrice Herbert Jenkins Ltd. Scrisse numerosi romanzi e saggi. Due suoi romanzi (tra cui Patricia Brent, zitella) e molti suoi racconti sono diventati film. Morì all’età di quarantasette anni a Londra.

Commenti