[Anteprima] Pietra è il mio nome di Lorenzo Beccati

categoria: Narrativa
pagine: 320 - prezzo: € 16,00
In libreria: 9 gennaio 2014
Genova, 1601. La chiamano Tunisina. La disprezzano. La temono. Eppure è a lei che i genovesi si rivolgono quando hanno bisogno d’aiuto. Pietra dice di essere una rabdomante. In realtà è solo una donna più intelligente degli altri, consapevole che il mondo non le perdonerebbe mai il suo straordinario intuito e il suo eccezionale acume. Talenti grazie ai quali riesce a trovare non solo sorgenti d’acqua, ma anche bambini scomparsi e gioielli rubati. E, quando vengono compiuti delitti all’apparenza inspiegabili, persino le autorità cittadine si avvalgono dei suoi servigi. In questo caso, però, Pietra è stata chiamata dal bargello per un motivo diverso: sul corpo di una donna picchiata a morte, è stata trovata una bacchetta da rabdomante, circostanza che fa di lei la principale sospettata dell’omicidio. Per dimostrare la propria innocenza, Pietra sarà costretta a indagare per conto proprio e, ben presto, si renderà conto che quella giovane è come un fantasma emerso dalle ombre del suo passato, che ha riportato in superficie vecchi rancori e rimpianti mai sopiti. E adesso è venuto il momento di affrontarli, prima che l’assassino torni per lei…

Lorenzo Beccati è nato a Genova nel 1955. Dall’inizio degli anni ’80 è diventato uno dei più stretti collaboratori di Antonio Ricci, con il quale ha contributo a creare alcuni dei programmi televisivi più fortunati di tutti i tempi.
Da Drive-In a Paperissima a Striscia la notizia, Lorenzo Beccati può considerarsi uno degli autori più importanti della televisione italiana degli ultimi trent’anni. Come hanno dato prova alcuni suoi colleghi – si pensi a Giorgio Faletti o Andrea Camilleri – la carriera di autore televisivo ha spesso dato modo di esprimere il proprio talento narrativo incontrando i favori del grande pubblico. Il suo sito è www.lorenzobeccati.com.

Commenti