[I consigli delle bibliofile] L'amazzone e il vichingo di Deborah Begali

ESTRATTO

"Morrigan capì cosa sarebbe accaduto solo quando il vichingo si avvicinò a lei, le prese la spalla, le strappò via la manica e le racchiuse il bicipite dentro un grosso anello dorato. Lei si dimenò, tentò di opporsi, ma erano in due a tenerla ferma e ben presto il suo aguzzino palesò le proprie intenzioni mostrandole un grosso arnese di ferro arroventato che sarebbe servito per fondere la chiusura del bracciale. In questo modo ella sarebbe divenuta ufficialmente loro prigioniera. Il vichingo schiacciò il grosso forcipe di ferro nella direzione della pelle della spalla, il metallo dell'anello divenne molle, i bordi si fusero e Morrigan iniziò poco dopo ad avvertire l'ustione. Urlò chiamando ancora una volta a gran voce la sorella maggiore."

IL LIBRO

Vichinghi e amazzoni, gli uni contro le altre per accaparrarsi la Valle mentre la Nebbia incombe Oltreconfine. Cristen, re dei vichinghi, e Morrigan, sorella maggiore delle amazzoni, si sfidano per assicurarsi il destino del mondo in una terra dominata dal maschilismo. Le persecuzioni messe in atto dagli uomini decimano la popolazione femminile e la specie ormai è a rischio: l'amore tra uomo e donna è solo retaggio di un passato antico. Possono due nemici giurati sovvertire l'ordine delle cose? Potrebbero Morrigan e Cristen amarsi nonostante la guerra e le persecuzioni? E se, tra loro, le consuetudini dei popoli non sortissero alcun effetto?

AUTRICE

Deborah Begali vive e lavora a Verona come giornalista e web content. Ama i classici disperatamente, adora il cinema anni ’90 e nel tempo libero viaggia a più non posso. Da anni visita e recensisce parchi a tema sparsi in tutto il mondo. Georgiana è stato il suo romanzo d’esordio (Fanucci, 2018) a cui è seguito Il 6 di Oxford Street (Fanucci, 2018). L’amazzone e il vichingo è il suo primo romanzo d’amore ad ambientazione fantasy.

USCITA 1 MAGGIO

Commenti

Supporter :