Autori italiani, le nostre proposte di Dicembre: Venticinque anni di buona musica di Roberta Andres - Scheletri nell'armadio di Nicola Rocca - La vita di noi due di Marcella Ricci - Hated. Gli occhi del demone di Angelica Elisa Moranelli - Chiamami con il tuo nome di Mariangela Camocardi - I fuochi di Albion di Alexandra J. Forrest

Buongiorno miei cari #FeniLettori, nuovo appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail, molte di autori emergenti e non, in self o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti, da tempo abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti o che ancora dovranno uscire) che ci mandate. Di volta in volta, ogni mese, presenteremo svariati autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!

IL LIBRO

Margherita ha cinquantacinque anni, è impiegata in un ente pubblico, dove ha improvvisamente chiesto il trasferimento dopo molti anni di insegnamento. È separata da poco tempo e sta elaborando come può: vede qualche amica, cerca di contenere la corte serrata di un collega, frequenta ancora i locali dove andava col marito, verso cui prova ancora amore e un grande rimpianto. Qui una sera vede Valentina, una sua ex alunna problematica, che litiga con il suo maturo accompagnatore. Lui malmena la ragazza e se ne va lasciandola sola; Margherita interviene e si fa riconoscere. Margherita e Valentina cominciano a vedersi; la donna capisce che la ragazza è irretita dall’uomo che la sta trascinando in un giro pericoloso. Cerca così di aiutarla.

L'AUTRICE

Roberta Andres è dirigente scolastico, dopo aver insegnato italiano per moltissimi anni nella scuola pubblica, occupandosi parallelamente di scrittura come docente universitaria e come autrice. Ha pubblicato romanzi e raccolte di racconti, collaborato con siti web e riviste letterarie, partecipato a Congressi e a progetti su temi sociali come la violenza di genere.

IL LIBRO


Una vita normale. Una fervida passione. Un tradimento inconfessabile. Un successo inaspettato. Una giovane donna assassinata. Una serie di prove schiaccianti. Così, per Roberto Marazzi, si aprono le porte del carcere.

Roberto Marazzi, quarant’anni, sposato, un posto fisso. E un sogno nel cassetto: sfondare con la sua passione, la scrittura, che finora gli ha procurato qualche riconoscimento, ma non lo ha messo a contatto con il grande pubblico. Inaspettatamente, il nuovo thriller, Scheletri nell’armadio, scala le classifiche della più famosa piattaforma on-line, tenendo testa ai grandi nomi della narrativa internazionale. I colossi dell’editoria fanno la fila per mettere le mani su quello che ha tutte le carte in regola per diventare il best-seller dell’anno. Dopo un’attenta valutazione, Roberto firma il contratto con il più grande editore italiano. Scheletri nell’armadio continua a scalare le classifiche, mentre l’autore, a poco a poco, si fa strada nell’olimpo degli scrittori affermati. Proprio mentre Roberto si sta godendo il successo, un errore commesso quando ancora non era “famoso” viene a tormentarlo. Qualcuno lo ricatta: l’adulterio potrebbe costargli caro, se venisse a conoscenza della moglie. Certo, se si trovasse all’interno di uno dei suoi romanzi, Roberto saprebbe come comportarsi: un colpo di pistola in testa. O un coltello dritto nel cuore. E tutto sarebbe risolto. Purtroppo, questa non è una fiction noir. È la realtà. La situazione precipita quando viene scoperto un cadavere. Non ci sono dubbi: si tratta di omicidio. Qualche settimana di indagini e la polizia ha il nome dell’assassino: Roberto Marazzi. Per lo scrittore viene disposto un fermo, in attesa del processo. I giorni in carcere sono lunghi; molti sono i dubbi che attanagliano il presunto assassino. I problemi di memoria, che lo hanno tormentato per anni, tornano alla ribalta, arrivando al punto di fargli dubitare perfino della propria innocenza. L’unica persona a credere in lui è la moglie Sonia, che farà di tutto per restituirgli la libertà. Sarà un’ardua impresa, ostacolata da persone ostili, prove inconfutabili, accuse schiaccianti, menzogne, minacce, ma alla fine Roberto Marazzi potrà uscire dal carcere, grazie alla tenacia di Sonia. La vicenda sembra conclusa nel migliore dei modi, ma in questo romanzo, così come nella vita reale, nulla è mai come sembra. Perché il genere umano è più imprevedibile e crudele di quanto si pensi. Scheletri nell’armadio è un thriller psicologico che vi fa sprofondare nell’angoscia più profonda. L’intreccio tiene alta la suspense e vi accompagna fino all’inaspettata e crudele verità. Questa storia mette in mostra le debolezze, le paure e, soprattutto, le imperfezioni del genere umano. Perché, tutti quanti abbiamo degli scheletri dentro l’armadio. E se qualcuno pensa di non averne… be’, si sbaglia di grosso.

L'AUTORE

Nicola Rocca nasce a Bergamo il 23 settembre 1982. Dopo la pubblicazione con due case editrici, decide di camminare con le proprie gambe, diventando un autore indipendente (con il marchio ENNEERRE) e affidando ad Amazon l’esclusiva per la distribuzione delle sue opere.

IL LIBRO

Francesco ha trentotto anni ed è un pilota Alitalia di voli di linea a lungo raggio; ama il suo lavoro, che è anche la sua grande passione, ma questa vita fatta di spostamenti in giro per il mondo gli è costata un doloroso divorzio. Non crede più nell’amore e anche con Elisa, una hostess bellissima, la relazione non funziona. In lui non scatta il sentimento, solo il desiderio. Dopo aver interrotto il legame con Elisa, durante una lunga vacanza natalizia alle Maldive con il cugino Mirko, incontrerà Aurora, un’affascinante biologa marina che lo farà capitolare, anche se le avversità si faranno presto presenti: Francesco deve tornare al lavoro, in Italia, dopo la vacanza. Inoltre alcuni episodi poco chiari sull’isola costringono lui, Aurora e Mirko a fronteggiare un potente personaggio che traffica in droga e prostituzione, e questo li porta a rischiare la vita mentre si sta scatenando il terribile tsunami del 2004.

L'AUTRICE

Marcella Ricci nata nel 1966 a Milano, dove vive e lavora, laureata in Biologia, si è occupata da sempre di educazione ambientale e divulgazione naturalistica in giro per il mondo e in Italia. Appassionata di animali, natura, scienza e astronomia, nonché di viaggi, lettura e vela, Una delle passioni più grandi è la scrittura, con romanzi che spaziano su vari generi. Attualmente gestisce un’attività di divulgazione naturalistica rivolta a hotel e resort nel mondo e in Italia, e insegna Biologia e Chimica alle scuole superiori.

IL LIBRO

Le strade di Isy e Veil si sono incrociate in una notte di sangue e tempesta e, da allora, non si sono più separate. Isy era solo una bambina il giorno in cui i demoni hanno fatto a pezzi sua madre: suo padre l'ha addestrata perché diventasse una Cacciatrice, come lui. Veil aveva solo undici anni quando suo padre è stato ucciso da un Cacciatore: ora segue in catene la figlia dell'assassino di suo padre e sarà venduto ai Monaci, diventando carne da macello per i loro esperimenti. Costretti da un destino beffardo, la cacciatrice e il demone affrontano da anni, uniti dalle catene e separati dai pregiudizi, l'estenuante viaggio in un mondo brutale in cui la Natura si è riappropriata del pianeta, seppellendo le città e la maggior parte delle creazioni umane. Ruderi di case e carcasse di automobili, luna park abbandonati e cimiteri dimenticati fanno da sfondo a una guerra sanguinosa che dura da secoli, quella fra gli Uomini e la loro Nemesi: i Demoni. In questo mondo in rovina, dominato dalla superstizione e da una feroce teocrazia, Isy e Veil dovranno affrontare l'odio dei nemici, il disprezzo dei loro simili, le atrocità di esseri senza scrupoli e i tranelli di una Natura crudele che li ha messi al mondo nell'odio ma non li ha resi immuni all'amore.

L'AUTRICE

Angelica Elisa Moranelli è laureata in Lettere e ha una specializzazione post-laurea in Etruscologia. È autrice, editor e copywriter freelance e, per non farsi mancare niente, professoressa d'italiano e storia. Le sue origini sono calabresi, è nata a Napoli ma vive a Salerno col suo compagno, in una casa con un fornito angolo-bar, dove trova spesso ispirazione per le sue storie. Gestisce un blog in cui parla di libri, film, serie tv, viaggi. È autrice della saga fantasy, Armonia di Pietragrigia, e della serie romantico-umoristica Dafne & l’Amore. Col suo romanzo inedito Judi Ghost e il mistero dell’Isola Senzanome si è classificata Terza al Premio Battello a Vapore 2017. Ingurgita litri di tè, ama i film di Tarantino, la musica darkwave e shoegaze e qualunque cosa abbia gli zombie dentro. Nella vita reale non parla mai di se stessa in terza persona.

IL LIBRO

Deryl Ashley, visconte di Brentwood, si reca a Dover ad accogliere Mabel, la sua promessa sposa, scoprendo che la nave su cui era imbarcata è colata a picco durante una violenta tempesta. Tra i pochi superstiti, fortunatamente, la sua fidanzata... o forse no? A bordo c’erano i baroni Montorsi, genitori di Mabel, e Melissa, la cameriera personale. Chiunque sia, la ragazza sopravvissuta ha perso la memoria a causa dello choc dovuto al naufragio e non ricorda nulla del passato, neppure la propria identità. Chi è dunque, Mabel Montorsi o Melissa Donati? Un interrogativo che non cesserà di opprimerla. Un amore nascente, una domanda a cui trovare risposta e insidie imprevedibili ostacoleranno i piani del visconte, che si troverà combattuto tra l'onore e il sentimento.

L'AUTRICE

Mariangela Camocardi ha firmato circa 70 titoli tra romanzi e racconti. Con una predilezione per lo storico, ha scritto horror, women fiction, romance, fiabe, commedie romantiche. Tra i romanzi più apprezzati, Sogni di vetro (Mondadori, Fanucci, Harper Collins) Tempesta d’amore (Mondadori, Emma Books) Il talismano della dea (Harlequin Mondadori, Harper Collins) La vita che ho sognato (Mondolibri) I Pirati del lago (Mondadori, Amazon Publishing) Ciribalà (Alberti Editore). Mariangela Camocardi è tra gli autori di Nessuna più (Elliot) antologia curata da Marilù Oliva contro il femminicidio, e il cui ricavato è stato devoluto al Telefono Rosa per aiutare le donne vittime di violenza. Si è anche cimentata in due testi teatrali, “Correva l’anno...” omaggio all’ultracentenaria Emma Morano, e Il mio primo ballo, dedicato al Ballo Debuttanti di Stresa. L’autrice è stata direttore della rivista Romance Magazine, collabora da anni con riviste a diffusione nazionale ed è stata una socia fondatrice di EWWA (European Writing Women Association). Dopo Matrimonio per procura, “Chiamami con il mio nome” è il secondo romanzo pubblicato con la Casa Editrice DriEditore.

IL LIBRO

Britannia, 65 – 85 d.C. 

La Britannia conquistata da Giulio Cesare non è ancora completamente pacificata, né sottomessa. I Britanni versano i tributi, ma non mancano focolai di ribellione fomentati da bellicosi capitribù che costringono i Romani a fronteggiare nuove e sempre più agguerrite minacce. Benché sia trascorso ormai più di un ventennio, l’ombra di Boudica, la leggendaria regina degli Iceni, continua a incutere timore e a evocare lo spettro della sconfitta. In questo scenario si compie il destino di Valerio Metello, giovane e brillante comandante romano, e Riannon, iniziata al culto misterico della Dea Madre. Un incontro, il loro, voluto dal Fato durante la Festa di Beltane, dove ardono i falò e i giovani danzano in cerchio inneggiando all’amore, tuttavia una sorpresa che neppure Riannon, dotata del dono della profezia, è stata in grado di prevedere. Mentre incombe la minaccia della guerra e si foggiano le sorti della Britannia, oscure trame si tessono nell’ombra per ostacolare la pacifica convivenza a cui anche molti fra i Britanni aspirano, e nel gioco del Potere anche Valerio e Riannon dovranno muoversi come pedine su una scacchiera pur di riuscire a stare insieme.

L'AUTRICE

Alexandra J. Forrest, parlando di sé, direbbe che è nata in California e risiede, quando non viaggia per il mondo sul suo jet, in un grande e bellissimo ranch dove, all’interno di bianchi recinti, galoppano i suoi cavalli. Questa è la vita da sogno di Alexandra, l’alias che ho creato molti anni fa e con il quale firmo tuttora i miei Romance, benché ormai la mia vera identità sia stata svelata e la realtà che mi riguarda molto diversa. Se avete visitato il mio Sito, di recente rinnovato, sapete che sono nata e vivo ad Asti, una città che affonda le proprie radici nella Storia. Una città dove cultura, tradizioni antiche, cucina e vini prestigiosi, si fondono in una cornice paesaggistica di grande bellezza, fra chiese e abbazie romaniche, vestigia che narrano i suoi passati splendori. Inoltre, nel Sito sono citate tutte le mie pubblicazioni passate e recenti, racconti e articoli, nonché alcuni Booktrailer. Amo leggere, disegnare, dipingere, praticare yoga, ascoltare musica, andare al cinema. Innanzitutto, però, scrivo e sono alla perenne ricerca di fonti d’ispirazione che alimentino la mia fantasia, la mia insaziabile voglia di esplorare nuovi e più vasti orizzonti. Una grande passione che si esprime attraverso la creazione di vicende e personaggi che facciano sognare e conducano in un affascinante viaggio nel tempo. Per vivere intense emozioni, amori travolgenti ed eroiche imprese.

Commenti