Recensione: Le Ali di Yeshiva e altre storie di Wilfried Mbouenda Mbogne

Buongiorno, apriamo questa bella giornata di sole con una Recensione della nostra cara amica MariaGrazia di Sannio Life. LA nostra ANTEPRIMA qui. Ha letto per noi...

Editore: Rupe Mutevole
Collana: La quiete e l'inquietudine
Pagine: 60 Prezzo: EUR 10,00
La sua opinione:

Questo libricino di appena cinquanta pagine si legge tutto d’un fiato. Ci è piaciuta soprattutto la semplicità e la naturalezza con cui si racconta. Ha una bella copertina e narra una bella storia, alla quale si affiancano delle poesie, o meglio, delle riflessioni di disarmante spontaneità.
Il racconto è indiretto e si presenta come una favola dal felice epilogo. L’autore, giovane e straniero, ha una scrittura ingenua e per questo lascia un carico emotivo che supera il cimento con una lingua non propria.  
Per chi apprezza la profondità della semplicità …


Un assaggio per i nostri lettori

Norak, la protagonista della nostra storia è una ragazza coraggiosa che salverà un popolo intero con Le Ali di Yeshiva. Ora vi  chiederete cosa siano le ali di Yeshiva.
Sono ali che servono a volare, ma non solo, danno a colui che le possiede saggezza assoluta e potenza fisica. Yeshiva, la divinità onnipotente, concede le sue ali a una persona per una durata di 500 anni. Tanta gente prega tanto tempo per avere questo privilegio. Ovviamente c’è un prezzo da pagare, ma di questo parleremo più tardi. Per il momento ritorniamo a Norak e il suo popolo: i Sentan.




Per ricevere il libro potrete contattarci. Per l'invio... spese di spedizioni gratuite come sempre. 
Buona Giornata Folletti!!


Commenti