[Recensione] Espiazione di Ian McEwan

Buon pomeriggio!
Oggi parliamo di un Classico contemporaneo, molto conosciuto, che io ho amato follemente!

A tredici anni un amore che sboccia può sembrare un plagio. Una ragazzina che assiste a una violenza può convincersi di aver riconosciuto il responsabile e far condannare un innocente, rovinandolo e rovinandosi. Perché tutta la vita sarà segnata dalle conseguenze. La ragazzina crescerà, diventerà una scrittrice, ma non si libererà del peso dell'ingiustizia inferta a un innocente, alla propria sorella innamorata e in fin dei conti anche a se stessa.



Di quando in quando, in modo assolutamente involontario, arriva qualcuno e ti insegna qualcosa sul tuo conto.

Espiazione è uno di quei libri che partono lentamente, in sordina, ma che pian piano esplodono e travolgono completamente il lettore!
Il romanzo è suddiviso in tre parti: nella prima parte ci viene presentata la famiglia Tallis composta da Mr e Mrs Tallis e dai loro figli, Leon,Cecilia e la piccola Briony, una ragazzina di 13 anni dalla fervida immaginazione che si dedica con passione alla stesura di storie e racconti...
Intorno a loro altri personaggi, tra cui Robbie, il figlio della domestica, che grazie alle sue capacità e all'aiuto del Signor Tallis è riuscito a portare a termine con successo i suoi studi.
Al centro della storia gli strani equilibri familiari, il rapporto logoratosi tra Cecilia e Robbie e l'arrivo dei cugini dal Nord e di un amico di Leon, che si inseriranno nell'equilibrio già fragile della famiglia Tallis.
E poi una finestra dalla quale Briony vede una scena tra Cecilia e Robbie che nella sua mente fanciullesca diviene qualcos'altro, una lettera che non doveva leggere e la porta di una biblioteca che non doveva aprire.
Situazioni fraintese, un crimine per il quale verrà incolpato un innocente, il futuro distrutto di due giovani innamorati e la colpa di una ragazzina che difficilmente sarà dimenticata...

Pur iniziando lentamente, una volta entrati nel vivo della storia è impossibile fermarsi! 
Mi hanno affascinato l'ambientazione, i personaggi e lo stile dell'autore, che ho trovato estremamente poetico e per nulla pesante, nonostante le molte e lunghe descrizioni.
Dopo una prima parte relativamente tranquilla, a parte gli avvenimenti dell'ultimo capitolo, veniamo catapultati negli anni della Guerra, dove seguiamo il percorso di Robbie che tenta di restare in vita, per poter tornare dalla sua amata Cecilia.
Insieme a Robbie assistiamo agli orrori della guerra, al dolore, alla distruzione e al percorso di "espiazione" del giovane, costretto ad affrontarlo pur non essendo colpevole...
Nell'ultima parte del romanzo protagonista è Briony, ormai diciottenne e consapevole dell'errore commesso, che ha segnato il destino di due vite, e che tenta di fare ammenda arruolandosi come infermiera.
Forse è proprio questa la parte più interessante del romanzo, l'espiazione di Briony, quel percorso che l'ha resa prima consapevole dell'errore fatto e poi colpevole, colpevole di aver condannato una persona innocente alla prigione, colpevole di aver rovinato il futuro della sorella, colpevole di essersi fatta trascinare dall'immaginazione...
Briony vuole espiare, porre rimedio a quello che ha fatto con una nuova dichiarazione in cui si propone di confessare quello che realmente ha visto quella notte.

Le ultime due parti del romanzo sono ambientate appunto durante la Guerra, e di conseguenza sono crude, forti e intrise di sofferenza!
Briony è la protagonista della storia, e anche se dopo i primi capitoli non si può fare a meno di odiarla per quell'errore fatale, nella parte del romanzo dedicato esclusivamente a lei e ai suoi pensieri, ci si immedesima in lei, si prova anche commiserazione per lei che prova in tutti i modi a espiare la sua colpa, sia aiutando i soldati feriti che assiste, in cui rivede Robbie, e anche tentando di riallacciare i rapporti con la sorella Cecilia, assicurandole che è pronta a ritrattare la sua dichiarazione...
Ho amato tutto di questo romanzo, ogni singola frase e il finale mi ha sorpreso e spezzato il cuore!
Una lettura imperdibile, bellissima e straziante allo stesso tempo che vi catturerà!

Ogni persona è,tra le altre cose,un oggetto facile da rompere e difficile da riparare...

Baci...

Commenti

Posta un commento