[Recensione] La locanda della quercia incantata di Daniela Ferraro Pozzer


Buona giornata cari Lettori e buon fine settimana! Oggi parliamo di un'autrice italiana al suo esordio con un romanzo fantasy...

La locanda della quercia incantata è un fantasy tutto italiano, un bel volume corposo che narra una storia che trae ispirazione dai racconti fantasy classici.

La storia si apre proprio alla Locanda della quercia incantata, dove al cospetto di Donna Verbena si presentano vari personaggi, umani, elfi, nani e maghi che si troveranno tutti riuniti per affrontare una minaccia che potrebbe metterli tutti in pericolo...

Una leggenda ritorna con le sue ombre dal passato mettendo in pericolo le tre razze, che si ritroveranno a stringere vecchie alleanze e a tornare uniti pur di sventare il pericolo che incombe. E la Locanda sarà il punto centrale, il luogo al quale tutti tornano per sentirsi a casa, il luogo che sarà lo scenario principale della storia...

Leggere questo libro è stato un po' come tornare alle origini! La mia storia di lettrice inizia proprio con la lettura di moltissimi romanzi fantasy, e questo romanzo me li ha ricordati molto. Paradossalmente leggendo mi è tornato spesso in mente "Il Signore degli anelli", che ancora non mi decido a leggere anche se potrei recitare a memoria tutte le battute dei film.Forse l'ambientazione o la presenza delle tre razze, elfi, umani e nani ha contribuito a farmi associare il romanzo al capolavoro di Tolkien...

Ho apprezzato lo stile dell'autrice che trascina immediatamente il lettore all'interno di questo mondo fantastico! L'ambientazione è ben fatta ed interessante e i molti personaggi, ognuno con la sua storia, costituiscono una compagnia eterogenea e molto affascinante. L'unica pecca che ho trovato è l'eccessiva lunghezza del romanzo, infatti credo che in alcuni punti l'autrice sia stata troppo prolissa e che invece avrebbe tranquillamente potuto accorciare o tagliare alcune parti al fine di rendere il romanzo più fluido e leggero.

A parte questo dettaglio devo dire che ho trovato la lettura molto piacevole, quindi se amate il fantasy classico non posso che consigliarvi questo romanzo!

Commenti

  1. Uhm, non sono convintissima e la prolissità, specie se inutile, un po' mi scoraggia, però me lo segno, magari in alcuni momenti potrei aver bisogno di qualcosa di più descrittivo.

    RispondiElimina
  2. Ho letto recentemente il libro ed ho trovato che le descrizioni aiutino ad entrare nell'ambientazione della storia, perchè sono ben scritte e molto rappresentative, come spesso succede nei giochi di ruolo...
    A me è piaciuto molto : il racconto è complesso e sempre coerente, una piacevole sorpresa!!!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. libro bellissimo!!! leggere significa perdersi, immergersi, farsi assorbire dalle pagine della storia narrata...imprescindibili le divagazioni descrittive, necessarie a questo processo...in questo libro poi la narrazione rapisce, incuriosendo il lettore e suscitando quel senso di avidità di lettura che tutti cerchiamo nel leggere un bel libro. immancabile in una libreria fantasy che si rispetti!!!

    RispondiElimina
  5. libro bellissimo!!! leggere significa perdersi, immergersi, farsi assorbire dalle pagine della storia narrata...imprescindibili le divagazioni descrittive, necessarie a questo processo...in questo libro poi la narrazione rapisce, incuriosendo il lettore e suscitando quel senso di avidità di lettura che tutti cerchiamo nel leggere un bel libro. immancabile in una libreria fantasy che si rispetti!!!

    RispondiElimina

Posta un commento