[Recensione] Un bacio dall'altra parte del mare di Simona Toma


Buon pomeriggio cari Lettori! In questi giorni sto leggendo "Breve storia di (quasi) tutto" di Bill Bryson, autore del mio amatissimo "In un paese bruciato dal sole", e devo dire che nonostante le tantissime nozioni di fisica, chimica e tanto altro mi sta piacendo moltissimo! Oggi invece parliamo del nuovo romanzo di Simona Toma...

Un bacio dall'altra parte del mare è il racconto di Caterina, della sua nuova vita universitaria a Bologna e dell'incontro che le cambierà la vita...

Caterina parte da Lecce insieme all'amico di sempre, Ettore, per iniziare la sua nuova vita come studentessa di Legge, ma più che un soggiorno di studio, quello a Bologna si rivelerà essere un viaggio alla scoperta di sè stessa e di quello che davvero desidera diventare in futuro. Tra sessioni di studio poco proficue, e la convivenza con un gruppo di studenti scatenati e fuori di testa, Caterina trova anche il tempo di innamorarsi.

Quando per la prima volta incrocia lo sguardo di Yassine, Caterina sente un colpo al cuore, ma quella di Yassine non è una situazione semplice: emigrato dal Maghreb insieme al fratello, vive in una palazzina che rischia di essere demolita, portando con sè i sogni e le speranze di persone che condividono il suo stesso passato.
Suo malgrado Caterina si troverà coinvolta nella vita di queste persone, ma specialmente in quella del ragazzo dagli occhi caldi che le ha rubato il cuore al primo sguardo...

Questo romanzo tratta con leggerezza, ma dandogli il giusto peso, il tema del razzismo.
Caterina si innamora di Yassine senza pensarci, per lei è naturale come respirare, mentre le persone che le stanno intorno guardano con sospetto e anche con stupore al rapporto tra i due ragazzi. L'autrice è stata abile nel descrivere e caratterizzare i due protagonisti e la situazione che vivono, da una parte Caterina, insicura, incerta, ma che nella sua insicurezza riesce a tirare fuori una certa forza e a trovare sopratutto la speranza, la speranza in quel futuro che solo lei sembra riuscire a intravedere; dall'altra parte Yassine, un ragazzo fortemente turbato dal suo passato, un passato che ha lasciato segni evidenti in un animo che era troppo giovane per sopportarli.

La trama narra una storia semplice ma che mette in risalto un problema che,  per quanto ci crediamo "moderni", continua a mietere vittime. Il romanzo si legge in un soffio, grazie allo stile semplice, spensierato e a personaggi nei quali è molto semplice immedesimarsi!

Una storia dolce, romantica e divertente, che con spensieratezza tratta temi e problemi attuali, e per questo adatta a tutte le età!

Commenti