[Segnalazione] Un romanzo per Amarti di Malia Delrai

“Semplice. Sono una tua ammiratrice”. Avrebbe dovuto bastarmi e invece mi sentii insoddisfatto. Era lusinghiero che una persona si definisse una mia fan, ma non lei. Diana stava diventando un pensiero fisso e l’avevo conosciuta da un solo giorno. “Solo un’ammiratrice? Sei sicura?” digitai. Ripresi a controllare ossessivamente fino a che non aggiunse la risposta. “Che altro vorresti da me?”. Ora la faccenda iniziava a farsi complicata. Mi imposi di non pensarci, di ignorare il blog e rilassarmi scrivendo, ma la domanda si fece martellante e non sarei riuscito a sgombrare la mente finché non le avessi risposto. Non potevo fare passi falsi con lei. Avrei potuto dirle la sincera verità, ma avevo mille dubbi e insicurezze. Mi grattai il capo e inveii contro il soffitto, tanto per dimostrarmi un uomo maschio e dominatore. “Stare con te”. Ecco la mia risposta, scritta e ormai inviata. Mi portai la mano sulla fronte, gomito sul tavolo, e guardai fisso il legno di mogano sotto di me. Dovevo avere qualche problema di memoria breve, perché le mie dita si erano mosse da sole e non ricordavo di aver scritto io una simile scemenza. "

Un romanzo per Amarti
Genere: romance contemporaneo
Prezzo: 0,98€ Pagine: 280
Disponibile su: Amazon e Kobo
Data di uscita: 10 novembre 2014
“Vivere la passione non è un gioco, un corpo senz’anima non può bruciare, perché il fuoco del desiderio si nutre dello spirito. Non c’è scampo.La salvezza vive nell’abbandono, e la voglia, nel cedere all’assoluta brama di provare quelle sensazioni. Ma trovare il limite che rifugga il sentimento, rende povero l’uomo, rende povero l’amore”.

Tutto comincia in una libreria su Largo Argentina, a Roma. Fuggire dalla realtà si può grazie ai libri, Diana lo sa bene, per questo trascorre le giornate lontana dalle preoccupazioni e immersa nelle sue amate letture di classici e romanzi d’amore. Leggere, per dimenticare, è diventato ormai parte di lei.
Daniel è uno scrittore affermato, impiega il tempo tra gli scaffali alla ricerca di ispirazione, e quando vede lei, la sua musa, seduta a leggere su un divanetto rosso, non riesce a resistere e si avvicina per parlarle. Può l’amore avere la forma di un romanzo? Scrivere diventa l’ossessione dell’autore, che non può fare a meno di parlare di lei, la ragazza della libreria che lo ha affascinato. Deve fare qualcosa, conoscerla, scoprirla fino in fondo, e non potrà fare a meno di amarla. Ma Diana come reagirà al sentimento che la vita le sta donando? Il passato per lei è stato duro, non riesce a capacitarsi che l’amore stia bussando alla sua porta. Riuscirà a vivere le emozioni senza farsi condizionare dalle paure? Si sa, il lieto fine è possibile solo nei libri romance e i cavalieri dall’armatura scintillante non esistono più in questo mondo. Alle volte un romanzo può cambiare la vita. Una storia d’amore che ha come protagonisti uno scrittore e una lettrice, capace di toccare le corde di tutti gli amanti dei libri, ma soprattutto dell’amore vero.

Malia Delrai abita a Milano, ma è nata e ha studiato a Roma. Vive col suo cane Semola, un grasso grosso volpino pugliese, e il suo ragazzo storico con cui spera prima o poi di sposarsi. Ama il mondo della scrittura in ogni sua forma e si è accostata all’editoria grazie alla sua passione per la lettura e per l’oggetto libro. Ha studiato per diventare redattore editoriale ed è giornalista pubblicista. Scrive da sempre, ma non ha mai avuto il privilegio di farlo per una casa editrice. I sogni, si sa, sono difficili da realizzare, ma lei non demorde e ora ha deciso di auto pubblicare le sue opere romance. 

Commenti