La vita della grande artista Louise Josephine Bourgeois

Tessere una trama molte volte può risultare più difficile di quanto si pensi. Questo non è un semplice libro ma è pura poesia attraverso le parole di Amy Novesky (editor e autrice per ragazzi) e le illustrazioni di Isabelle Arsenault ci inoltriamo nel mondo contorto di Louise Josephine Bourgeois, artista di fama mondiale nota per le sue sculture di lana, acciaio pietra e gomma fusa nonché i suoi ragni giganti.  

Una donna che ha vissuto sempre nell'arte, dapprima grazie a sua madre poi alla sua famiglia che aveva un piccolo laboratorio di restaurazione di arazzi. Una storia dolce e gentile che attraverso i disegni astratti di Isabelle veniamo trascinati nel mondo incantato della mente della grande artista. Soffrì molto per la lontananza del padre e cercò di raggiungerlo.   

Note poetiche che si alzano sempre più, durante tutta la sua vita, studia matematica ma ne rimane delusa, la morte della madre poi la fece ritornare all'arte. 

I ragni non fanno paura, loro tessono e se gli viene distrutta l'opera, loro ricreano fino all'infinito, questo il pensiero salvifico di un artista fuori dagli schemi quali Louise.

Commenti