Nella mente dell'assassino!

Marni Mullins è una tatuatrice, che per caso un giorno si imbatte nel corpo di un cadavere gettato in un cassonetto, il cadavere è completamente scuoiato e gli è stato tolto un tatuaggio. Secondo la polizia si tratta di un killer seriale che taglia dai corpi tatuaggi che a suo dire sono delle opere d’arte.Marni si ritrova ad essere aiutante della polizia.

L’autrice descrive in modo nitido i tre protagonisti principali, delineando poco i secondari. Il serial killer parla in prima persona descrivendo ogni suo crimine, senza vergogna, raccontando il piacere che prova quando tocca la pelle calda di sangue, vantandosi degli attrezzi che usa per farlo, raccontando anche del suo passato, senza però mai cadere nell'errore di farci capire qualcosa di lui.

Marni invece è una donna che appare molto fragile, ma che nel corso delle indagini mostrerà il suo intuito e il suo spirito d'iniziativa. Infine ce l’ispettore Francis Sullivan, un ispettore fuori dai canoni, che viene ostacolato, ma grazie alla sua testardaggine ne esce vittorioso.

Una trama bellissima e anche molto complessa, in cui l’autrice riesce a sviluppare il tema trattato senza ostacoli, nonostante la complessità delle scene raccontate. Un romanzo molto interessante e scritto con maestria.

Commenti