#PerLanciarsidalleStelle

Molte volte ci creiamo un piccolo nido e lì rimaniamo per non soffrire, coccolati, amati e protetti. Lì dove tutto ci sembra normale e anche se non lo è noi ci crogioliamo talmente tanto nella paura e nell'insicurezza che non riusciamo a superare i nostri limiti. Questo libro è un inno alla vita, a tutto ciò che ci siamo preclusi per anni per un motivo o per un altro. Un libro che ti apre il cuore, te lo spalanca e ti fa sentire libero di volare, oltre ogni limite, ogni paura. Molte volte sentiamo il bisogno di volare ma non lo facciamo, ci tarpiamo le ali e così non riusciamo a comprendere che da un giorno a un altro tutto può finire. 

La storia  inizia con un avvenimento drammatico, la morte dell'amica di Sole, la sua migliore amica, con cui era nata e cresciuta, con cui si confidava e scambiava ogni cosa. Un drammatico evento dopo il loro litigio porta un profondo squarcio nella vita di Sole, la morte di Stella. Arrabbiata, frastornata, non riesce più a gestire le sue abitudini, perchè lei tutti i giorni fa le stesse identiche cose, quando l'amica le ripeteva continuamente di "brillare" ma lei non ci riusciva. Tutto viene stravolto però dalla sua morte e tramite una lettera Stella le intimerà di fare ogni giorno qualcosa di cui ha timore. 

Una storia meravigliosa, ho pianto, ho sorriso, ho sentito insieme alla protagonista un fremito, un bagliore di felicità, perchè è un attimo, minuscolo infinito in cui bisogna prendere e volare via. 

La scrittura semplice e lineare ha fatto in modo che il romanzo scivolasse veloce e senza intoppi, così come i personaggi, controversi, insaziabili e grintosi. Ognuno a suo modo ha contribuito alla bellissima vita di Sole, alle imprese e alla libertà, a quel piccolo bagliore di felicità.

Semplicemente "splendi" perchè la vita è breve, ogni attimo di felicità è un dono che ci viene concesso, quello è il momento di cambiare, di vivere di amare e di liberare la vitalità che abbiamo dentro. Un libro meraviglioso che lascia il segno!

Commenti