Teaser Tuesday

Eccoci ad un nuovo appuntamento con Teaser Tuesday...


Le regole sono:
- Prendete il libro che state leggendo 
- Apritelo in una pagina a caso.
- Condividete un breve estratto di quella pagina senza fare spoiler.

Il mio Teaser è tratto da "Uno,nessuno e centomila"


Mia moglie sorrise e disse: "Credevo ti guardassi da che parte ti pende."
Mi voltai come un cane a cui qualcuno avesse pestato la coda:
"Mi pende? A me? Il naso?"
E mia moglie, placidamente:
"Ma si, caro. Guardatelo bene: ti pende verso destra."
Pagina 5

Il Teaser di Rosa è tratto da "Ombre su New York"


Martedì, 3 Giugno 1902, mezzanotte e tre quarti
Francesca era sbigottita. Cosa diavolo ci faceva Hart in città ? Poi si accorse delle chiazze scure sulla sua camicia, e della giacca sbottonata. ~Calder?~ sussuro'. Lui le si accostò. ~Francesca!~ Sembrava contrariato. ~perché non mi sorprende trovarti qui?~ 
~Sei ferito?~ Una sensazione di gelo attanagliava il cuore di Francesca. Senza saperne il motivo, era sicura che il sangue fosse quello di Daisy. 
Pagina 26



Il Teaser di Maria Grazia è tratto da "Il gioco segreto del tempo" 


Andrés Abad Rodriguez andò di corsa ad avvisare Mercedes. Era appena arrivato il fotografo ambulante e stava già montando la macchina vicino alla fontana dei Pesci. Si precipitò in casa come un'improvvisa folata di vento e si imbattè nella suocera, Nicolasa.
"Dov'è Mercedes?" Lei lo guardò, sorpresa. "E' successo qualcosa?"
"E' arrivato il fotografo".
"E' in camera, sta rifacendo il letto".
Andrés la trovò intenta a spostare la coperta di lana. Le cinse la vita perchè interrompesse quello che stava facendo e la fece voltare verso di sé. 
"Il fotografo è in piazza. Andiamo a farci la foto". 

 Pagina 37 


Quali sono i vostri Teaser di questa settimana?









Commenti

  1. ecco il mio, tratto da L'INIZIO E LA FINE, il libro d'esordio di una mia amica (Marica Buso) ^_^

    "Mi alzai per riporre la tazza de caffè e mi seguì. Arrivai vicino al bancone della cucina sentendo i suoi passi dietro di me. Appoggiò pure lui la sua tazza vicino alla mia, mi prese la mano e mi fece fare una giravolta su me stessa e con l'altra mano mi cinse la schiena. Sentii una scossa attraversarmi dal basso all'alto la spina dorsale e quando mi trovai faccia a faccia con li, mi baciò. Mi baciò con passione assaporandone tutto di quel momento. Alzai le braccia e le intrecciai al suo collo, giocando con alcune sue ciocche alla nuca."

    RispondiElimina

Posta un commento