In un drammatico contesto storico, viviamo la bellezza e la forza di una donna.

Oggi parliamo di un romance storico meraviglioso, scritto con arte e maestria. Adoro questa tipologia di romanzi ma la particolarità de "Il Re degli inganni" è che pur essendo un romanzo storico non risulta affatto ne pesante, ne tedioso. 

La storia è quella di Alma una giovane donna che si travesta da uomo per sfidare la sorta e vivere, in un periodo in cui alla donna era negato ogni diritto. In un susseguirsi di emozioni eleganti e contese ci inoltriamo al'interno della sua vita fra presente e passato riviviamo le sue paure, avventure, gioie e dolori di come è riuscita a diventare ciò che è ora. Ho adorato dal principio la sua forza, la sua costanza ed il combattere assiduamente per la sua causa. Una donna annientata dall'ignoranza di quel periodo e dalle brutture degli uomini che riesce a trasformarsi e a deridere grazie alla sua intelligenza. 

Con una scrittura fine, elegante e scorrevole Simona Friio ci affascina con il suo romanzo, facendoci rivivere i momenti drammatici che sono accaduti in quegli anni storici, inserendo ad opera d'arte personaggi belli, brutti e cattivi ma che lasciano tutti un tocco di bellezza. 

Una storia che affascina e ammalia proprio come Alma pur essendo travestita da uomo, anzi forse è ciò che l'ha salvata molte volte. Ho amato soprattutto le brutalità descritte di quel periodo che molti eclissano e il cambiamento radicale in un tempo ormai dimenticato ma vissuto dai nostri "avi".

Una classe innata nella scrittura mi ha fatto amare a dismisura queste pagine, un tocco leggero dei particolari e  la bellezza della storia hanno fatto il resto. 

Commenti