Una donna che ti cambierà la vita...

Delle volte leggere risulta difficile e complicato. La vita ci si mette di mezzo e ti intralcia il passaggio complicando le cose, le aspettative e offuscando la visuale. Cerca allora inevitabilmente di abbatterti prendendoti di mira e trascinandoti a fondo sempre più giù ma poi arriva un libro a salvarti la vita. Sembra strano oppure stupido come delle pagine possano svoltarti, essere fonte di respiro ma molte volte è proprio così, immersi nel torpore di giornate grigie non ce ne accorgiamo nemmeno, persi in un limbo oscuro e fatiscente ma quando stiamo per cadere oltre l'oblio una riga, una parola, ci riporta alla realtà rischiarando l'orizzonte. Non sto esagerando, non sto farneticando, sto solo parlando di questo meraviglioso libro "La Scatola delle preghiere", una storia avvolgente che ti prende e ti accompagna facendoti rivivere insieme alla protagonista la sua rinascita e un pò anche la tua. 

Ho iniziato con nessuna aspettativa, attratta dalla trama e dalla copertina. Avevo bisogno di qualcosa che mi facesse innamorare e la signora Anne Poole ci è riuscita. Riviviamo insieme a Tandi la sua storia e passo per passo attraverso delle lettere ricostruiamo la sua vita. Tandi è una donna alla deriva, senza lavoro che abita nel Cottage della Signora Poole con i suoi due figli adolescenti allo sbando. Non sa cosa fare, ne dove andare, ne se le sue scelte siano giuste ho sbagliate, ha perso la sua strada e deve ritrovare se stessa prima che sia troppo tardi. Attraverso Anne ritrova la strada da seguire...

Una storia toccante, elegante e intensa che va toccata con mano e abbracciata con il cuore, lentamente a piccoli passi. Le righe devono scendere giù adagio come se si stesse sorseggiando del buon Tè alla cannella, avvolti in una coperta di lana.  Ci troviamo in una storia dentro la storia che racconta la vita e la morte di una persona, di una casa ormai orfana e di vite che devono sbocciare. 

Ho adorato ogni singola frase, dettaglio ma soprattutto la narrazione così calda e delicata quasi da sfiorarti a mala pena lasciandoti dentro un solco e un animo fresco e pulito. Come se un libro potesse lasciarti ben più di una storia, come se potesse farti vivere la storia e curarti le ferite, indicandoti la via da seguire...

Commenti