Autori italiani, le nostre proposte di Gennaio: Il mio nome è Jamal di Nuccio Franco - Rosa dai capelli al vento di Loredana Frescura e Marco Tomatis illustrato da Federico Appel - Il vento del destino di Antonella Parmentola

Buongiorno miei cari #FeniLettori, nuovo appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail, molte di autori emergenti e non, in self o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti, da tempo abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti o che ancora dovranno uscire) che ci mandate. Di volta in volta, ogni mese, presenteremo svariati autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!

IL LIBRO

Il nuovo romanzo, che s’inserisce nel dibattito-focolaio, mai sopito, sul terrorismo islamico, ripropone prepotentemente la questione jihadista alla luce dei recenti accadimenti.

Cos’è la Jihad, chi sono costoro che radicalmente indifferenti alla dottrina spirituale autentica e simbolica del Testo Sacro combattono l’Occidente secondo interpretazioni quantomeno parziali del Corano? È possibile una conversione verso una più attenta, autentica ed attuale lettura del Testo Sacro come accade a Jamal, il protagonista del libro? Nuccio Franco affronta questo ed altri temi, cercando di dimostrare, appunto, che nulla è scontato e che un riscatto è possibile. Ciò attraverso un percorso di autodeterminazione e libero arbitrio che induce a ripudiare l’ideologia di gente senza scrupoli che inneggia alla morte inducendo giovani ad uccidere in nome di Allah.

La prefazione dell’opera è stata curata da Yassine Lafram, Presidente U.co.i.i. che afferma: “Attraverso la letteratura di Nuccio Franco si auspica il ritorno all’ideologia autentica, la ricerca d’identità, lo spazio pubblico delle religioni, le forme di disagio e le rivolte giovanili, l’impatto dei flussi globali sulle comunità locali, la risposta delle istituzioni e della politica, la xenofobia, le nuove forme di organizzazione socio-religiosa dell’Islam.”

AUTORE

Nuccio Franco laureato in Giurisprudenza, scrittore e giornalista freelance, specializzato in Storia e Diritto islamico. Da anni si occupa delle problematiche concernenti il mondo dell’Islam, della geopolitica inerente l’area mediorientale e dei problemi di integrazione ed inclusione sociali. Vincitore, tra gli altri, della sezione narrativa inedita del Premio letterario “Firenze per le culture di Pace 2010” dedicato a Tiziano Terzani, nel 2011 ha pubblicato il suo primo romanzo per GDS “Nevè Shalom – Wahat al Salam. Un’oasi di pace”. Ha pubblicato, inoltre, Salam Islam, viaggio all’interno della comunità musulmana, GDS Edizioni (maggio 2013), Il Sogno di Safiyya, Arkadia Editore (settembre 2013), Freelance, Arkadia Editore (aprile 2016).

IL LIBRO

«...È un vortice di vento che impiglia ogni cosa...»

Lei è Rosa dai capelli al vento, come la chiama il nonno e il vento si trasforma sempre, di minuto in minuto, va dove vuole senza limiti. E così anche Rosa è una bambina viva- ce, ribelle e fatica a rispettare le regole. Un giorno un soffio di vento la trasporta verso un cuc- ciolo di cane, un piccolo akido, e così inizia un rapporto tra loro che coinvolgerà tutta la famiglia di Rosa e il suo quasi-fidanzato Claudio ma non sa ancora quante novità e emozioni sono in arrivo. Ogni volta che Rosa dai capelli al vento non rispetta una regola a scuola o a casa, una folata di vento si manifesta e succede sempre qualcosa: arriva un prurito incessante, si perdono le vocali, si perde la voce, si parla in latino e tutto questo accade sempre in presenza del piccolo cuc- ciolo... ci sarà qualcosa di magico in lui?

Rosa continua a venire meno alle regole e continua a mettersi nei guai, fino a quando durante la castagnata del paese in compagnia della classe accade qualcosa... 

AUTORI

Loredana Frescura è nata e cresciuta in un piccolo paese vi- cino a Perugia. Insegna, ha cominciato a pubblicare libri nel 1995 e da allora sono nati e cresciuti oltre trenta libri per bambini, ragazzi, adulti. Con “Il mondo nei tuoi occhi” scritto insieme a Marco Tomatis, vince il Premio Andersen 2006. Ci sono stati prima e dopo molti libri, insieme a Marco e da sola, che hanno avuto riconoscimenti e che sono stati tradotti all’estero

Marco Tomatis vive a Mondovì. Scrive sceneggiature per fu- metti e racconti per ragazzi. Le sue opere sono pubblicate dalle principali case editrici italiane e molte sono state tradotte all’estero. Insieme hanno scritto numerosi libri e vinto diversi premi tra cui il Premio Andersen nel 2006 e il Premio Città di Cento nel 2017.

Federico Appel vive vicino a Roma. è stato professore a con- tratto di Letteratura per l’infanzia all’Università La Sapienza di Roma. Ha pubblicato saggi, romanzi e ha illustrato numerosi libri.

IL LIBRO

Parigi 1706, 2016.

In occasione del trecentesimo anniversario dell’azienda di famiglia Victor fa un incontro inaspettato, da quel momento inizia ad avere la percezione di rivivere la storia del suo avo e del grande amore che egli ha vissuto un tempo. L’incontro con due occhi indimenticabili. Una promessa. Un amore invincibile. Ed improvvisamente, tutto è chiaro… Quei due uomini hanno in comune lo stesso destino.

Citazione

“Nulla vale quanto te, Constance! Preferisco essere povero e vivere insieme a te…piuttosto che stare qui e perderti per sempre!” “Il destino era stato così meschino con loro! Gli aveva mostrato la felicità riflessa in uno specchio e gliel’aveva tolta subito dopo. Eppure, lei continuava a sperare. Forse non era tutto perduto. Forse quello stesso destino avrebbe fatto a menda, un giorno. Forse qualcun altro, un uomo ed una donna, figli di un’epoca diversa, di un tempo più felice, si sarebbero incontrati, un giorno, si sarebbero innamorati e avrebbero vissuto quella felicità che a loro era stata crudelmente negata.”

Commenti