Recensione: L'amore in un giorno di pioggia di Sarah Butler

Buona Giornata cari lettori!
Ho terminato la lettura del romanzo di Sarah Butler, definito da tutti l'ennesimo caso editoriale dell'anno. Vi lascio la mia opinione in merito...


Da quasi trent'anni, quando la brezza di Londra diventa più calda e petali bianchi si aprono tra i fili d'erba, Daniel cammina sulle rive del Tamigi e si siede su una panchina. Tra le mani ha un foglio di carta e una busta su cui scrive solo un nome, sempre lo stesso. Poi la imbuca, senza indirizzo. Sono gli auguri di compleanno per sua figlia. Di lei sa solo come si chiama e che è stata concepita in un giorno di pioggia con la donna che ha amato di più al mondo. Alice ha trent'anni e da sempre si sente più felice sotto un cielo stellato, circondata dall'immensità dell'orizzonte, piuttosto che al sicuro fra quattro mura. Londra le va stretta, piena dei ricordi di sua madre scomparsa troppo presto, di una famiglia a cui non sente di appartenere e di un amore perduto. Ma adesso è tornata, perché suo padre sta morendo. Alice riesce a dargli solo l'ultimo addio. Alice e Daniel sembrano non avere nulla in comune, tranne l'amore per le stelle, i colori e i mirtilli ancora aspri. Ma soprattutto l'abitudine di stilare elenchi delle dieci cose che li rendono più tristi o felici. Alice non conosce l'uomo che le si avvicina con aria confusa e impacciata al funerale del padre. Alice non sa chi è Daniel. E non sa che la sta cercando da tutta la vita. Tra le mani Daniel tiene un fiore di carta e nella testa tutte le parole e le carezze che ha conservato per Alice in tutti questi anni. E che, forse, adesso avrà il coraggio di regalarle…


L'amore in un giorno di pioggia ci racconta la storia di Daniel e Alice.
Daniel, un senzatetto che vive tra le strade e i ponti di Londra, e che si strugge al pensiero di quella figlia che non ha mai avuto l'opportunità di conoscere.
Alice, che gira il mondo, fuggendo dalla vita reale, e che si ritrova improvvisamente ad affrontare un altro grave lutto in famiglia, la morte di quello che considera suo padre.
Il racconto si snoda attraverso i capitoli alternati dei due protagonisti ed ognuno dei capitoli inizia con una lista di 10 cose: le liste sono gli elementi che caratterizzano il romanzo e la narrazione e sono anche uno degli aspetti che Alice e Daniel hanno in comune.
Nell'arco della narrazione Alice e Daniel entreranno finalmente in contatto e forse riusciranno insieme a trovare il loro posto nel mondo, cosa che finora non sono mai riusciti a fare...
Questo libro aveva tutte le basi per essere uno di quei romanzi che ti entrano dentro e sono capaci di scuoterti: una bella trama, una storia drammatica, ricongiungimenti familiari e. ultima ma non ultima, la meravigliosa Londra come sfondo.
Purtroppo l'autrice non è riuscita, almeno secondo me, a sviluppare al meglio la trama, spesso ho trovato la narrazione lenta, noiosa e poco coinvolgente.
Per quanto riguarda i personaggi, ho apprezzato Daniel che, nonostante tutto, riesce ad essere un esempio positivo, mentre per quanto ci abbia provato, Alice non mi è piaciuta affatto; il suo comportamento durante tutto il corso della storia è abbastanza odioso e superficiale, inoltre non fa altro che scappare ogni volta che incontra delle difficoltà!
Verso la fine ho quasi pensato che l'autrice si fosse ripresa, ma poi leggendo quel finale sono rimasta ancora una volta delusa...
Durante la lettura non sono riuscita ad immedesimarmi nei personaggi nè a farmi coinvolgere dalla storia,nonostante si tratti di una romanzo a sfondo drammatico.
In conclusione, "L'amore in un giorno di pioggia" è un romanzo che aveva grandi potenzialità, che purtroppo sono state sviluppate male e in modo frettoloso!


3 Fenici

Baci...

Commenti