[BlogTour] Underworld (Different Worlds #1) di Samantha M. Swatt

Buongiorno partiamo con un eccitante Giveaway! Avevo già introdotto questo romanzo qui. Come promesso, anche se un pò in ritardo, arriva la nostra tappa per Underworld (Different Worlds #1) di Samantha M. Swatt. Romanzo intenso che vi lascerà con il fiato sospeso. Vi farà tremare il cuore! La nostra intervista ai personaggi...


Ecco le risposte dei personaggi di Underworld. Le domande, come precedentemente annunciato, sono state lasciate nei commenti della tappa precedente, ovvero nel blog Coffee and Books.

L’intervista si svolge dell’aula di giornalismo, al Caledon College Institute. I ragazzi, nei loro soliti gruppetti, arrivano pian piano. Holly, Elisabeth, Adrian e Samuel sono i primi. Seguono Julian e David, al seguito Brian. Michael e Scarlett fanno il loro ingresso, accompagnati da Trevor e Alyssa. Infine, dopo quasi mezzora, anche Josh, Adam e Melinda si uniscono agli altri, prendendo post qualche fila più avanti.
Le domande a cui risponderanno i personaggi, sono state poste da LINSDIARY, LEEN WILLIAMS (Holly ci tiene a precisare che non è una sua parente!), ANIASOLARY EFP, NICOL MACCHIA.



Domanda per Elisabeth: Visto che passi molto tempo con Holly, condividete persino anche la camera da letto: qualche chicca divertente da raccontarci sulla nostra cara Holly?
Vediamo, qualcosa di divertente? Beh, la nostra cara Holly, anche se non sembra, è una gran bevitrice. Una sera, di nascosto dal direttore e dai vigilanti, portò in camera degli shottini alla vodka. Ne bevve tre di filata e all'una di notte ci siamo ritrovate barcollanti nei corridoi per raggiungere il bagno, ed ecco che incappiamo in un Brian completamente assonnato. Sapete cosa ha detto Holly? «Beth, guarda! C'è l'uomo nero!» Io, che non ero così brilla, le spiegai chi fosse, ma servì a poco. Gli andò incontro, gli toccò il naso e gli urlò in faccia: «Ti ho preso il naso!» Poi corse verso di me, invitandomi a scappare poiché aveva rubato il naso all'uomo nero. Brian deve ancora riprendersi dall'esperienza. Penso sia questo il motivo per cui è tanto scemo.
Ti ho sentita, Townsend! ― Brian.

Domanda per Holly: La stessa domanda posta a Beth, ma ribaltata nei ruoli. (Scusate ma adoro la vostra amicizia.)
Tutto quel che ha detto Elisabeth io non lo ricordo, ci terrei e a precisarlo questo. Per quanto riguarda lei, invece, ha il vizio di canticchiare e ballare ogni sorta di canzone. Il problema è che lo fa sempre con lo stesso stile. Quale? Quello dei Backstreet Boys! Stavamo ascoltando della musica, l’anno scorso, erano gli ultimi mesi di corso, e lei è scesa dal letto, ha afferrato la spazzola e si è messa a cantare, fare giravolte, portarsi le mani sul cuore… Insomma, le classiche coreografie dei concerti di quel gruppo! Avrei tanto voluto avere a portata di mano il mio cellulare, o per lo meno la telecamera; era assolutamente da filmare! Altre volte, invece, inizia a cantare e ballare le sigle dei cartoni… A quel punto è impossibile, per me, stare semplicemente ferma a ridere. Mi unisco e iniziamo a scatenarci come due bambine.

Domanda per Brian: Sei soddisfatto di come l’autrice ha esposto il tuo carattere e descritto il tuo personaggio? Pensi ti abbia reso giustizia? Inoltre, conoscendo il tuo carattere, mi viene da chiederti questo: chiederesti mai a Samantha di uscire fuori per un appuntamento? – in ogni caso sareste la mia OTP -.
Innanzitutto, vorrei far notare ai miei colleghi che sono il primo ragazzo a cui è stata posta una domanda. *Sbuffi e mormorii si propagano per la stanza* Tornando a noi, dolcezza, credo che l’autrice sia stata molto brava a descrivermi. Non cambierei nulla di ciò che ha scritto Samantha, è riuscita a donare al mio personaggio molte sfumature che, come lei stessa dice, sono il codice per decifrarmi. Per quanto riguarda la descrizione fisica, beh… Non posso ritenermi del tutto soddisfatto, ma la mia creatrice non è un mago: non si possono creare parole non ancora esistenti. Credo che affascinante o bellissimo, sexy o magnifico, sia poco per capire realmente quanto possa essere irresistibile. E per l’ultimo quesito: non domandarmi con chi vorrei uscire, chiedimi piuttosto chi sono le ragazze che vorrebbero uscire con me ;)

Domanda a tutti i personaggi: C'è qualcosa che avreste voluto cambiare della vostra vita prima di avventurarvi al Caledon? Siete soddisfatti di come vi ha descritto Samantha o c'è qualcosa che cambiereste?
Credo che le persone siano ciò che sono per il loro passato. ― David.
Mi trovo d’accordo con lui, anche se non mi sarebbe dispiaciuta un’infanzia più tranquilla. ― Julian.
Avrei preferito non crescere con mio zio. ― Michael.
Penso che tutti, in un modo o in un altro, vorrebbero poter cambiare qualcosa nella propria vita. Noi, se pur personaggi di un libro, non siamo da meno. ― Adrian.
Concordo con lui, ma personalmente sono contento di quello che sono. Trovo che Samantha mi abbia riservato una bella descrizione e una vita piacente. Sono contento del personaggio che ha creato. ― Samuel.
Samuel rispecchia totalmente il mio punto di vista! ― Trevor.
Per quanto mi riguarda, sarei voluta essere meno timida. Fare più esperienze, ecco. Ma non sarei la ragazza che sono ora, immagino. ― Alyssa.
Io sono tutto ciò che un ragazzo vorrebbe: ricca, bella, intelligente. No, credo che l’autrice si sia superata con me. ― Scarlett.
Io qualcosa la cambierei, ma non posso scendere nei dettagli. ― Brian.
L’essere adottata ha sempre influenzato la mia vita e continua a farlo. Adoro la mia famiglia, i coniugi Williams sono i genitori migliori che potessi sognare… Ma questo senso di abbandono e di rabbia, nei confronti dei miei genitori biologici, ha influenzato il mio modo di comportarmi e di pensare. Forse non saperlo sarebbe stato meglio. ― Holly.
Io vorrei essere più sicura di me stessa, avere un barlume della sfrontatezza di Scarlett, senza la sua spropositata stronzaggine. ― Elisabeth.
Sono soddisfatta della mia vita. Forse la mia scelta mi ha portato in una direzione sbagliata, ma la rifarei ad occhi chiusi. ― Melinda.
Io amo sbagliare, perciò… Avrei voluto avere più spazio. ― Adam.
Ma se ne hai fin troppo! Io sono completamente soddisfatto di me stesso, della squadra in cui mi trovo e, soprattutto, del mio aspetto. ― Josh.

Domanda per Holly: Nel caso con Michael non dovesse funzionare, per un motivo o per l'altro, guarderesti mai in un'altra direzione che fosse nelle tue più strette vicinanze?
Non sono solita guardare molto in là, perciò non saprei darti una risposta esauriente. Non sono una ragazza che si preclude le alternative, soprattutto quando non si parla di amore. In Underworld, infatti, ribadisco più volte che non amo Michael… Perciò, non so! Forse. Ma preferisco sperare e sognare che possa andare bene con lui.

Domanda per Elisabeth: Come ti sentiresti se un giorno, nel futuro, scoprissi che sei imparentata con un tuo/a amico/a?
Dipenderebbe indubbiamente da chi sia questo amico o questa amica. Se dovessi scoprire di essere sorella di Holly, penso proprio che salterei dalla gioia! Lo stesso discorso vale per Adrian e Samuel. Se dovessi mai scoprire, al contrario, di essere imparentata con Scarlett o Brian, beh… Probabilmente vaglierei l’idea di gettarmi da un ponte. O di gettarci loro.
Ma come ti permetti?! ― Scarlett.
Io continuo a sentirti, Townsend. ― Brian.

Domanda per Michael: Cos'hai pensato la prima volta che hai visto Holly?
La primissima volta che ho visto Holly ho pensato questo: «Si sarà fatta male?» *Holly, seduta sulla sua poltroncina, prega di venire inghiottita, ripensando alla figuraccia fatta* Eravamo nella hall del campus ed io ero nel comitato di benvenuto. Dovevamo far visitare alle matricole il college e, beh, lei è caduta per terra. Non posso dire che non abbia attirato l’attenzione di tutti i presenti… *La risata sgraziata di Scarlett si propaga per l’intera stanza* Era indubbiamente una bella ragazza, comunque. È stato il mio primo pensiero.

Domanda per Adam e Josh: Il motivo della loro scelta.
Credo di rispondere anche a nome del mio amico Adam, dicendo che non possiamo dare un responso molto articolato per ovvie ragioni. Credo, comunque, che ognuno venga al mondo per qualcosa. Noi, tutti noi, abbiamo uno scopo, una ragione. C’è chi spreca un’esistenza intera a cercare la propria, noi siamo stati solo più fortunati. La mia scelta è il mio scopo nella vita. E credo che il mondo abbia bisogno di più persone come noi.

Domanda per Julian: qual è il tuo tipo di ragazza?
È una bella domanda, la tua. *Sorride imbarazzato* In verità, non ci ho mai pensato. Non ho una tipologia ben delineata in testa. Credo che la mia ragazza ideale debba farmi stare bene e accettarmi per ciò che sono, esattamente ciò che io farei con lei e per lei. Non ho mai trovato particolarmente interessanti le bionde e le brune, comunque. *Holly dà una gomitata a Beth, la quale le sussurra di stare ferma*

Domanda per Michael: cosa hai pensato di Holly quando è piombata in camera tua senza bussare per accusarti di qualcosa che non avevi fatto?
Non ho pensato. L’ho vista piombarmi addosso dal nulla! Un attimo prima ero da solo, intento a vestirmi, e quello dopo è arriva lei come un treno un corsa. Lì per lì mi sono preoccupato, credendo le fosse successo qualcosa o avesse bisogno di qualcosa. Quando, poi, ho metabolizzato le sue accuse l’ho cacciata in modo molto brusco. Forse ho esagerato, i miei modi non sono stati educati, ma ho agito d’istinto.

Domanda per Brian: il tuo carattere spavaldo deriva da un tuo passato particolare che forse scopriremo?
Ognuno di noi ha un passato. Forse dipende da questo, forse no. Purtroppo, a questa domanda non posso proprio risponderti.

Domanda per  Holly: il gioco del "chi butti giù dalla torre". Brian o Scarlett? E perché?
Entrambi? *Scoppia a ridere* *Brian e Scarlett borbottano*
È una scelta ardua! Se fossi costretta a buttarne davvero solo uno, pur di liberarmi di entrambi getterei me stessa!

Domanda per Scarlett: hai avuto una "piccola" relazione con Brian, pare che tu te ne sia molto pentita. Che cosa ti aveva colpito di lui, inizialmente?
Il suo modo di fare e la sua bellezza. Brian Laurence è il classico playboy che sa come farti girare la testa, se vuole qualcosa. Sapevo che ero solo un passatempo per lui, ed anche per me era lo stesso, ma quando ho capito che razza di farabutto fosse, soprattutto dopo l’aggressione con Holly, l’ho visto per ciò che era realmente.
Incidente! È stato un banale incidente! ― Brian.
Incidente? L’hai fatta finire in infermeria, razza di mentecatto! ― Scarlett.
È inutile, con te non si può parlare. Un’oca avrebbe più cervello. ― Brian.
Andiamo avanti, per cortesia. ― Holly.

Domanda per Michael: sei troppo misterioso e in disparte cosa ti rende e perché cosi sfuggente?
Ho semplicemente un carattere molto chiuso. Credo che il mio passato abbia influito molto sulla mia persona.

Ancora una domanda per Michael: ti svelerai di più e sopratutto ti piace Holly?
Come ho già detto prima, trovo che Holly sia una bellissima ragazza.

Domanda per Brian: sei nella squadra giusta?o cambierai bandiera?:-D
Dolcezza, IO sono la squadra. Non dimenticartelo ;)

Ancora una domanda per Brian: ti sei preso una cotta sul serio nei confronti di Holly?
Credo, piuttosto, che lei sia pazzamente innamorata di me, ma non si decide ad ammetterlo.
Continua a sognare, Brian. ― Holly.
 

(Dal 30 Maggio 2014 al 30 Giugno 2014
 1° Tappa (30/05), su Books Land: Pubblicazione della copertina, citazione romanzo, trama e data di uscita. In più, un piccolo primo estratto. 
2° Tappa (4/06), su Libri da Favola: Intervista all'autrice + L’inizio del primo capitolo.
 3° Tappa (giorno dell'uscita / 11/06), su Romanticamente Fantasy Sito: Scheda generale della serie di cui fa parte il romanzo.
 4° Tappa (13/06), su Book Lovers: Colonna sonora del romanzo. La soundtrack di «Underworld». 
5° Tappa (18/06), su Happy Red Book: Prestavoci (anziché prestavolti) dei miei personaggi + Secondo estratto. 
6° Tappa (23/06), su Coffee and Books: Holly Williams (protagonista e voce narrante del romanzo), scheda personale e intervista al personaggio. In più, per il blog della tappa, la gente che vorrà commentare potrà "organizzare" con noi l'ultima tappa. Nei commenti del blog, ponete le vostre domande ai personaggi (a qualsiasi personaggio) e le risposte verranno rilasciate nel blog che ospiterà la tappa conclusiva del blogtour. Ovviamente, per lasciare il tempo di rispondere e di organizzare l’ultimo post, la possibilità di fare domande durerà cinque giorni; inizia Lunedì e si conclude Venerdì 27/06 a mezzanotte. 
7° Tappa (30/06), su La Fenice Book: Breve commento al romanzo e, in più, il post risponderà – a nome dei personaggi – alle domande dei lettori.

Commenti

  1. Bellissime e divertenti le risposte dei personaggi

    RispondiElimina
  2. Bellissima intervista. Con questa tappa le ho commentate tutte. Non vedo l'ora di leggere il libro.

    RispondiElimina

Posta un commento