Assedio, Sherlock contro gli zombie

Trama

Londra 1897. I morti si risvegliano dalle loro tombe, assalendo chiunque capiti loro a tiro e cibandosi di carne umana. In questo quadro di terrore, Sherlock Holmes e il dottor John Watson si ritrovano asserragliati nella Torre di Londra insieme alle loro nemesi: James Moriarty e Sebastian Moran. A far loro compagnia il fratello del celebre investigatore, Mycroft Holmes e William Bell, il biologo che sta cercando di scoprire di più su quanto accaduto. Uniti nel comune intento di portare a casa la pelle sana e salva, i quattro difendono la Torre con ogni mezzo, ma i morti viventi non sono ciondolanti esseri senza cervello e riescono a sfondare le loro difese.
❧❧❧❧
Comincia così Assedio, il racconto che abbiamo letto per voi in queste settimane che precedono Halloween. Atmosfere e vicende ben si conciliano al periodo, per una lettura piacevole e intrigante. La vicenda scritta a quattro mani e firmata da Daniela Barisone e Alex Montagono (edito PubMe per la collana Io me lo leggo) è un bel consiglio per coloro che amano zombie e creature notturne, intrighi e avventura. 
Non particolarmente impegnativo e senz'altro avvincente è un racconto che unisce all'azione - il lettore non ha il tempo di annoiarsi - protagonisti fuori dall'ordinario. Si legge tutto d'un fiato e in poco tempo, essendo all'incirca un centinaio di pagine.
I due autori mettono in campo il detective per eccellenza, nato dalla penna di Conan Doyle. Infatti, abbiamo niente meno che Sherlock Holmes con l'immancabile Watson, uniti in una strana alleanza con i nemici di sempre, il professor Moriarty e Moran. 
Strani periodi richiedono strani alleati dice lo stesso Sherlock. Ma l'ombra del tradimento, insieme a quella del dubbio, permea l'intera fuga rocambolesca che li porterà ad affrontare morti viventi, morti, rivelazioni e uno strano cacciatore.
Dunque, zombie nella Londra Vittoriana. La gotica capitale inglese fa da sfondo a un pericoloso intrigo dalle vaste proporzioni che si spinge ben oltre i confini della Manica arrivando a infestare il cuore dell'Europa. I non morti assediano la Torre di Londra, lì dove inizialmente sono asserragliati i nostri, che tentano di sfuggire ai morsi letali e di venire a capo della vicenda. 
Nel frattempo, le creature infettate dal terribile morbo invadono le strade, i porti e contagiano tutti quelli che incrociano il loro cammino. È una vera e propria apocalisse. Nel corso della fuga verso la salvezza, una vecchia conoscenza di Sherlock si unirà al gruppo. Il finale, non conclusivo, apre a un sicuro seguito. Peccato per alcune "sviste" nella punteggiatura, perché questa prima avventura è apprezzabile. C'è un bel tocco narrativo e l'idea, anche se non pienamente originale, di inserire personaggi letterari noti, funziona. Che altro dire. Pronti per il seguito.

Commenti