Proibito Leggere di Alan Gratz

Buongiorno amici lettori! Oggi vi parlo di un libro per ragazzi appena uscito per Mondadori editore, che mi è piaciuto moltissimo, non solo perché ho trovato la storia divertente e appassionante, ma anche perché è una storia che parla di libri ed è un vero e proprio inno alla libertà di leggere senza censure.

La storia è raccontata in prima persona da Amy Anne, una bambina di nove anni che risulta subito molto simpatica e che pagina dopo pagina ci trascina nella sua avventura di lettrice.
Amy Anne obbedisce sempre ai genitori, non si lamenta mai e non dice mai la sua. Ha due sorelle un po' pestifere che si prendono tutto lo spazio che c'è in casa per i loro giochi e la ragazzina è costretta a trovare angoli alternativi per leggere e fare i compiti, come il bagno di casa o l'auto dei genitori. Ma tutto cambia il giorno in cui si reca in biblioteca per prendere in prestito il suo libro preferito, Fuga dal museo (che tra l'altro è un libro realmente esistente, come tutti quelli citati nella storia) e non lo trova più sullo scaffale, perché è stato bandito. Una mamma della scuola, infatti, ritenendo inappropriati alcuni libri, con il consenso del consiglio d'istituto, li ha fatti bandire dalla biblioteca scolastica.

Amy Anne decide di leggere tutti i libri messi all'indice come segno di protesta, appoggiata dai suoi amici Rebecca e Danny. Ma succede che altri compagni di scuola si uniscono al gruppetto e così la nostra piccola paladina dei libri si ritrova ben presto a gestire in gran segreto una Biblioteca dei Libri Banditi nel suo armadietto. E poi c'è Trey, il figlio della signora Spencer, la mamma che ha fatto sparire i libri dagli scaffali. Il bambino sembra molto interessato ai traffici di Amy Anne e dei suoi amici. Sarà una spia del nemico oppure anche lui è interessato alla lettura libera?

Tra segreti e avventure libresche, Amy Anne capirà che non può più stare zitta e tirerà fuori tutto il suo coraggio per dire finalmente la sua, appoggiata da vecchi e nuovi amici, perché il diritto alla lettura libera va salvaguardato a ogni costo.

Alla fine del libro l'autore ci informa sul fatto che ogni libro bandito dal consiglio d'istituto di questo romanzo è stato realmente contestato o bandito da una biblioteca americana almeno una volta negli ultimi trent'anni. Non tutti i libri citati sono stati pubblicati in italiano. Quelli tradotti forse li conoscete, sono libri famosi della letteratura per ragazzi, come ad esempio Matilde di Roald Dhal, i libri della serie Piccoli Brividi di R.L. Stine e i libri della serie Capitan Mutanda di Dav Pilkey.

"E poi volevo più libri per la BLB. Volevo tutti i libri che la signora Spencer aveva bandito. Volevo una valanga di libri che straripasse dall'armadietto. E volevo che tutti li leggessero."

Commenti