[Recensione] Immortal Rules di Julie Kagawa

Buonagiornatapiovosa! Il freddo è tornato a fare breccia nei nostri cuori. Ritornando a noi, ho concluso il libro di Julie Kagawa "Immortal Rules" Regole di sangue, il primo di una serie (ormai non ne fanno più libri auto-conclusivi, peccato).
Tre e mezzo Typewriters

Come si potrebbe ben sperare, sono stata ammaliata dalla trama e alcuni libri riescono ancora a stupire la mia persona. E' un libro davvero intenso e pieno di azione. Fin dal primo momento, ho adorato la copertina e la preferisco a quella originale, anche se, avrei preferito un libro rigido e non in brossura.

La storia narra di una ragazza Allison Sekemoto che lotta per la sopravvivenza come una Non Registrata: i vampiri le hanno portato via la famiglia e tutti i suoi sogni e darebbe qualsiasi cosa per poterli sconfiggere. Ma il giorno in cui tocca a lei essere in pericolo di vita, è proprio un vampiro a darle una possibilità di scelta: morire come un’umana o diventare ciò che più odia per l’eternità. Allie sceglie di trasformarsi e non sarà facile difendere quel poco di umanità che le è rimasto.

Inizia e finisce degnamente, la scrittrice ha redatto un volume di quasi cinquecento pagine, per specificare la natura delle varie razze, molto esplicativo . Ben scritto e strutturato, non noioso e non si avvicina, se non in qualche punto, ai vampiri che conosciamo; la protagonista sembra avere quasi un anima e la forza di volontà che pare governare il tutto. Colui che le darà il dono le insegnerà i principi fondamentali, come potrà sopravvivere alla guerra che dovrà affrontare, il mondo è un luogo distrutto, ormai andato e l'unica salvezza è un loco lontano, almeno per gli esseri umani.

Interessante descrizione, mi ha affascinato l'ambientazione. Un romanzo diverso dai soliti ammazza-vampiri, che mescola azione e passione. BUONA LETTURA!!

Commenti

  1. anch'io l'ho letto la settimana scorsa! Davvero bello!
    Ho adorato Kanin *-* non vedo l'ora che esca il secondo volume!

    RispondiElimina

Posta un commento